• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, da Banega a Kondogbia: il 4-2-3-1 è il modulo migliore

Inter, da Banega a Kondogbia: il 4-2-3-1 è il modulo migliore

Il 4-3-3, tanto caro a de Boer, non sembra quello più per i due centrocampisti


Ever Banega © Getty Images
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

09/09/2016 16:33

INTER BANEGA KONDOGBIA MODULO CENTROCAMPO 4-3-3/ ROMA - Dopo il 3-5-2 schierato contro il Chievo, de Boer ha deciso di ripartire dal tanto caro 4-3-3. Il tecnico olandese sembra adesso intenzionato a dare continuità al modulo, che certamente è stato tra i più utilizzati durante la sua avventura all'Ajax. La domanda a questo punto sorge davvero spontanea: Il 4-3-3 è il modulo migliore per l'Inter visti gli interpreti a disposizione?

Analizzando i giocatori schierati contro il Palermo qualche dubbio viene certamente. Balza subito all'occhio la posizione di Banega, tornato davanti alla difesa. L'argentino ha dato il meglio di se come trequartista, anche se in passato ha giocato in quel ruolo. Anche Kondogbia non occupava proprio la sua posizione preferita. Ai tempi di Monaco, dove tanto bene ha fatto, era schierato al fianco di un altro centrocampista nel 4-2-3-1. Modulo questo che certamente esalterebbe le qualità di entrambi. Banega, infatti, potrebbe giocare dietro alla punta con due tra Joao Mario, Perisic, Gabigol e Candreva ai suoi lati. Con il 4-3-3, invece, ci sarebbe spazio per le mezzale, capaci di inserirsi come il portoghese, che scalerebbe di posizione, e Brozovic. Resterebbe comunque il problema legato ad un centrocampista capace di dettare i tempi. La sensazione è che per questo ruolo bisognerà attendere il calciomercato di gennaio e il prossimo regalo della proprietà cinese.




Commenta con Facebook