• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, Casiraghi: "Io e Zola vicini ai biancocelesti. Bielsa? E' un cafone!"

Lazio, Casiraghi: "Io e Zola vicini ai biancocelesti. Bielsa? E' un cafone!"

L'ex biancoceleste ha svelato un recente retroscena di calciomercato


Pierluigi Casiraghi © Getty Images

12/09/2016 22:10

LAZIO CARISAGHI RITORNO ZOLA BIELSA / ROMA - Interventuo ai microfoni di 'Radio Incontro Olympia', Pierluigi Casiraghi, collaboratore tecnico di Zola, ha svelato un recente retroscena dicalciomercato: "Io e Zola siamo stati vicini alla panchina della Lazio, poi la società fece dietrofront. Per me era un sogno, allenare i biancocelesti sarebbe stato il top. La Lazio mi è rimasta nel cuore". Queste il resto delle sue dichiarazioni: 

BIELSA - "Sono contento che non sia venuto, è un cafone: una volta ci ho giocato contro, io vinsi e lui non si dimostrò molto sportivo".

GASCOIGNE - "Gascoigne? Brutto vederlo così, bisognerebbe aiutarlo ma deve farcela da solo".

IMMOBILE - "Nel 4-3-3 l'attaccante deve anche saper allungare la squadra per dare spazio nelle linee, e lui lo sa fare bene".

JUVENTUS - "Un difetto? La troppa sicurezza forse. Se non sei concentrato fino alla fine puoi avere dei problemi; e poi a centrocampo si sente l'assenza di Marchisio, senza Pogba c'è meno qualità".

MILAN - "Sta raccogliendo quello che ha seminato, o che non ha seminato, in questi anni... Le difficoltà societarie hanno influito, c'è poco da fare. In Italia come all'estero, le squadre che hanno progettato meglio il proprio futuro ora raccolgono risultati. 

D.G.




Commenta con Facebook