• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Morosini chiama: "Tifo per i nerazzurri. A gennaio..."

Calciomercato Inter, Morosini chiama: "Tifo per i nerazzurri. A gennaio..."

Il giocatore del Brescia ha parlato apertamente delle proprie aspirazioni


Leonardo Morosini ©Getty Images

05/09/2016 08:25

CALCIOMERCATO INTER MOROSINI BRESCIA / BRESCIA - Negli ultimi giorni di calciomercato è stato molto vicino a vestire la maglia dell'Inter, che continuerà a far seguire Leonardo Morosini nei prossimi mesi. Si è già distinto nel match contro il Frosinone e i colori del cuore sono proprio nerazzurri. Ecco le sue parole nell'intervista rilasciata al 'Corriere dello Sport': "Sono contento d'essere rimasto al Brescia, che per me è come una seconda famiglia. Considerando gli anni delle giovanili, sono qui da otto stagioniormai e mi trovo alla grande. Certo che le voci del mercato Inter le ho sentite anch'io ma non c'è mai stata intenzione di andarmene".

TIFO - "E' da quando sono bambino che tifo Inter e ho giovane nelle giovanili nerazzurre fino ai Giovanissimi Nazionali. Ho fatto il raccattapalle a San Siro dagli di Mancini al triplete di Mourinho. Ovvio che a quei colori io sia legato. Inter-Sampdoria 3-2 sarà di certo difficile da dimenticare, con la rimonta di Martins, Vieri e Recoba negli ultimi sei minuti di gara. Per un bambino di nove anni è stato qualcosa di favoloso vederli passare dallo 0-2 al 3-2. Gli episodi però sono tanti".

CAMPIONI - "Di molti di quelli passati all'Inter ho l'autografo. Presi a San Siro o alla Pinetina. Quando andai lì c'era anche Adriano, una forza della natura. Visto il mio ruolo, potrei dire che Sneijder mi abbia ispirato, un numero 10 che faceva il 10 e decideva le partite con le proprie giocate. Il mio idolo però era ed è Roberto Baggio".

NUMERI 10 - "Non ce ne sono molti in circolazione. A me piace Saponara per la continuità con cui interpreta entrambe le fasi. Ruolo? Posso fare la punta e il trequartista. Largo a sinistra in un tridente invece mi sento escluso. Posso però imparare".

INTER - "Non c'è che calciatore che non punti a giocare in un grande club. Non faccio di certo eccezione. Ora però è il sogno è andare in serie A col Brescia. Prima però c'è la salvezza, quindi lo dico a bassa voce".

MERCATO - "2.5 milioni è una valutazione importante per un ragazzo come me. Se sono qui è perché nessun club di serie A ha creduto abbastanza in me da investire tale cifra. Darò il massimo e dimostrerò il mio valore. Gennaio? Vedremo ma sono tranquillo. Ho solo 20 anni e una lunga carriera davanti".

L.I.




Commenta con Facebook