• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter: da Joao Mario a Gabigol, acquisti da Champions per de Boer. Manca un tassello

Inter: da Joao Mario a Gabigol, acquisti da Champions per de Boer. Manca un tassello

Il ds Ausilio ha fatto un grande lavoro in entrata. Pesa l'assenza di un terzino


Frank de Boer ©Getty Images
Andrea Della Sala (@dellas8427)

02/09/2016 12:15

CALCIOMERCATO INTER GABIGOL JOAO MARIO ANSALDI BANEGA / MILANO - Nella giornata di mercoledì scorso, il calciomercato ha chiuso i battenti e tra le squadre che si sono date più da fare in questa sessione ci sono sicuramente i nerazzurri. Il calciomercato Inter, oltre al cambio di guida tecnica da Mancini a de Boer ha portato tanti volti nuovi ad Appiano Gentile: Banega, Candreva, Ansaldi, Joao Mario, e Gabigol, gli acquisti del calciomercato Inter, che i tifosi sperano bastino a de Boer e alla nuova proprietà del Suning, per riportare i nerazzurri in Champions League. 

COME CAMBIA L'INTER: CON GLI ULTIMI INNESTI SARA' 4-3-3

E' stato un mercato importante quello operato dalla dirigenza nerazzurra in questa ultima sessione di trasferimenti. Il ds Ausilio è riuscito a rinforzare la squadra nei settori di centrocampo e attacco con giocatori di grande qualità. Ora toccherà a de Boer riuscire a piazzare in campo tutti i gioielli di cui dispone; dopo i primi due passi falsi contro Chievo e Palermo, dove l'Inter ha rimediato appena un punto, il tecnico olandese non potrà più sbagliare e dovrà riuscire ad amalgamare la squadra già per il prossimo turno di campionato contro il Pescara. Nella testa del tecnico olandese, dopo gli ultimi arrivi, c'è sempre l'idea del 4-3-3, modulo da lui preferito come ammesso più volte. Col rientro di Ansaldi l'unico dubbio in difesa sarà per la corsia di sinistra dove si contenderanno un posto Nagatomo e D'Ambrosio (con Santon possibile sorpresa). A destra l'ex Genoa e al centro la consolidata coppia Miranda e Murillo. In mediana l'ultimo arrivato Joao Mario troverà posto come mezzala e a farne le spese sarà uno tra Medel e Kondogbia. Se de Boer opterà per Banega in cabina di regia allora il cileno potrebbe scalare in difesa ed essere il primo sostituto per Miranda e Murillo. Nel caso in cui l'arentino agirà, invece, da mezzala (con Medel ancora vertice basso), probabilmente a rischiare il posto sarà Kondogbia. In attacco l'unico sicuro della maglia pare essere Icardi, al suo fianco si giocheranno il posto i vari Perisic, Candreva, Eder e il nuovo arrivato Gabigol

AFFARI SFUMATI SIA IN ENTRATA CHE IN USCITA. COSA MANCA ALL'INTER?

La campagna acquisti dei nerazzurri è stata sicuramente positiva, ma poteva esserlo ancor di più se si fosse riuscito a mettere a segno anche un ingresso nel ruolo di esterno difensivo e un'uscita tra i vari esuberi. Il ds Ausilio ha lavorato a lungo per cercare di regalare a de Boer un'altra alternativa come laterale, dopo l'uscita di Erkin, ma non è riuscito ad arrivare a uno tra Lichtsteiner, Criscito e Darmian. Lo svizzero, in scadenza di contratto, non è stato ceduto dalla Juventus perché non voleva rafforzare un club rivale; il terzino dello Zenit ha rimandato ancora il ritorno in italia soprattutto per le alte richieste per il suo cartellino da parte della società russa e l'ex granata è stato tolto dal mercato dal Manchester United. Così l'Inter si troverà a dover contare su Ansaldi, Santon, D'Ambrosio e Nagatomo in attesa che ripara il mercato di gennaio. In uscita nell'ultimo giorno di mercato non si è concretizzato il passaggio di Jovetic (considerato fuori dal progetto nerazzurro) alla Fiorentina per un mancato accordo sull'ingaggio e Brozovic è rimasto in nerazzurro anche per mancanza di reali offerte, esclusa quella della Juventus non accettata dall'Inter. Ora iBrozovic potrebbe rinnovare fino al 2021 a 2,5 milioni l'anno e l'Inter potrebbe inserire una clausola rescissoria di 50 milioni solo per i club esteri. Nell'ultimo giorno di mercato è sfumato anche il passaggio in prestito di Yao al Pescara, come raccontato in esclusiva dalla redazione di Calciomercato.it. Il difensore sembrava in procinto di traferirsi al Nizza, ma poi ha preferito rimanere all'Inter dove potrebbe essere un rincalzo importante per la difesa di de Boer.




Commenta con Facebook