• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, dal mercato alla dirigenza: con i soldi cinesi parte la rivoluzione totale

Milan, dal mercato alla dirigenza: con i soldi cinesi parte la rivoluzione totale

A gennaio subito acquisti importanti e rosa ribaltata. Caccia al Ds: sale Pradè, Sabatini complicato


Silvio Berlusconi ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

04/09/2016 09:31

MILAN CALCIOMERCATO SOLDI CINESI RIVOLUZIONE / MILANO - Martedì o mercoledì dovrebbero essere i giorni buoni: a metà della settimana prossima, riporta il 'Corriere dello Sport', il Milan incasserà gli 85 milioni di euro che completeranno la prima tranche che la Sino-Europe Sport doveva versare nei tempi previsti. Una volta arrivati i soldi, partirà il lavoro di Marco Fassone che avrà il compito di formare il suo nuovo staff. Resterà Silvio Berlusconi, ma con un ruolo onorario e non operativo. Per il resto, sarà rivoluzione.

A partire dal mercato, che vedrà il club rossonero grande protagonista. C'è la disponibilità totale a rinforzare la squadra e, se sarà necessario, stravolgere la rosa e rifarla daccapo. L'obiettivo minimo sarà l'Europa League, o al massimo andrà ricostruita una grande base di partenza per la squadra della prossima stagione. 

Intanto Fassone dovrà cercare il nuovo direttore sportivo, il direttore commerciale ed il direttore della comunicazione. Per il ruolo di Ds è arrivato già il no dell'interista Piero Ausilio, l'ipotesi Walter Sabatini resta complicata, mentre prende quota l'idea Daniele Pradè che con Vincenzo Montella andrebbe a ricomporre la coppia che tanto bene ha fatto a Firenze.




Commenta con Facebook