• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO: Khizhnichenko, da carneade a giustiziere

I CRAQUE DEL MOMENTO: Khizhnichenko, da carneade a giustiziere

Il centravanti kazako autore di una doppietta nel pareggio in rimonta sulla Polonia


Sergey Khizhnichenko ©Getty Images
Maurizio Russo

05/09/2016 15:22

I CRAQUE DEL MOMENTO KHIZHNICHENKO KAZAKHISTAN / ROMA - Aktobe, Shakhter Karagandy e Astana. Negli ultimi anni gli appassionati di calcio stanno imparando a conoscere i nomi dei principali club kazaki, capaci di qualifarsi alla fase a gironi di Champions ed Europa League. L'ex repubblica sovietica sta provando a far crescere il proprio movimento calcistico, importando idee, allenatori e calciatori dal vecchio continente. E anche a livello di Nazionale il Kazakhistan vorrebbe fare quel salto di qualità che le possa permettere nel medio-lungo periodo di partecipare ad una fase finale di un Europeo o di un Mondiale. Qualificarsi già a Russia 2018 sembra un obiettivo fuori dalla portata degli uomini di Baysufinov, ma il gruppo E - in cui sono inseriti anche Danimarca, Romania, Montenegro e Armenia - sulla carta è il meno complicato ed il bel pareggio in rimonta all'esordio contro la Polonia, favorita del girone e reduce da un ottimo Euro 2016, lascia ben sperare.

LA VENDETTA DEL CARNEADE - Mattatore della sfida contro i polacchi è stato Sergey Khizhnichenko, autore di entrambi i gol con i quali il Kazakhistan ha rimontato dallo 0-2 al 2-2. Due marcature peraltro da centravanti puro di pregevole fattura: il primo crontollando di petto e poi scaricando a rete da pochi passi un lancio dalla trequarti, il secondo da autentico opportunista correggendo in porta in spaccata dall'interno dell'area piccola un cross dal fondo. Una grande soddisfazione per il giocatore che ha anche consumato una piccola vendetta personale: Khizhnichenko ha militato infatti per due stagioni in Polonia con la maglia del Korona Kielce, senza lasciare il segno (un solo gol all'attivo, ndr) ed essendo presto costretto a tornare in patria. 

UN'ALTRA CHANCE - Le sfide di ottobre contro Montenegro e Romania testeranno le reali ambizioni del Kazakhistan e saranno l'occasione per Khizhnichenko di mettersi nuovamente in mostra a livello internazionale e di migliorare il suo bottino di 8 gol in Nazionale che lo pongono al terzo posto della classifica 'all time'. Perché il bomber nativo di Oskemen ha ancora voglia di stupire nella speranza di avere un'altra chance da un club europeo.




Commenta con Facebook