• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter, Moratti: "Potrei tornare. Ricorso Juventus? E' sufficiente ricordare"

Inter, Moratti: "Potrei tornare. Ricorso Juventus? E' sufficiente ricordare"

L'ex patron nerazzurro ha parlato anche della squadra di de Boer


Massimo Moratti © Getty Images

07/09/2016 14:31

INTER MORATTI PRESIDENTE JUVENTUS CALCIOPOLI / MILANO - Massimo Moratti di nuovo alla presidenza dell'Inter: un'ipotesi non irrealistica secondo quanto affermato dallo stesso ex patron nerazzurro in alcune dichiarazioni riportate dal portale di 'Sky Sport' sulle ultime news Inter. "Non è il momento di tornare all'Inter - ha affermato Moratti - e non è nei miei programmi immediati, ma per il futuro potrebbe succedere".

Intanto il presente nereazzurri è Frank de Boer: "All'inizio di ogni anno c'è sempre tanto ottimismo, mischiato anche a del realismo. Io credo che l'Inter sia quasi obbligata ad andare in Champions League. Ci sono tanti nuovi giocatori ed è normale che ci siano tante speranze ma serve pazienza, soprattutto all'inizio". 

Infine sulla sentenza del Tar del Lazio sul ricorso della Juventus in merito alla vicende Calciopoli, Moratti ha affermato: "Esito scontato. Il risultato del ricorso valga meno rispetto alla memoria e ai fatti di quanto successo a suo tempo. Gli atti ufficiali hanno minore importanza, è sufficiente ricordare. Non c'è quindi molto da commentare, è tutto chiarissimo. Non c'è bisogno di essere soddisfatti. E' un esito scontato, non perdo troppo tempo ad approfondire questa notizia. Non ne vale la pena". L'argomento ha rilanciato un dibattito molto acceso tra i tifosi della Juve e dell'Inter. Diversi portali, tra cui passioneinter.com, hanno riportato tutte le 29 sentenze ai danni della Vecchia Signora, dal 14 luglio 2006 al 6 settembre 2006. Dieci anni di litigi, screzi e accuse tra le due tifoserie per i due scudetti tolti ai bianconeri e consegnati ai nerazzurri.

B.D.S./E.T.




Commenta con Facebook