• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI PALERMO-NAPOLI

Un cinico Callejon mette ko un volenteroso Palermo. Buona la prima di Diamanti. Male Posavec e Maggio


Callejon © getty images
Marco Di Nardo

10/09/2016 22:58

Ecco le pagelle di Palermo-Napoli:

 

PALERMO

Posavec 4,5 – Il portiere croato sia dimostra leggermente insicuro sia tra i pali che nei disimpegni con i piedi. Incolpevole sul gol di Hamsik al 47’ e su quello di Callejon al 50’. Ha grosse responsabilità invece in occasione del terzo gol del Napoli, facendosi sfuggire la palla tra le mani.  

Rispoli 5,5 – Non sempre riesce a vincere l’uno contro uno con Insigne o con Ghoulam ma quando ci riesce, parte velocemente in contropiede.

Goldaniga 5 – Bravo nel movimento a liberarsi per avere una miglior visuale in fase di costruzione. In occasione dell’uno a zero dei partenopei, si perde il capitano del Napoli.

Rajkovic  6,5 – Rispetto al compagno di reparto, dimostra di avere qualche problema in fase d’impostazione ma è bravo nel gioco aereo e nelle chiusure su Milik.

Aleesami 5,5 – Così come con l’Inter anche con il Napoli, ma come esterno basso, riesce a mantenere bene la posizione limitando Callejon e Maggio.  In occasione del secondo gol del Napoli, si fa attaccare alle spalle senza problemi da Callejon che segna il terzo gol in campionato.

Hiljemark 6 – Si focalizza maggiormente nel chiudere le linee di passaggio azzurre. Leggermente impreciso nei cambi di gioco.

Gazzi 5,5 – Va a prender palla dalla difesa, cercando di sviluppare la manovra palla a terra. In occasione del gol di Hamsik, ritarda il suo arretramento in difesa, consentendo allo slovacco di segnare la rete dell’uno a zero.

Jajalo 6 – E’ l’unico del Palermo a provarci. Al 32’ cerca la porta con un tiro che Reina para senza problemi. Bravo, come Hiljemark, nel chiudere gli spazi centrali. Dal 55’ Bruno Henrique 6 – Rispetto a Jajalo, partecipa di più in fase offensiva, creando spunti interessanti.

Embalo 5,5  – L’ex esterno alto del Brescia si sacrifica molto in fase difensiva, perdendo efficacia in attacco. Dal 45’ Nestorovski 5,5 – Sia da prima punta che da esterno, incide poco.  

Diamanti 6,5 – Come falso nueve, cerca di svariare molto sul fronte d’attacco consentendo agli esterni d’attacco e ai centrocampisti d’inserirsi. In fase di costruzione, torna spesso destro per lanciare subito in avanti.

Sallai 5,5 – Così come con l’Inter, dimostra grande personalità ma anche poca decisione in fase conclusiva. Dall’84’ Bentivegna s.v.

All. Possanzini 6 – Alla prima di De Zerbi, il Palermo risulta attento, preciso e dinamico, ma solo per un tempo, dopodiché escono fuori tutti i suoi limiti tecnici e tattici.

 

NAPOLI

Reina 6 – Para senza problemi il tiro di Jajalo al 32’. Bene nei disimpegni con i piedi.

Maggio 5,5  – Ritorna titolare dopo 8 mesi ed infatti, l’intesa con Callejon non decolla. Impreciso sia nei passaggi che nei cross. Sbaglia spesso i tempi per le sovrapposizione, facendo sì che il Palermo riesca a posizionarsi in difesa.

Albiol 6 – Si divora il gol dell’uno a zero al 16’ dagli sviluppi di un calcio d’angolo.  Bravo in fase di costruzione.

Koulibaly 6 – Con il suo fisico e la sua velocità, controlla senza problemi sia Embalo che Diamanti.

Ghoulam 7 – Chiude deciso sull’ex Brescia dimostrando grande velocità e crescita tattica. Preciso nei suoi cross rasoterra per Milik. Da un suo traversone arriva il gol di Hamsik al 47’.

Zielinski 6,5 – Bada più a dare copertura a Maggio che a proporsi in attacco. Sbaglia i tempi d’inserimento in area di rigore. Da una sua azione personale, arriva al 65’ il terzo gol del Napoli con Callejon. Dal 72’ Allan 6 - Continua le stesse operazioni di gioco dell’ex Empoli sia in fase d’interdizione che di costruzione.  

Jorginho 6,5 – Grande movimento e veloce fraseggio di prima per eludere il pressing rosanero.

Hamsik 7 – In alcune occasioni, si calpesta i piedi con Insigne. Non sempre riesce ad essere imbeccato da Ghoulam. Grazie ad un perfetto cross dell’esterno basso algerino, al 47’ segna il suo ottavo gol in carriera al Palermo, confermandosi bestia nera dei rosanero.

Callejon 8 – Con il suo contro movimento lungo-corto, riesce ad eludere la marcatura di Aleesami per attaccare la profondità. Su cross di Insigne, al 50’ ed al 65’ segna il suo terzo e quarto gol in campionato. Dal 69’ Mertens 6 – Bravo a duettare con Ghoulam sulla sinistra, prova ad accentrarsi per andare al tiro o a servire i compagni di squadra.  

Milik 5,5 – Troppo solo in attacco in determinate occasioni. Bravo nel protegger palla ma lento nella conclusione. Dal 66’ Gabbiadini 5,5 – Poca corsa e l’unica occasione da gol che si crea, non la sfrutta a dovere.

Insigne 6 – Impreciso nei passaggi e nei tiri, fa molto movimento senza palla, ripiegando subito in difesa quando Rispoli parte in contropiede. Da un suo perfetto cross, arriva il gol del due a zero al 50’ di Callejon.

All. Sarri 6,5 – Il suo Napoli dimostra grande caparbietà e cinismo ma anche grande immaturità nella gestione della gara dopo i primi due gol segnati.

 

Arbitro: Massa 6 – Discreta prestazione di gara dell’arbitro di Imperia che, predilige il dialogo ai cartellini ogni qualvolta fischia un fallo. Giusto non decretare il calcio di rigore al 29’ al Palermo per una presunta spinta di Insigne ad Embalo, in quanto il calciatore rosanero aveva già perso l’equilibrio.

 

TABELLINO

PALERMO-NAPOLI 0-3

Palermo (4-3-3): Posavec; Rispoli, Goldaniga, Rajkovic, Aleesami; Hiljemark, Gazzi, Jajalo (55’ Bruno Henrique); Embalo (45’ Nestorovski), Diamanti, Sallai (84’ Bentivegna). A disposizione: Fulignati, Andjelkovic, Pezzella, Gonzalez, Vitiello, Cionek, Bouy, Chochev, Balogh, Trajkovski. All. Possanzini.

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski (72’ Allan), Jorginho, Hamsik; Callejon (69’ Mertens), Milik (66’ Gabbiadini), Insigne. A disposizione: Rafael, Sepe, Hysaj, Strinic, Tonelli, Maksimovic, Rog, Diawara, Giaccherini. All. Sarri.

Marcatori: 47’ Hamsik (N), 50’, 65’ Callejon (N)

Arbitro: Davide Massa (Sez. di Imperia)

Ammoniti: -

Espulsi: -




Commenta con Facebook