• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Benessere > Salute, italiani malati di smartphone: come guarire dalla sindrome da hand-phone

Salute, italiani malati di smartphone: come guarire dalla sindrome da hand-phone

Circa 7 italiani su 10 sono mobile-dipendenti e il 19% lo adoperano per circa 6 ore al giorno


Smartphone (Getty Images)

14/09/2016 15:10

BENESSERE MALATI DI SMARTPHONE CONSIGLI HAND-PHONE / ROMA - Staccare le mani dallo smartphone e dalla realtà virtuale e tornare a vivere una vita vera, fatta di relazioni sociali. È questo l’imperativo degli esperti che hanno individuato negli italiani una vera e propria sindrome da telefonino e social network.

I DATI - Secondo uno studio realizzato coinvolgendo 4.500 persone tra i 18 e i 65 anni attraverso un monitoraggio online (Web Opinion Analysis) sui principali social network (Facebook, Twitter, YouTube), blog e community interattive, circa 7 italiani su 10 (72%) tiene costantemente in mano il telefonino che diventa una vera ossessione. Lo smartphone viene utilizzato soprattutto su mezzi pubblici (78%), nei luoghi di lavoro (69%), bar e locali (65%), casa (54%), scuola e Università (47%) e pure in vacanza (41%). Il 19% degli italiani lo adoperano per circa 6 ore al giorno, percentuale che sale al 42% tra più giovani, mentre il 21% si attesta sulle 4 ore. Il 41% si limita a 2 ore, mentre il 19% riesce a fare a meno del cellulare e lo utilizza meno di un’ora al giorno. I “mobile-dipendenti” sono più donne (58%) che uomini (43%), hanno principalmente 18-24 anni (67%), 35-54 (56%) e 13-17 (31%). In media le persone controllano lo smartphone 80 volte al giorno, le classiche telefonate sono diventate obsolete, ora si usano solo messaggi e facebook. Gli esperti parlano di una vera e propria patologia, la “Sindrome da Hand-Phone” (che in italiano significa telefono sempre in mano) e per tentare di “guarire” hanno anche stilato un decalogo.

Dall'orologio al batch processing ecco i 10 consigli per combattere la sindrome hand-phone:

1 - FARE ATTIVITÀ FISICA: staccare dal mondo virtuale e prendere contatto con quello reale è sicuramente l’obiettivo principale. Per perseguirlo si può uscire in bicicletta o fare una passeggiata, ne trae beneficio fisico e testa.

2 – RESISTERE ALL'IMPULSO: fare training per resistere all’impulso di controllare ossessivamente lo smartphone, quest’ultimo modus operanti porterà a un progressivo distacco dalla realtà virtuale.

3 – ALZARE LA TESTA: l’imperativo è osservare la realtà e notarne i particolari. Gli affetti da sindrome da hand-phone hanno bisogno di emozioni reali, di stare con la testa alta. Bisogna creare rapporti sociali veri, parlare faccia a faccia, non distogliere lo sguardo per guardare lo smartphone o aspettare impazienti messaggi e notifiche.

4 - SFRUTTARE I 5 SENSI: coinvolgere i sensi sopiti riscoprendo gli odori, i colori, i suoni, i sapori della realtà e far riposare il tatto mettendo da parte lo smartphone.

5 – SPEGNERE IL TELEFONINO: bisognerebbe darsi una regola e decidere di spegnere lo smartphone in determinati momenti della giornata.  E' il modo più efficace e coraggioso per risolvere il problema.

6 – COMPRARE UN OROLOGIO E UNA SVEGLIA: gli strumenti tradizionali possono “liberare” l’utente dall’uso sfrenato di tecnologia. Un esempio è l’orologio. Spesso il cellulare viene preso in mano per controllare l’ora. Con l’orologio al polso e la sveglia sul comodino questo non accadrebbe.

7 – TORNARE A INCONTRARSI: un buon rapporto sociale si basa soprattutto sulla relazione faccia a faccia.

8 – CREARSI OSTACOLI: creare degli ostacoli alla fruizione dello smartphone può essere utile per evitare la dipendenza e interrompere le routine tecnologiche. Come? Inserendo un codice di sicurezza o eliminando le app che creano più dipendenza come quelle dei social network.

9 - AFFIDARSI AL “BATCH PROCESSING”: se guardare il cellulare è indispensabile si può utilizzare il “batch processing”, processo che consiste nel concentrare in un unico momento più attività, avendo più tempo a disposizione da dedicare alle altre mansioni o alle relazioni sociali.

10 - TENERE LE MANI IMPEGNATE: tenere le mani impegnate con un gelato o un aperitivo mentre si interagisce è un consiglio tanto banale quanto utile.

S.C.




Commenta con Facebook