• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-ROMA

Al Franchi decide Badelj. Manolas super, Salah-Perotti-Dzeko non incidono


Sanchez © Getty Images
Valerio Pantone

18/09/2016 22:47

Ecco le pagelle di FIORENTINA-ROMA:

 

FIORENTINA

Tatarusanu 6 – Un po’ indeciso su un pallone vagante in area di rigore, mette sempre qualche apprensione di troppo al pubblico del Franchi ogni qualvolta riceve palla con i piedi. Forse devia il tiro violento di Nainggolan che si infrange sul palo. Non si fa sorprendere anche dal tiro in extremis di El Shaarawy sul primo palo.

Tomovic 6,5 – Contiene Perotti e Bruno Peres nelle sporadiche sortite offensive del brasiliano. Molto reattivo anche nel secondo tempo, quando Salah prima e El Shaarawy circolano dalle sue parti.

G. Rodriguez 6,5 – Buca al 14esimo sul cross di Florenzi, ma Dzeko lo grazia. Poi cresce alla distanza vincendo spesso il confronto ravvicinato con il bosniaco.

Astori 6,5 – Difetta in qualche passaggio di troppo in fase di impostazione, ma alla fine passa indenne dalla minaccia di Salah che in velocità ha un altro passo rispetto a lui.

Tello 5 – Resta molto basso in virtù del possesso palla prolungato dei giallorossi che tiene spesso chiusa la Fiorentina nella propria metà campo. Non incide. Dal 64’ Bernardeschi 6 – Si muove bene nei primi minuti, facendo sicuramente meglio del suo compagno di squadra. Poi si concentra sulla fase difensiva.

Badelj 7 – Qualche errore di troppo in fase di impostazione non da lui, è messo un po’ sotto pressione da Nainggolan e a volte da Dzeko. A pochi minuti dal termine pesca il jolly dalla distanza che decide la partita.    

Carlos Sanchez 7 – Della Fiorentina è senza dubbio quello che sbaglia meno. Sempre puntuale nei contrasti, sceglie sempre la soluzione più semplice ma allo stesso tempo efficace, badando al sodo. Innalza il muro viola nel finale.

Milic 6 – Si presenta due volte sul fondo, ma sbaglia la misura del cross. Si potrebbe riscattare ad inizio secondo tempo, ma Szczesny si supera con una parata da fenomeno.

Borja Valero 6 – Cerca di prendere per mano la squadra, tentando in più di una circostanza il corridoio giusto per servire i compagni. Non è però la sua miglior partita di sempre.

Ilicic 5 – Poco ispirato, ha pochi sussulti durante l’incontro e non riesce mai a pungere come vorrebbe. Dal 77’ Babacar s.v.

Kalinic 5,5 – Riceve poche palle giocabili nel primo tempo, anche perché la difesa romanista gli concede davvero poco spazio. Alla prima disattenzione della Roma, però, spreca incredibilmente da due passi colpendo debolmente di testa tra la braccia di Sceczsny. Dall’84’ Cristoforo s.v.

All. Paulo Sousa 6,5 – Sceglie il 3-4-1-2 con Ilicic e Borja alle spalle di Kalinic. Il palleggio della Roma gli impone di giocare di rimessa, opzione non gradita al portoghese. Nel finale il jolly di Badelj gli regala tre punti fondamentali per riprendere la corsa verso le zone alte della classifica. 

 

ROMA

Szczesny 6,5 – Inoperoso nei primi quarantacinque minuti, compie un’autentica prodezza ad inizio ripresa respingendo con la mano di richiamo il tiro a botta sicura di Milic. Sorpreso dal bolide di Badelj, complice anche la posizione in off-side di Kalinic.

Florenzi 6,5 – Molto propositivo nel primo tempo, regala due cross al bacio per Dzeko che il bosniaco non sfrutta a pieno. Chiude in ritardo sul sinistro di Milic, sul quale si esalta Szczesny, poi inventa un altro pallone interessante per Nainggolan che colpisce il palo.

Manolas 7 – Perfetto nella chiusura su Ilicic, lanciato a rete in ripartenza, si conferma una garanzia della difesa di Spalletti, vincendosi quasi tutti gli uno-contro-uno con gli avversari viola.

Fazio 6 – Decisamente più sicuro rispetto a Pilsen, se la cava egregiamente grazie anche alla super prestazione al fianco a lui di Manolas.

Bruno Peres 6 – Non regala le classiche cavalcate alle quali ci ha abituato. In compenso, è più attento in fase difensiva, concedendo poco a Tello. Più intraprendente nella ripresa quando sale con maggiore regolarità.

Nainggolan 5,5 – Staziona nella zona di Badelj, attaccando lo spazio quando Dzeko si allarga a ricevere palla. Come nelle ultime partite non sembra nelle condizioni fisiche migliori, eppure quando sembra mollare si avventa sulla verticale di Florenzi e fa tremare il palo, ma non basta. Dall’85’ Iturbe s.v.

De Rossi 6 – Molto concentrato sbaglia pochi tocchi mettendo ordine alla manovra romanista.

Strootman 6,5 – Il riposo in settimana sembra aver giovato. Conquista tantissimi palloni, tenendo altissimo il pressing dei giallorossi. Bravo a sporcare i passaggi dei viola e generoso a lottare su tutti i contrasti. Arriva in leggero ritardo sulla conclusione di Badelj, ma forse non non aveva più benzina.

Salah 5 – Fischiato, come previsto dal pubblico del Franchi, resta molto largo per far aprire la difesa a tre viola. Ha una buona chance prima dell’intervallo, ma calcia sopra la traversa. Prima di essere sostituto spreca diverse potenziali chance in contropiede. Dal 68’ El Shaarawy 5,5 - Ha una buona dopo pochi minuti ma invece di calciare decide di cercare un compagno a centro area che però non c’è.

Dzeko 5 – La sua presenza mette in difficoltà Gonzalo Rodriguez, con il quale dà vita ad un duello tutto fisico. Florenzi gli offre due palloni interessanti, ma in entrambi in casi il bosniaco sbaglia da posizione vantaggiosa, in particolare nella seconda occasione.

Perotti 5 – Si accentra ogni tanto per cercare l’imbucata per Salah, ma non sempre indovina la scelta della giocata. Spreca molto anche nella ripresa, perdendo sempre la lucidità al momento decisivo. Dal 78’ Totti s.v.

All. Spalletti 6 – Rilancia De Rossi e promuove Fazio al posto dell’infortunato Vermaelen, mentre in attacco dà fiducia a Dzeko come terminale offensivo. La squadra risponde alle sue direttive, giocando a tratti anche un buon calcio e difendendo in maniera più ordinata. Sconfitta immeritata, complice anche l'errore arbitrale.

 

Arbitro Rizzoli 4,5 – Lascia molto correre il gioco, evitando di fischiare i falli meno evidenti. Al 30esimo molti dubbi sul contatto tra Dzeko e Tomovic in area viola: il fallo sembra esserci, ma il direttore di gara lascia proseguire il gioco. Qualche minuto dopo, esagerata forse l’ammonizione comminata a Carlos Sanchez dopo un contrasto su Nainggolan. Tanti dubbi sul gol della Fiorentina: Kalinic in posizione di fuorigioco fa il velo sulla conclusione di Badelj risultando influente sull’azione. Poco dopo altro episodio da moviola: il contatto tra Iturbe e Milic in area viola sembra esserci, ma il direttore di gara non ravvisa nessun fallo.

 

TABELLINO

FIORENTINA-ROMA 1-0

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Tomovic, Gonzalo Rodriguez, Astori; Tello (dal 64’ Bernardeschi), Badelj, Carlos Sanchez, Milic; Borja Valero, Ilicic (dal 77’ Babacar); Kalinic (dall’84’ Cristoforo). A disp.: Dragowski, Lezzerini, De Maio, Salcedo, Diks, Maxi Olivera, Chiesa, Zarate. All.: Paulo Sousa.

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Fazio, Bruno Peres; Strootman, De Rossi, Nainggolan (dall’85’ Iturbe); Salah (dal 68’ El Shaarawy), Dzeko, Perotti (dal 78’ Totti). A disp.: Alisson, Lobont, Juan Jesus, Emerson Palmieri, Seck, Paredes, Gerson. All.: Luciano Spalletti.

Arbitro: Nicola Rizzoli di Bologna

Marcatori: 83’ Badelj (F),

Ammoniti: 31’ Carlos Sanchez (F), 62’ Florenzi (R)

Espulsi




Commenta con Facebook