• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, gennaio è già qui: Witsel-Matuidi e l'occasione Darmian

Calciomercato Juventus, gennaio è già qui: Witsel-Matuidi e l'occasione Darmian

Stefan Lichsteiner in uscita potrebbe favorire l'arrivo dell'esterno ex Torino


Matuidi, Darmian e Witsel © Getty Images

08/09/2016 12:20

CALCIOMERCATO JUVENTUS WITSEL DARMIAN LICHTSTEINER / TORINO - Il calciomercato è chiuso da pochi giorni, ma i motori si potranno raffreddare ben poco per la Juventus Campione d'Italia, che punta ad un altro titolo nazionale, oltre alla definitiva consacrazione a livello europeo. La Champions League rimane obiettivo stagionale seppur essa non sia vissuta come un'ossessione, lo diceva Allegri lo scorso anno e lo dice adesso Marotta. Alla Juve c'è unità di intenti ed un pensiero comune, sintomo di una società altamente organizzata che sta già pianificando il futuro; questo almeno per il dirigente si chiama gennaio - con la sua sessione - che potrebbe regalare degli innesti al posto giusto. La Juventus si prepara per il calciomercato di gennaio: da Witsel-Matuidi a Darmian, passando per il caso Lichtsteiner e l'obiettivo Champions.

WITSEL: SI' GIA' INCASSATO, PERICOLO ZENIT. MATUIDI DUBBIOSO

Se c'è stato un neo nel calciomercato Juventus questo non può che essere il mancato arrivo di Witsel. Si parla di una sessione per certi versi trionfale coronata dagli acquisti di Pjanic e ancora di più Higuain, ma che manca di un centrocampista. Witsel comunque ha già dato il suo sì all'approdo alla Juventus, come raccontato da Calciomercato.it, sfumato solamente perché il club russo non è riuscito a trovare un sostituto all'altezza. Il belga quindi è di fatto promesso alla Juventus che aspetta solo il via libera dallo Zenit, un via libera che può arrivare solo con una nuova offerta nel mese di gennaio, ovviamente una proposta fortemente al ribasso. Dal mese successivo infatti il 27enne potrà accordarsi a costo zero, una posizione che mette in leggero vantaggio proprio i bianconeri. Nessuno si svenerà, ma qualche milione per aver subito Witsel andrà scucito: una proposta che non potrà superare i 10 milioni di euro e che non potrà stare sotto i 5 conoscendo la società russa. Tutto questo però deve passare anche dalla volontà dello Zenit: se non volessero cederlo?

A quel punto i bianconeri dovrebbero tornare a guardarsi intorno e degli obiettivi estivi alcuni si sono già accasati, vedi Sissoko che ha lasciato il Newcastle. Blaise Matuidi invece è rimasto al Paris Saint-Germain, tuttavia il rapporto con Emery non è al massimo ed il centrocampista francese potrebbe anche spingere per la cessione con maggior decisione rispetto a poche settimane fa. Rimane poi la pista Kovacic, un giocatore diverso ma che potrebbe far comodo allo scacchiere di Allegri. Qualcosa comunque nel mezzo si farà che sia Witsel o un'alternativa magari ancora fuori dai radar del club bianconero. Parentesi sulle uscite: Hernanes non è stato piazzato, ma a gennaio potrebbe andarsene a differenza di Asamoah e Lemina che già in queste primissime partite hanno dato garanzie maggiori. Per Hernanes era quasi fatta con il Genoa e Preziosi ha lasciato uno spiraglio sempre aperto.

VIA LICHTSTEINER, DENTRO DARMIAN: COLPO LOW COST?

Stefan Lichtsteiner non è partito ad agosto, ma nonostante le dichiarazioni il terzino svizzero rimane sempre vicino alla partenza. Lichtsteiner è seguito da vicino dall'Inter, anche se si è parlato pure di Barcellona negli ultimi giorni: pista suggestiva ma ancora poco battuta. Una cosa è certa, la 'Vecchia Signora' non rimarrà con le mani in mano e le alternative non mancano. Una di queste potrebbe essere Matteo Darmian, anche lui nel mirino dei nerazzurri oltre Napoli e Roma: l'ex Torino infatti ha rotto definitivamente con Mourinho, suo nuovo manager al Manchester United. Il rapporto tra i due non è idillico, anzi, lo 'Special One' lo avrebbe scaricato senza troppi complimenti causando anche le reazioni della dirigenza inglese, che lo aveva pagato 20 milioni solo una anno fa. La Juventus dal canto suo potrebbe proporre un prestito con diritto di riscatto a cifre senza dubbio distanti da quelle pagate dai britannici. 




Commenta con Facebook