• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > SPECIALE CM.IT - Calciomercato, da Tonelli ad Erkin: gli acquisti già flop della Serie A

SPECIALE CM.IT - Calciomercato, da Tonelli ad Erkin: gli acquisti già flop della Serie A

22,5 milioni spesi per sette giocatori che finora non hanno dimostrato il loro valore


Fazio ©Getty images
Marco Di Nardo

01/09/2016 01:00

CALCIOMERCATO I FLOP IN SERIE A/ MILANO - Nel calciomercato si riversano da sempre le speranze di tifosi, allenatori e club di poter rinforzare le rispettive squadre con l’auspicio di poter competere per grandi traguardi. Non sempre però, l’arrivo di nuovi calciatori, corrisponde ad un aumento delle aspettative di vittoria.

Ciò accade, quando le società decidono di ingaggiare calciatori non in linea con il credo tattico dell’allenatore o magari in condizioni fisiche non perfette al punto tale da saltare l’intero ritiro estivo ed i primi mesi del campionato.

Un caso del genere, è capitato ad esempio al Napoli di Aurelio De Laurentiis con l’acquisto di Lorenzo Tonelli. L’ex difensore dell’Empoli, è stato acquistato dal club partenopeo per 10 milioni più bonus ma finora, a causa di un’infiammazione del tendine rotuleo, non ha avuto ancora la possibilità di allenarsi con la squadra ed un suo ritorno al calcio giocato è previsto tra tre mesi.

In questa sessione estiva di calciomercato, non è stata da meno neanche l’Inter. Infatti, il club neroazzurro ha infatti, deciso di prendere a parametro zero Caner Erkin del Fenerbahce, terzino sinistro non richiesto né da Mancini né da De Boer e per questo, ceduto dopo neanche un mese in prestito con diritto di riscatto al Besiktas.

Passando da una sponda all’altra di Milano, chi non sembrerebbe riscuotere grande successo è l’ex terzino sinistro del River Plate, Leonel Vangioni, anch’esso preso a parametro zero come Erkin. Rispetto al difensore turco però, l’argentino con Montella non ha ancora giocato un minuto a dimostrazione di quanto, l’ex allenatore di Sampdoria e Fiorentina non lo tenga in considerazione.

I prossimi mesi saranno fondamentali invece per Alisson e Fazio della Roma: entrambi finora hanno dimostrato di non esser completamente affidabili al punto che, nella gara contro l'Udinese in porta ha giocato Szczęsny mentre, nella gara di ritorno del preliminare di Champions League contro il Porto, Spalletti ha optato sull’arretramento di De Rossi in difesa.

Così come Vangioni del Milan, anche Kevin Dix, terzino destro classe ’96 della Fiorentina, ha trovato poco spazio nell’undici titolare di Paulo Sousa. Complice forse il sistema di gioco con la difesa a tre ma fatto sta che, l’ex Vitesse, pagato 3 milioni da Corvino, non è riuscito ancora a dimostrare il suo valore.

Chi invece ha, almeno per il momento, dimostrato di non esser tagliato per la Serie A è il nuovo difensore centrale del Palermo, Slobodan Rajković. Preso dal Darmstadt per 1,5 milioni, il calciatore rosanero già nella prima partita ha fatto emergere le sue lacune tattiche al punto tale da lasciare in dieci contro il Sassuolo i propri compagni di squadra.

Dunque, 22,5 milioni di euro spesi per sette giocatori già bocciati o quanto meno rimandati fino all’inizio della sessione invernale di calciomercato.

Giocatore

Squadra di provenienza

Squadra attuale

Modalità di pagamento

Tonelli

Empoli

Napoli

10 mln + bonus

Erkin

Fenerbahce

Besiktas

Prestito con diritto di riscatto

Vangioni

River Plate

Milan

Parametro zero

Alisson

International

Roma

8 mln

Fazio

Tottenham

Roma

Prestito secco

Dix

Vitesse

Fiorentina

3 mln

Rajkovic

Darmstadt

Palermo

1,5 mln

 




Commenta con Facebook