• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Italia > Italia, dalla Francia al mercato: inizia la nuova era Ventura

Italia, dalla Francia al mercato: inizia la nuova era Ventura

Il ct azzurro ha diramato le proprie convocazioni, con alcuni giocatori che potrebbero cambiare maglia


Ventura © Getty Images
Luca Incoronato (@_n3ssuno_)

30/08/2016 13:24

CALCIOMERCATO SERIE A ITALIA FRANCIA VENTURA / BARI - Avrà inizio, ufficialmente sul campo, la nuova era Ventura sulla panchina dell'Italia. Nella giornata di ieri è stata diramata la lista dei convocati del nuovo ct, che si prepara alla sfida tra Italia e Francia, che vedrà in campo svariati calciatori al centro di voci di calciomercato: da De Sciglio a Gabbiadini, passando per Pavoletti.

 

I CONVOCATI DI VENTURA: 

Portieri: Gianluigi Buffon (Juventus), Gianluigi Donnarumma (Milan), Federico Marchetti (Lazio).

Difensori: Luca Antonelli (Milan), Davide Astori (Fiorentina), Andrea Barzagli (Juventus), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Mattia De Sciglio (Milan), Angelo Obinze Ogbonna (West Ham), Alessio Romagnoli (Milan), Daniele Rugani (Juventus).

Centrocampisti: Federico Bernardeschi (Fiorentina), Giacomo Bonaventura (Milan), Antonio Candreva (Inter), Daniele De Rossi (Roma), Alessandro Florenzi (Roma), Riccardo Montolivo (Milan), Marco Parolo (Lazio), Marco Verratti (Paris Saint Germain).

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Eder Citadin Martins (Inter), Manolo Gabbiadini (Napoli), Ciro Immobile (Lazio), Leonardo Pavoletti (Genoa), Graziano Pelle’ (Shandong Luneng).

 

PROBABILI FORMAZIONI: 

ITALIA (3-5-2): Buffon; Rugani, Barzagli, Chiellini; Florenzi, Parolo, Montolivo, Verratti, De Sciglio; Pellè, Eder. A disposizione: Marchetti, Donnarumma, Bonucci, Ogbonna, Romagnoli, Bernardeschi, Bonaventura, Candreva, De Rossi, Gabbiadini, Immobile, Pavoletti, Belotti. Allenatore: Ventura

Indisponibili: Berardi

FRANCIA (4-3-3): Costil; Corchia, Koscielny, Umtiti, Kurzawa; Kante, Cabaye, Pogba; Griezmann, Giroud, Payet. A disposizione: Areola, Mandanda, Digne, Rami, Sidibe, Varane, Matuidi, Sissoko, Fekir, Lacazette, Martial, Gignac. Allenatore: Deschamps

Indisponibili: Lloris

 

LE ULTIME DI CALCIOMERCATO:

L'Arsenal è alla ricerca di un difensore centrale e nella lista di Wenger è comparso anche il nome di Astori. La Fiorentina lo considera incedibile e, allo stato attuale, non sembra esserci all'orizzonte la prospettiva di un'offerta irrinunciabile. Difficile dunque vederlo lontano dalla corte di Sousa. Un altro difensore a lungo sulle prime pagine dei quotidiani sportivi, per questioni legate al mercato serie A, è stato Bonucci. Accantonate tutte le ipotesi Premier, il centrale di Allegri è pronto a porre la propria firma su un ricco rinnovo di contratto, che porterà il suo ingaggio a quota cinque milioni di euro.

E' un mercato alquanto bloccato per i difensori. Chi ne ha di buoni, preferisce tenerseli stretti. E' questa la filosofia del Milan, che ha a lungo rigettato le offerte della Juventus e del Napoli per Mattia De Sciglio, messosi in mostra nel corso dell'ormai concluso Europeo francese. L'unica possibilità d'addio ai rossoneri, sarebbe con un pagamento decisamente ingente. Il Milan lo valuta infatti 30 milioni di euro.

Dalla difesa a centrocampo, uno dei nomi più attenzionati dell'estate è quello di Federico Bernardeschi. La Fiorentina si ritrova in casa un gioiello grezzo, che ha già dimostrato di poter brillare in svariate competizioni. L'Inter pensa a lui per rafforzare la propria rosa, nell'immediato ma soprattutto in chiave futura. Con la Fiorentina è ben avviata la trattativa per il ritorno di Jovetic e Ausilio pensa di inserire anche il classe '94.

Arriviamo infine agli attaccanti, con Gabbiadini e Pavoletti legati a doppio filo al Napoli. Allo stato attuale De Laurentiis non può far partire l'ex Sampdoria, corteggiato dall'Everton, dal momento che in rosa mancherebbe un'alternativa a Milik. Il polacco ha dimostrato il proprio valore ma è impossibile lottare su tre fronti con un'unica punta. Dopo la lunga trattativa, fallita, per Icardi e il tentativo, ad oggi andato a male, per Cavani, il presidente azzurro tenta di 'regalare' a Sarri il miglior attaccante italiano della scorsa stagione di serie A: Pavoletti. Preziosi ha però già rifiutato due offerte, per sua stessa ammissione. Venderlo ora vorrebbe dire non avere il tempo necessario di sostituirlo in maniera adeguata. Del resto nessuno vuol rischiare la retrocessione. Anche l'ultimo tentativo del Napoli non è andato però a buon fine.

 




Commenta con Facebook