• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, retroscena Raiola: "Così ho portato Pogba al Manchester United!"

Calciomercato Juventus, retroscena Raiola: "Così ho portato Pogba al Manchester United!"

Il procuratore: "Paul dominerà per i prossimi 10 anni"


Paul Pogba © Getty Images

19/09/2016 09:15

CALCIOMERCATO JUVENTUS RAIOLA ECCO COME HO PORTATO POGBA AL MANCHESTER UNITED / LONDRA (Inghilterra) - Nel corso di una lunga intervista concessa al 'Daily Mail', Mino Raiola ha rivelato alcuni retroscena di calciomercato Juventus relativi al trasferimento di Paul Pogba al Manchester United in estate. Calciomercato.it vi propone i passaggi salienti dell'intervista.

VALUTAZIONE RECORD PER POGBA - "Non si tratta solo di spendere quei soldi, ma di assumersi la responsabilità di investire quei soldi su un uomo. Il Manchester United ha mostrato al mondo che vogliono essere i migliori".

IL REAL MADRID - "La volontà di Zinedine Zidane di acquistare Pogba era forte, ma non eravamo sicuri fosse lo stesso per il club. Il Real era un'opzione più facile per Paul: la Champions League, la Liga... Ma lui voleva una sfida più grande".

IL MANCHESTER UNITED - "Ho sempre detto ai miei calciatori: andiamo dove c'è bisogno di noi. Lo United non farà la Champions, ma è il club che aveva maggiormente bisogno di noi. Siamo stati in contatto per due anni, hanno preso Romero e abbiamo mantenuto il canale di comunicazione aperto. La Juventus voleva puntare alla Champions, ha dato la 10 a Pogba e noi ci siamo dati un anno in più. Ho lavorato a un piano d'uscita: avevamo due offerta in Inghilterra e due all'estero. Paul aveva lo United nel cuore, Woodward lo voleva da un anno e Mourinho lo aveva richiesto già al Chelsea. Tutto si è allineato".

L'INIZIO DI STAGIONE - "E' vero, Pogba non sta giocando al suo meglio, ma le persone non guardano il quadro complessivo. Dominerà per 10 anni".

L'ADDIO ALLO UNITED - "Lasciare lo United nel 2012 fu un passo necessario, il valore odierno di Pogba mi conferma fu la decisione giusta".




Commenta con Facebook