• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI DINAMO KIEV-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI DINAMO KIEV-NAPOLI

Milik stellare e Koulibaly è uno scudo, Shovkovskiy incerto. Sarri debutta con una vittoria


GettyImages-604416422.jpg
Davide Ritacco

13/09/2016 22:37

ECCO LE PAGELLE DI DINAMO KIEV-NAPOLI

 

DINAMO KIEV

Shovkovskiy 4,5 – Disastroso in entrambi i gol. Sul primo, abbozza un’uscita per poi farsi scavalcare dal pallone. Idem sul secondo quando non riesce mai ad intervenire in due occasioni prima che Milik lo beffa nuovamente.   

Makarenko 5,5 – Dovrebbe chiudere con maggiore veemenza su Ghoulam invece lo lascia spesso fare. Il fatto che sia anche un mancino naturale non lo aiuta.

Vida 5 – Si fa sovrastare dal sontuoso colpo di testa di Milik sul primo gol ma non è mai irreprensibile contro il polacco per tutta la partita.

Khacheridi 5,5 – Milik gli ruba il tempo sul secondo gol ma poteva e doveva intervenire con maggiore decisione. Sempre timido ed incerto.

Antunes 5,5 – Non benissimo specie nel primo tempo. Molte sbavature in chiave difensiva e in attacco non si vede più di tanto.

Rybalka 5,5 – I centrocampisti del Napoli lo pressano non facendogli arrivare rifornimenti a dimostrazione che i dettami tattici di Sarri sono studiati e applicati. Partita dal rendimento arido. Dal 82’ Korzun s.v.

Yarmolenko 6,5 – E’ l’uomo di punta di una squadra di buon livello. Da una sua giocata arriva il gol del vantaggio. E’ sempre molto presente, pimpante, il pericolo numero uno per il Napoli.  

Garmash 6,5 – Tanta corsa con inserimenti produttivi. Da uno di questo arriva il gol di buona fattura che fa sognare (per poco) gli ucraini. Uomo a tutto campo fondamentale per Rebrov.  

Sydorchuk 6 – Dopo nemmeno un minuto prova a beffare Reina con un tiro da centrocampo, alimentando e incoraggiando i compagni e la squadra. Si spegne con il passare dei minuti trovando un rosso molto ingenuamente.   

Tsygankov 6 – Il giovanissimo talento Ucraino mette in difficoltà con la sua esuberanza Hysaj. Si fregia dell’assist per il gol ma i compagni cercano di più Yarmolenko dall’altra parte. Dal 72’ Gusev 6 – E’ stato uno dei migliori giocatori Ucraini e viene messo dentro per gestire, con la sua esperienza, un momento difficile.     

Moraes 5 – Si è visto davvero molto poco stretto nella morsa di Albiol e Koulibaly. Partita deludente senza acuti. Dal 87’ Gladkiy s.v.

All. Rebrov 6 – Lancia dal primo minuto Tsygankov e lui lo ripaga con l’assist per il primo gol. Squadra compatta e ben messa in campo ma gli errori tecnici e di lettura della partita dei suoi la indeboliscono. Continua ad attaccare nonostante l’uomo in meno ma non basta.  

 

NAPOLI

Reina 6,5 – Molto bravo ad inizio partita nel deviare il tiro dalla distanza di Sydorchuk. Poteva fare poco sul gol, comanda la difesa con autorità.

Hysaj 6 – Callejon  non lo aiuta molto nelle chiusure su Tsygankov e per questo patisce l’esuberanza del giovane talento che è indisturbato al momento dell’assist per il gol. Nella ripresa prende bene le misure e chiude ogni varco.

Albiol 5,5 – Parte con il freno a mano tirato sbagliando facili appoggi e intervenendo in ritardo in occasione del gol. Distrazioni che un uomo della sua esperienza non dovrebbe avere specie se si gioca in una competizione dove i dettagli fanno la differenza.    

Koulibaly 6,5 – Alcune ottime chiusure specialmente sulle palle aeree. E’ lo scudo del pacchetto arretrato di Sarri. Ha fatto una buona partita giocando in anticipo ma non deve permettersi il lusso di andare a vuoto.  

Ghoulam 6,5 – Parte bene, con coraggio e personalità raggiunge bene il fondo, suo l’assist perfetto per il primo gol di Milik. Bella sfida con Yarmolenko.    

Allan 6 – E’ il primo uomo designato a pressare a tutto campo. Corre e insegue chiunque ma paga qualcosa in lucidità.

Jorginho 5,5 – Qualche leggerezza di troppo ma quando riesce a prendere per mano la squadra dettando i tempi è sempre un piacere vederlo giocare. Peccato lo faccia a sprazzi, sbagliando troppi appoggi.

Hamsik 6 – Bravo in alcuni ripiegamenti utili a chiudere qualche falla di troppo in mezzo al campo. Meno incisivo nella metà campo avversaria. Dal 61’ Zielinski 6 – Molto bravo nel giocare la palla con rapidità è entrato bene nel match.

Callejon 6 – Parte male offrendo il fianco alle ripartenze dei padroni di casa ma ha la classe e la gamba per riprendersi alla grande e limitare i giocatori di casa.

Milik 7,5 – Al primo vero pallone toccato segna la rete del pareggio ridando vita ad un Napoli che sembrava aver accusato il colpo. Affonda il colpo con una doppietta in rimonta che fa volare gli azzurri. Non sarà Higuain ma da stasera l’argentino è già un ricordo. Dal 82’ Gabbiadini s.v.  

Mertens 6 – Si accentra spesso per cercare la migliore posizione in campo lasciando da solo Ghoulam in fase difensiva. Le migliori cose le fa, come sempre, quando si allarga e può andare dentro per cercare l’assist, il gol o il palo. Dal 73’ Insigne 6 – Solita staffetta con Mertens, utile per tenere palla e far passare i minuti. Avrebbe potuto sfruttare l’uomo in più.  

All. Sarri 6,5 – La prudenza proclamata alla vigilia lascia spazio al campo e dopo una ventina di minuti di timore, la squadra si sblocca grazie al suo bomber Milik, esorcizzando così in un colpo solo il fantasma di Higuain e dell’esordio in Champions. C’è da lavorare su alcune situazioni di gioco (negli spogliatoi le correzioni tattica sono state evidenti) e soprattutto sulla personalità ma la strada intrapresa gli potrà dare enormi soddisfazioni. La differenza di condizione non si è vista, grazie soprattutto alla differenza tecnica.

 

Arbitro: Collum 6,5 – Non ci sono particolari problemi nel condurre una gara corretta o grossi episodi su cui giudicare. E’ perfetto in occasione del doppio giallo a Sydorchuk (simulazione evidente). Sempre vicino all’azione, unico neo; il giallo a Milik è sembrato un eccesso di zelo.

 

TABELLINO

DINAMO KIEV-NAPOLI 1-2

DINAMO KIEV (4-1-4-1): Shovkovskiy; Makarenko, Vida, Khacheridi, Antunes; Rybalka (dal 82’ Korzun); Garmash, Sydorchuk, Yarmolenko, Tsygankov (dal 72’ Gusev); Moraes (dal 87’ Gladkiy). A disp. Rudko, Fedorchuk, Buyalskiy, Korzun, Morozyuk, Gladkiy. All. Rebrov.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (dal 61’ Zielinski) ; Callejon, Milik (dal 82’ Gabbiadini), Mertens (dal 72’ Insigne). A disp. Sepe, Maggio, Maksimovic, Diawara. All. Sarri.

Arbitro: Collum (SCO)

Marcatori: 26’ Garmash (D), 36’, 45+2 Milik (N)

Ammoniti: 9’ Sydorchuk (D) 56’ Garmash (D), 65’ Milik (N)

Espulsi: 68’ Sydorchuk (D)




Commenta con Facebook