• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-HAPOEL BE'ER SHEVA

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-HAPOEL BE'ER SHEVA

Pessimo esordio in Europa per l'Inter di De Boer. Vitor e Buzaglo regalano la vittoria agli israeliani


Gioia Hapoel © Getty Images
Claudio Cafarelli

15/09/2016 23:04

ECCO LE PAGELLE DI INTER-HAPOEL BE'ER SHEVA

INTER

Handanovic 5,5 - Nessun pericolo nel primo tempo per l'imprecisione della squadra israeliana. Non può nulla sul gol di Vitor, sventa il raddoppio negando il gol a Maranhao ma sulla punizione di Buzaglo resta immobile. Rischia tantissimo su un rinvio con i piedi che mette in difficoltà Medel.

D'Ambrosio 4,5 - Non riesce a contenere le sgroppate di Maranhao, sbaglia tanto e anche lui è colpevole in occasione del gol degli ospiti. Si fa sorprendere troppo spesso. Distratto.

Ranocchia 5 - Tiene in piedi la baracca nel primo tempo. Si comporta bene negli uno contro uno, nella ripresa anche lui viene travolto dalla mediocrità e affonda senza appello.

Murillo 5 - Soffre l'intraprendenza degli israeliani che proprio dalle sue parti formano l'asse più pericoloso. Perde quasi tutti i duelli con Maranhao.

Nagatomo 4,5 - In balia di Bitton. Lo soffre tutta la partita, non contenendolo in fase difensiva e praticamente non oltrepassando mai la metà campo.

Melo 4 - Non copre e non imposta. De Boer lo schiera a centrocampo con Melo e la manovra ne risente. Mancano le qualità e i tempi per dettare il gioco. Dal 73' Icardi 5,5 - Non ha il tempo e le chance per provare a cambiare il risultato.

Medel 5 - Anche lui come Felipe Melo viene chiamato a dare ordine alla manovra. Ci riesce poco, nella ripresa torna nella posizione più congeniale ma fatica a tenere gli avversari.

Brozovic 5 - Dopo un quarto d'ora De Boer lo sposta nel ruolo di trequartista. Corre tanto ma sbaglia sistematicamente la posizione andando troppo a ridosso delle punte. Non fa da collante tra centrocampo ed attacco e la manovra ne risente. Dal 46' Banega 5,5 - Dona maggiore qualità al centrocampo, ma dopo un quarto d'ora dal suo ingresso anche lui cala vistosamente.

Biabiany 4,5 - Impalpabile, prova qualche spunto con la sua velocità ma finisce sempre per accentrarsi troppo e così non sfrutta a meglio le sue qualità. Dal 58' Candreva 6 - Entra per dare concretezza al reparto offensivo. Inizialmente si perde in tiri velleitari dalla distanza. Nell'assalto finale mette qualche cross in mezzo ma ormai è troppo tardi.

Palacio 5,5 - Nel primo tempo, con il punteggio in parità, l'Inter ha difficoltà a creare gioco. Palacio combina bene con Eder e crea i maggiori pericoli. Nella ripresa prova a dare vivacità ma i suoi compagni di squadra non lo seguono.

Eder 6 - Il migliore dei suoi. Dai suoi movimenti e la sua intraprendenza nascono le azioni migliori. Colpisce anche un palo nel primo tempo. Sparisce nella ripresa come i suoi compagni di squadra.

All. De Boer 4 - Pessima la prestazione dei suoi. Nel primo tempo si affida a Felipe Melo e Medel, ma i due centrocampisti non creano gioco e tutta la squadra fa fatica. Nella ripresa prova a sistemare le cose con Banega, ma mancano cattiveria ed intraprendenza. L'Hapoel gioca meglio e legittima il vantaggio. Da rivedere la condizione fisica della squadra.

 

HAPOEL BE'ER SHEVA

Goresh 6,5 - Anche lui mette la firma sul risultato. Controlla bene le occasioni dell'Inter e nel recupero non si fa sorprendere da una punizione di Candreva.

Bitton 6.5 - Fa un sol boccone di Nagatomo. Vince tutti i duelli sul giapponese. Ha gamba e buone qualità, le mostra tutte approfittando della serata no del terzino. A pochi minuti dallo scadere sfiora un eurogol clamoroso: beffa Murillo e con un pallonetto spiazza Handanovic ma trova la traversa.

Vitor 7,5 - Si regala la gioia del gol. Puntuale approfitta della sbandata della difesa neroazzurra e sblocca il risultato, anche in difesa è ordinato, puntuale e concreto.

Tzedek 6,5 - Soffre un po' la velocità di Eder, ma tiene bene insieme al suo compagno di squadra. Nessun pericolo nel secondo tempo, controlla senza affanni.

Taha 6,5 - Insieme a Tzedek chiude ogni sbocco. Ben protetti dal portiere Goresh, si regala anche lui una serata da protagonista.

Korhut 7 - Esce stremato dal campo. Tanta corsa e sostanza sulla fascia, soprattutto nel primo tempo dove sulla sinistra crea un bel po' di grattacapi. Dal 85' Turjman s.v.

Hobam 7 - Sfiora il gol nel secondo tempo con un destro secco che sorprende Handanovic. Tanta sostanza in mezzo al campo.

Ogu 6.5 - Lucidità, posizione e ottimi tempi di inserimento. Battaglia con i centrocampisti dell'Inter e vince quasi tutti i duelli. Davanti non ha fulmini di guerra, lui ne approfitta e offre una prestazione di grande temperamento.

Nwakaeme 7 - Difende palla e gioca con i tempi giusti. Anche in avanti offre numerose giocate interessanti. Sulla fascia sinistra fa il bello e il cattivo tempo, sfiora anche il gol.

Buzaglo 7,5 - Scattante, difficile da marcare. Si muove tanto per tutto l'arco dell'attacco e l'Inter fa fatica a prendergli le misure. Rappresenta la vera spina nel fianco per la retroguardia neroazzurra. Splendido il calcio di punizione che regala il raddoppio alla sua squadra. Dal 77' Sahar s.v.

Maranhao 7 - Combina spesso con il compagno di reparto. Serve l'assist per il gol di Vitor e sfiora anche la gioia personale. La sua azione solitaria sulla sinistra annichilisce D'Ambrosio, ma il piattone viene respinto da Handanovic. Dal 66' Melikson 6,5 - Entra per dare fiato alla squadra, con le sue sgroppate fa respirare i suoi e ribalta spesso l'azione.

All. Bakhar 7,5 - Partita perfetta dei suoi. Squadra ben messa in campo, cinica e agguerrita. Nonostante la poca esperienza, i suoi ragazzi gli regalano l’impresa a San Siro.

 

Arbitro Kehlet 6 - Partita tutto sommato tranquilla. Sbaglia qualche interpretazione, ma distribuisce a dovere i cartellini tenendo saldo il comando delle operazioni.

 

TABELLINO

INTER-HAPOEL BE'ER SHEVA 0-2

Inter (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Ranocchia, Murillo, Nagatomo; Medel, Felipe Melo (dal 73' Icardi), Brozovic (dal 46' Banega); Biabiany (dal 58' Candreva), Palacio, Eder. A disp. Carrizo, Miranda, Santon, Zonta, Candreva. All. De Boer.

Hapoel Be'er Sheva (3-4-3): Goresh; Taha, Miguel Vitor, Tzedek; B. Bitton, Hoban, Ogu, Korhut (dal 85' Turjman); Buzaglo (dal 77' Sahar), Maranhao (dal 66' Melikson), Nwakaeme. A disp. Haimov, Ohayon, Broun, Radi All. Bakhar.

Arbitro: Kehlet (Danimarca).

Marcatori: 54' Vitor (B), 69' Buzaglo (B)

Ammoniti: 36' Buzaglo (B), 43' Bitton (B), 53' Murillo (I), 86' Turjman (B)




Commenta con Facebook