• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-CROTONE

PAGELLE E TABELLINO DI EMPOLI-CROTONE

Difensori goleador: Bellusci e Costa fanno felice Martusciello, Tello bella scoperta, bene Palladino


Bellusci © Getty Images
Davide Ritacco

12/09/2016 22:45

ECCO LE PAGELLE DI EMPOLI-CROTONE

 

EMPOLI

Skorupski 6 – Viene superato solo dal bel gol di Sampirisi per il resto è sempre attento anche nelle uscite trasmettendo sicurezza.

Zambelli 6 – Buona corsa anche se è un po’ impreciso quando deve crossare. Bene anche in difesa.

Bellusci 7 – La sua personalità e la sua grinta danno qualcosa in più alla retroguardia empolese. Segna il suo primo gol in A e contribuisce alla prima vittoria della stagione.

Costa 6,5 – Superficiale in occasione del gol di Sampirisi, dove prova un improbabile colpo di tacco. Si fa perdonare siglando la rete della vittoria.

Pasqual 6,5 – Spinta costante dell’ex capitano della Fiorentina. Dalla sua parte l’Empoli trova sempre una sbocco importante. Buoni affondi con assist. 

Tello 7 – La più bella scoperta della serata. Il giocatore scuola Juve, ha qualità tecniche e capacità tattica da predestinato. Nasce terzino ma Martusciello lo schiera mezz’ala e fa bene.

Josè Mauri 6,5 – Alla prima con la maglia dell’Empoli non sfigura. Martusciello lo piazza davanti alla difesa, dimostrando di poterlo fare ma i suoi tempi sono da mezz’ala. C’è da lavorare ma è un buon esordio. Dal 75’ Diousse s.v.

Croce 6,5 – Uno dei migliori di questo Empoli. Un giocatore indispensabile a tutto campo. Cala un po’ nella ripresa ma resta imprescindibile.

Saponara 6 – Non è una sufficienza striminzita ma da quello che dovrebbe essere il campione, trascinatore, ci si aspetterebbe che prendesse per mano la squadra. Lo fa solo per pochi minuti. Dal 85’ Gilardino 6 – Menzione speciale per il campione del mondo e le sue 500 partite in A che testimoniano la sua grande esperienza e classe.  

Maccarone 5,5 – Poco incisivo e determinato, sembra faccia ancora un po’ fatica ad entrare in forma. Il vecchio guerriero ha bisogno di più tempo per ritrovare il vecchio smalto. Dal 61’ Marilungo 6 – Ritrova il campo dopo tanti mesi e sembra ancora non avere il ritmo partita. Qualche buono spunto giustifica del perché viene preferito a Gilardino.  

Pucciarelli 6 – Sempre molto mobile non dà punti di riferimento mettendo in difficoltà la retroguardia rossoblù. Come spesso gli capita gli manca il guizzo vincente.

All. Martusciello 6,5 – Arriva la prima vittoria in carriera in serie A. Buoni gli innesti di Bellusci, Tello e Mauri ma è da gente come Croce e Pasqual che deve ripartire. Se ritrova il vero Saponara questa squadra può dire la sua.

 

CROTONE

Cordaz 5,5 – Non è una gara da grandi sollecitazioni eppure viene trafitto da due colpi di testa. Sul gol di Costa poteva fare di più.  

Ceccherini  5,5 – Costa lo beffa sul gol in una partita dove non stava sfigurando. Perde sicurezza e finisce male.  

Dussenne 5 – Esordio da dimenticare per il giovane Belga nel campionato Italiano. Espulsione ingenua. Paga l’inevitabile scotto in un calcio diverso, ancora da rodare.   

Ferrari 5,5 – Si fa sovrastare da Bellusci in occasione del gol confermando la serata negativa ma resta un giovane molto interessante.  

Rosi 6 – La sua partita dura mezz’ora, fatta di scorribande e incursioni ma senza strafare. Dal 30’ Sampirisi 6 – Entra e trova il suo primo, ottimo, gol in Serie A che fa sperare il Crotone.

Rohden 6 – Qualche sbavatura di troppo ma in mezzo al campo la sua presenza si fa sentire. Suo l’assist per Sampirisi. Un elemento prezioso sul quale il Crotone può puntare.

Crisetig 5 – Nicola gli concede le chiavi del centrocampo eppure l’ex Inter non riesce a dettare i ritmi alla squadra né a fare un filtro efficace. Dal 62’ Nalini 5,5 – Ribattezzato il Vardy italiano per la sua storia da operaio a calciatore professionista, non ha però lo stesso peso specifico.

Salzano 5,5 – I giovani Mauri ma soprattutto Tello lo mettono spesso in difficoltà. Molto scolastico non riesce a cambiare passo rispetto agli uomini in campo.  

Martella 6 – Quando attacca ed ha il coraggio e la personalità di arrivare sul fondo riesce ad essere anche pericoloso, per questo dovrebbe osare di più. Dal 76’ Trotta s.v.

Falcinelli 6 – Dopo la buona esperienza con il Sassuolo fa il suo debutto con la maglia del Crotone, dimostrando di poter dare una mano ma deve entrare di più nel vivo del gioco.

Palladino 6 – Tutte le azioni offensivi del Crotone, nel bene e nel male, passano dai suoi piedi. Se è in serata può far fare il salto di qualità ai calabresi.

All. Nicola 5,5 – Deve ripartire dal secondo tempo quando la squadra è stata più propositiva. Il secondo gol subito è arrivato proprio nel momento migliore della sua squadra. Falcinelli, Rohden e Trotta possono dare una grossa mano.

 

Arbitro: Valeri 5,5 – Irregolare il gol di Costa, questione di centimetri ma l’infrazione resta. La squadra arbitrale non ha funzionato nell’occasione. Buona conduzione di gara gestendo bene i cartellini, compreso il doppio giallo a Dussenne.    

 

TABELLINO

EMPOLI-CROTONE 2-1

Empoli (4-3-1-2): Skorupski; Zambelli, Bellusci, Costa, Pasqual; Tello, Josè Mauri (dal 75’ Diousse), Croce; Saponara (dal 85’ Gilardino); Maccarone (dal 61’ Marilungo), Pucciarelli. A disp.: Pelagotti, Dimarco, Barba, Cosic, Pereira, Krunic, Buchel, Mchedlidze. All.: Martusciello.

Crotone (3-5-2): Cordaz; Ceccherini, Dussenne, Ferrari; Rosi (dal 30’ Sampirisi), Rohden, Crisetig (dal 62’ Nalini), Salzano, Martella (dal 76’ Trotta); Falcinelli, Palladino. A disp.: Festa, Claiton, Stoian, Barberis, Cuomo, Capezzi, Cojocaru. All.: Nicola. 

Arbitro: Valeri di Roma

Marcatori: 31’ Bellusci (E), 45’+2 Sampirisi (C), 56’ Costa (E),

Ammoniti: 23’, 80’ Dussenne (C), 56’ Crisetig (C), 94’ Croce (E)

Espulsi: 80’ Dussenne (C)




Commenta con Facebook