• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PAOK SALONICCO-FIORENTINA

PAGELLE E TABELLINO DI PAOK SALONICCO-FIORENTINA

A Sousa non basta un gran Badelj per vincere. Bene Cimirot, male Athanasiadis e Astori


Milan Badelj © Getty Images
Marco Di Nardo

15/09/2016 22:58

Ecco le pagelle di Paok Salonicco-Fiorentina:

 

PAOK SALONICCO

Glykos 6 – Para in maniera causale il tiro al volo di Babacar al 26’. Bravo sempre su Babacar al 51’.

Léo Matos 6 – Mantiene molto la posizione, non consentendo ad Oliveira di trovare molto spazio per arrivare al cross.

Varela 6 – Duro e determinato nel contrastare gli attaccanti della Fiorentina. Bene in fase di costruzione.

Tzavellas  5,5 – Rispetto al compagno di squadra, soffre gli attaccanti della squadra di Sousa. Opta spesso per i lanci lungi.

Leovac  6– Rispetto a Matos, scende spesso sulla sinistra, sovrapponendosi a Rodrigues, costringendo Tomovic a ripiegare in difesa.

Cimirot 6 – Dei tre centrocampisti, è quello che riesce a fare meglio entrambe le fasi, abbinando quantità e qualità. In più di una circostanza, dimostra buone attitudini anche nel gioco aereo.

José Cañas 5,5 – La manovra del Paok parte spesso da lui ma i suoi passaggi, non sempre precisi, rende la manovra greca poco fluida.

Pelkas 5 – Inopinata prestazione del centrocampista greco che commette molti errori in fase d’impostazione e non da la giusta copertura in difesa in fase di non possesso palla. Dal 57’ Shakhov 6 – Rispetto al suo compagno di squadra, riesce a dare più fluidità alla manovra offensiva della squadra.

Djalma 5,5 – Va in pressione su Astori con grande costanza, recuperando un gran numero di palloni che però non si tramutano in occasioni da reti nitide. Dal 58’ Crespo 6 – Aiuta Varela e Tzavellas nel difendere con ordine sugli attacchi della Fiorentina.

Athanasiadis 5 – Nonostante i tanti palloni giocati ed il forcing nel primo tempo, non riesce mai a trovare il guizzo vincente per essere pericoloso sotto porta. Dal 77’ Thiam – s.v.

Rodrigues 6 – Il suo movimento dalla sinistra, costringe Tomovic a ripiegare spesso in difesa.  E’ suo l’unica vera azione pericolosa del Paok che arriva all’84’.

All. Ivic 5,5 – Il suo Paok mette tanto agonismo ma poca precisione sotto porta, dimostrando che il livello tecnico della squadra non è dei migliori.

 

FIORENTINA

Tatarusanu 6 – Bravo sia nelle uscite alte che in quelle basse.

Salcedo 6 – Bene in fase di costruzione il messicano. In più di un’occasione, dimostra grande bravura nell’uno contro uno. Dal 74’ Bernardeschi 6 – Così come Tomovic, anche l’italiano ricerca l’ampiezza per poi servire le punte.  

Rodríguez 6 – Esce palla al piede dalla difesa con grande sicurezza, lanciando subito per le due punte.

Astori 5 – Poco concentrato, si lascia sorprendere spesso dalla velocità e dalla volontà di Djalma. Poco preciso anche in fase d’impostazione.

Badelj 6,5– Funge da schermo davanti la difesa. Recupera bene palla per far ripartire subito l’azione. Da un suo assist, Babacar al 51’ è andato vicino al gol. Soprattutto nel secondo tempo, dai suoi piedi partono buoni lanci per le punte.

Tomovic 6 – Con i suoi movimenti, porta ad allargare la difesa greca, consentendo ad Ilicic di attaccare centralmente.

Borja Valero 6 – E’ il fulcro del gioco viola con precise verticalizzazione. Va vicino al gol al 38’ ma Glykos para. Cala leggermente nel secondo tempo.

Ilicic 6 – Bravo ad inserirsi negli spazi creati dai movimenti delle punte e di Tomovic. In fase offensiva, prova in certe occasioni ad allargarsi sulla destra per poi accentrarsi. Dal 62’ Sánchez 6 – Così come l’ex Palermo, anche il colombiano cerca di dare fluidità alla manovra viola.

Olivera 5,5– Così come nei primi 27’ di Genova, anche questa sera ha dimostrato di dover ancora crescere in entrambe le fasi di gioco.

Babacar 6– Buono il movimento da seconda punta. Al 26’, solo la fortuna aiuta il portiere del Paok nel parare il suo tiro al volo. Stessa sorte, al 51’, su assist di Badelj. Dal 77’ Tello – s.v.

Kalinic 6 – Fa tanto movimento senza palla, sfruttando le sponde di Babacar. Al 33’ va vicino al gol dell’uno a zero ma la palla termina di poco fuori. Bravo nel difendere palla e nel far salire la squadra.

All. Sousa 6 – La sua Fiorentina dimostra di saper soffrire e di saper ripartire in contropiede. Peccato che gli manca il guizzo finale che le consenta di vincere la gara.

 

 

Arbitro: Vincic 5 – Pessima direzione di gara dell’arbitro sloveno che, dopo non aver sanzionato nessun fallo nei primi 30’ di gara, decide di cambiare la gestione utilizzando spesso il cartellino giallo per sanzionare anche il fallo più ingenuo. Giusto non concedere al 93’ il rigore al Paok per presunto fallo di mano di Rodriguez su cross di Rodrigues.

 

 

TABELLINO

PAOK SALONICCO-FIORENTINA 0-0

Paok Salonicco (4-3-3): Glykos, Léo Matos, Varela, Tzavellas, Leovac, Cimirot, José Cañas, Pelkas (57’ Shakhov), Djalma (58’ Crespo), Athanasiadis (77’ Thiam), Rodrigues. A disposizione: Brkic, Kitsiou, Biseswar, Mystakidis. All. Ivic

Fiorentina (3-1-4-2): Tatarusanu, Tomovic, Rodríguez, Astori, Badelj, Salcedo (74’ Bernardeschi), Borja Valero, Ilicic (62’ Sánchez), Olivera, Babacar (77’ Tello), Kalinic. A disposizione: Lezzerini, De Maio, Cristóforo, Zárate. All. Sousa

MARCATORI: -

ARBITRO: Vincic Slavko (SLO)

AMMONITI: 15’ Léo Matos (P), 35’ Rodrigues (P), 36’ Kalinc (F), 45’ Ilicic (F), 53’ Athanasiadis (P) – Rodríguez (F), 65’ Shakhov (P), 93’ Varela (P)

ESPULSI: -




Commenta con Facebook