• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > ZONA MISTA - Inter-Juventus, Melo: "Ho rinunciato a tanti soldi per essere qui"

ZONA MISTA - Inter-Juventus, Melo: "Ho rinunciato a tanti soldi per essere qui"

Il centrocampista ha parlato al termine del match di 'San Siro'


Felipe Melo Getty Images
Andrea Della Sala (@dellas8427)

18/09/2016 21:14

INTER JUVENTUS PAROLE ZONA MISTA FELIPE MELO/ MILANO - Vittoria da ex per Felipe Melo. Il brasiliano, entrato sul finire di gara, è intervenuto in zona mista, dove erano presenti anche gli inviati di Calciomercato.it, per commentare il successo dell'Inter sulla Juventus: "Queste sono partite speciali, sono un campionato a parte, credo che per noi è stata molto importante questa vittoria, abbiamo affrontato questa squadra che è molto forte. Loro non puntano più allo scudetto ormai, ma direttamente alla Champions. E' stata una vittoria importante. Per quanto riguarda giovedì, parlo per me, era tanto tempo che non giocavo, quindi non è così facile dopo un mese senza giocare e arrivare subito e giocare bene. Loro non sono una squadra così scarsa, hanno battuto anche l'Olympiacos in Champions. Nel primo tempo abbiamo fatto anche abbastanza bene, se quella palla di Eder entra è un'altra partita. L'importante è che abbiamo lavorato tantissimo, questo gruppo sta creando ogni giorno una mentalità vincente. Lo abbiamo dimostrato anche oggi, credo che abbiamo meritato dal primo all'ultimo minuto, anche quando eravamo sotto di un gol. Deve essere per forza la partita della svolta, io credo in quello, dobbiamo ripartire da questa partita di oggi, abbiamo vinto contro i campioni d'Italia con merito, senza stare sempre dietro e ripartire in contropiede come loro. Dobbiamo continuare così, godere oggi, ma domani già cancellare tutto e pensare alla prossima partita perchè sarà più difficile e poi se non vinciamo quella partita subito si cancella quella di stasera. Sono stato alla Juve, sono stato in un club che è di grandissimi professionisti ma qui in Italia sono sempre stato interista. Ho lasciato un sacco di soldi per venire qui, sono venuto qua perchè sono interista a e volevo sentirmi nella squadra nel mio cuore. E' più speciale vincere il derby d'Italia da interista. Sarò felice quando tornerò a casa, darò bacione a mio moglie e ai miei figli, questa è una vittoria nostra”.

MEDEL-DE BOER - "E' un giocatore importante, ha tanta corsa. De Boer? E' un allenatore che ha la sua idea, sono idee importanti. Fanno troppo paragoni con Mancini. Sono due allenatori importanti. Mancini ha già il suo nome, ha vinto tanto. Dobbiamo capire che adesso c'è un nuovo allenatore, nuova mentalità. Siamo con lui, stiamo lavorando, dobbiamo migliorare molto di più per vedere il cielo aperto per noi".

ALTI E BASSI -  "Giocando così vinciamo scudetto e magari Champions il prossimo anno, non sarà così però, perchè non siamo una macchina, siamo umani. Qualche partita storta ci sarà, anche il Barcellona ha perso in casa e poi vinto 6-7 a zero in Champions. Dobbiamo cercare di non fare una partita "tanta roba" e poi una partita scarsa. Dobbiamo allenarci. Va bene godere oggi, beviamo una bella bottiglia di vino con la famiglia ma poi dobbiamo subito pensare alla partita di mercoledì che sarà più difficile".




Commenta con Facebook