• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Pasalic: "Sono in uno dei club più grandi. Mi ispiro a Lampard ma..."

Milan, Pasalic: "Sono in uno dei club più grandi. Mi ispiro a Lampard ma..."

Il nuovo acquisto rossonero si presenta ai tifosi


Pasalic © Getty Images

31/08/2016 18:23

MILAN PASALIC LAMPARD / MILANO - Mario Pasalic, intervistato da 'Premium Sport', si è presentato ai tifosi rossoneri, parlando un po' di sé: "Sono veramente contento di questi primi giorni al Milan. Mi rendo conto di essere in un grandissimo club che ha fatto la storia del calcio. E' bello allenarsi qui con i nuovi compagni. Spero di imparare il più possibile da questa nuova avventura, posso dire che dopo le esperienze in Spagna e Francia ora sono arrivato nel terzo dei cinque migliori campionati d'Europa. Voglio dare il meglio di me per il bene del Milan.

Qui solo per un anno o per restare molto tempo? Voglio giocare e poi vediamo come andranno le cose. Spero che tutta andrà bene e poi si vedrà. Io erede dei grandi croati del Milan come Boban e Simic? Sono tanti anni che un giocatore croato non gioca coi rossoneri: sono convinto che dalla Croazia mi guarderanno e continueranno a supportarmi a distanza. Spero di non deludere le aspettative. Al Milan per sfidare Pjaca? Lo conosco, abbiamo giocato insieme nella nazionale under 21 croata. Gli auguro il meglio per questa stagione alla Juventus ma spero che nella sfida diretta vinca il Milan.

Il ruolo che prediligo? Sono un numero 8 ma in mezzo posso adattarmi a tutte le posizioni, non è un problema per me. Il giocatore al quale mi ispiro? Vista la mia posizione in campo ho sempre ammirato Frank Lampard per la sua classe e il suo stile di gioco, ma ho tanto da lavorare per diventare come lui. Risolti i problemi alla schiena? Adesso posso dire di essere veramente pronto per le sfide che verranno: ho lavorato duramente in estate e sono pronto a giocare, già dalla prossima amichevole di sabato contro il Bornemouth”.

L.I.

 




Commenta con Facebook