• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Darmian: la ciliegina sulla torta di Allegri

TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Darmian: la ciliegina sulla torta di Allegri

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul terzino del Manchester United


Matteo Darmian © Getty Images
Maurizio Russo

07/09/2016 13:20

TATTICA DEL MERCATO JUVENTUS DARMIAN MANCHESTER UNITED / TORINO - La Juventus ha cominciato la nuova stagione come aveva finito quella vecchia: vincendo. In Italia la squadra di Allegri non sembra avere rivali, specie dopo gli arrivi dei vari Higuain, Pjanic, Benatia, Pjaca, Dani Alves oltre al ritorno di Cuadrado che hanno eletto all'unanimità il calciomercato Juventus come il migliore per distacco della sessione estiva. Ma i bianconeri non sono mai sazi, anche perché il vero obiettivo della 'Vecchia Signora' in questa stagione è quello di dare l'assalto alla Champions League. Ecco perché la dirigenza juventina è già al lavoro per migliorare ulteriormente la rosa in vista della riapertura delle trattative a gennaio. Ed il primo obiettivo è già stato individuato: si tratta di Matteo Darmian, terzino destro pronto a lasciare il Manchester United per fare ritorno in Italia. Conosciamo meglio il giocatore attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI DARMIAN, OBIETTIVO IN DIFESA DELLA JUVENTUS

Matteo Darmian nasce a Legnano il 2 dicembre del 1989. Cresce nel settore giovanile del Milan con cui colleziona, fino al 2009, 4 presenze in Serie A. In quell'estate viene mandato in prestito al Padova in Serie B, dove disputa una buona stagione seppur non da protagonista. Viene acquistato in comproprietà dal Palermo, ma in rosanero non riesce ad imporsi. Nel 2011 si trasferisce al Torino (ancora in prestito) e diventa una pedina fondamentale per lo scacchiere tattico di Giampiero Ventura. La società granata decide di puntare forte su di lui e dopo averlo acquisito in comproprietà lo acquista interamente nell'estate del 2013. Darmian ripaga la fiducia alla grande, essendo tra i protagonisti della cavalcata che riportò il Toro a giocare le competizioni europee e l'anno successivo si conferma ad alti livelli anche in Europa League. Tanto che nell'estate del 2015 passa al Manchester United per 18 milioni di euro (più 2 di bonus): sotto la guida van Gaal parte molto bene, tanto da essere eletto giocatore del mese di agosto e fa anche il suo esordio in Champions League. Con l'arrivo di Mourinho, però, perde il mosto da titolare.

Darmian viene selezionato dalle giovanili dell'Italia dall'Under 17 fino all'Under 21. Fa il suo esordio nella Nazionale maggiore a maggio 2014 sotto la guida Prandelli che poi lo inserisce nell'elenco dei 23 per il Mondiale in Brasile, che gioca da titolare. Viene confermato anche sotto la gestione Conte e partecipa ad Euro 2016.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI DARMIAN

Alto 1,82 per 70 kg, fisico longilineo ed asciutto, destro naturale. Darmian è uno dei difensori più completi a livello internazionale. E' un giocatore molto intelligente dal punto di vista tattico e può giocare in posizioni differenti. La sua collocazione ideale è quella di terzino di destra in una retroguardia a quattro, ma può giocare anche come laterale mancino oppure come difensore centrale in una difesa a tre. Può inoltre giostrare anche come tornante di centrocampo (sia a destra che a sinistra) in un 3-5-2. Darmian è un giocatore di sicuro affidamento: dotato di buone capacità fisiche e tecniche e di un grande spirito di sacrificio ed adattamento, che lo rendono un elemento particolarmente amato dai suoi allenatori. Molto abile in fase di spinta, ha una facilità di corsa che gli permette di coprire tutta la fascia sia a livello offensivo che difensivo. Bravo nel creare la superiortà numerica, gli piace concludere l'azione servendo assist ai compagni mentre arriva raramente alla conclusione. Deve migliorare nella continuità di rendimento e sviluppare un po' di cattiveria agonistica.


DARMIAN E' UN GIOCATORE ADATTO ALLA JUVENTUS?

Escluso dalla lista Uefa, Lichtsteiner sembra destinato a lasciare la Juventus nella sessione invernale di calciomercato, a meno che i bianconeri non si rassegnino a perderlo a costo zero la prossima estate. Ma Darmian potrebbe rappresentare molto di più di un semplice erede del terzino svizzero: di giocatori in grado di ricoprire così tanti ruoli del reparto arretrato e di adattarsi a diversi moduli di gioco ne esistono pochi e c'è da scommettere che Allegri lo accoglierebbe molto volentieri. Senza dimenticare che, dalla sua partenza dall'Italia, l'ex torinista ha maturato una importante esperienza internazionale.  Anche fuori dal campo Darmian rappresenta il profilo perfetto per i bianconeri: italiano, nel giro della Nazionale azzurra, di lui non si ricordano comportamenti fuori dagli schemi. 




Commenta con Facebook