• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Lazio, de Vrij: "Sono tornato al 100%. Ora voglio l'Europa"

Lazio, de Vrij: "Sono tornato al 100%. Ora voglio l'Europa"

Il centrale olandese ha parlato del suo recupero dopo il grave infortunio al ginocchio dello scorso anno


Stefan de Vrij ©Getty Images

08/09/2016 21:55

LAZIO DE VRIJ RECUPERO OBIETTIVI SERIE A / ROMA - I sogni di riscatto della Lazio passano anche dal ritorno a pieno regime di Stefan de Vrij. Dopo una stagione intera passata ai box per un grave infortunio al ginocchio, quest'anno il difensore ha intenzione di riportare in alto la formazione biancoceleste: "Sto al 100%. Ogni tanto mi fa male il ginocchio, ma è normale. È stato un intervento grave, ma sto migliorando. Per domenica ci sarò alla grande", ha spiegato l'olandese alla radio ufficiale biancoceleste. Di seguito il resto delle sue parole: 

DIFESA - "Stiamo crescendo molto, noi difensori lavoriamo molto insieme. Si vede che miglioriamo perchè sappiamo cosa dobbiamo fare, se ripetiamo i movimenti diventano automatici. I nuovi sono molto forti, la squadra è cresciuta e sta bene".

OLANDA - "La nazionale mi manca. Ora però la priorità è la Lazio. Avevo solo giocato due partite, era presto per andare in nazionale. La prossima volta forse andrò, vediamo".

COPPIA CON HOEDT - "A Bergamo abbiamo lavorato bene. Si vede che ci conosciamo e sappiamo come dobbiamo difendere. Il parlare la stessa lingua ci aiuta, anche se noi parliamo bene italiano e riusciamo a comunicare con gli altri. Poi è normale che ogni tanto parliamo olandese. Meglio lui o Bastos? Non si può scegliere tra compagni. Sono tutti e due bravissimi, l'importante è che sappiamo cosa dobbiamo fare. Ci deve essere una connessione tra noi e c'è. Mi sento responsabilizzato, anche nel primo anno mi volevo prendere le responsabilità".

KISHNA - Sta bene, è in forma sia fisicamente che mentalmente. È un ottimo giocatore, ha dei piedi molto buoni. Sa crossare, è veloce".

CRIOTERAPIA - "Dopo l’allenamento faccio sempre 15 minuti di crioterapia, mi immergo nel ghiaccio fino al collo. Appena esco sono congelato (ride, ndr) ma dopo stai meglio. Ad Auronzo immergiamo solo le gambe, il prossimo anno mi bagnerò di più. Mi è mancato l'anno scorso allenarmi con i compagni. Sono sempre rimasto positivo, l'infortunio l'ho visto come un passo indietro per farne due-tre in avanti ora. Cosa ho pensato al fischio di inizio di Atalanta-Lazio? Non ho pensato tanto, mi sono concentrato sulla partita e sui miei compiti. Ho avuto tanta voglia".

MODULO - "Difesa a tre o a quattro? È uguale e dipende dagli avversari. Il mister contro la Juve ha scelto bene il modulo, contro la Juve era giusto giocare così. Siamo stati sfortunati, ma loro erano comunque i Campioni d’Italia. Rimpianti contro i bianconeri? Si certo, fa male perdere. Giocare all’Olimpico è stato bello, dopo un anno mi mancava. Volevo vincere, potevamo farlo. Ora bisogna guardare in avanti".

CHIEVO-LAZIO - "Non mi ricordo di quella dell’anno scorso. Ci stiamo preparando, sappiamo come giocano. Sarà difficile, sono bravi soprattutto in casa loro. Andiamo li con fiducia".

OBIETTIVI - "Vogliamo giocare in Europa il prossimo anno. Cerchiamo di rifare il mio primo anno, ma bisogna pensare partita per partita".

D.G.




Commenta con Facebook