• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Buffon: "Spero di smettere dopo il 2018. Champions? Dovrò meritarmela"

Juventus, Buffon: "Spero di smettere dopo il 2018. Champions? Dovrò meritarmela"

Il portiere e capitano bianconero non abbassa la guardia per la corsa scudetto


Gianluigi Buffon ©Getty Images

29/08/2016 04:01

JUVENTUS BUFFON SCUDETTO CHAMPIONS / ROMA - Juventus subito a punteggio pieno dopo due partite e strafavorita per la corsa scudetto. Gianluigi Buffon preferisce però non abbassare la guardia, anzi: "Squadre come la Roma e il Napoli non molleranno la presa almeno fino all'ultimo mese, mese e mezzo. Noi non dovremo fare l'errore di sentirci già in tasca una vittoria che sembra scontata per gli altri, ma che poi sul campo non lo è - ha dichiarato il capitano bianconero e della Nazionale a 'La Domenica Sportiva' - La Champions? Non darei nulla per vincerla, vorrei conquistarla se la meriterò. Non la voglio comprare, ma vincere per meriti. Se non l'ho ancora vinta vuol dire che non l'ho meritata".

DONNARUMMA E FUTURO - "Per quello che ha fatto e sta facendo è una convocazione meritatissima. Penso che Donnarumma sia un portiere veramente forte e affidabile, nonostante l'età. Se è qua è perché l'ha meritato sul campo. È un fatto ineluttabile che un giorno smetterò, spero di farlo dopo i prossimi due anni - ha rivelato Buffon - Credo sia giusto così, le nuove leve incalzano e qualcuno avrà la possibilità di farsi vedere".

DE ROSSI - "Non ci sarà nulla da dire, sono regole di spogliatoio come ha detto Spalletti e non penso ci sia nulla da aggiungere su De Rossi. Non voglio fare proclami, ma spero che noi come squadra possiamo riuscire a emozionare gli italiani come agli Europei. Conte? E' primo in Premier e questo non mi sorprende".

TERREMOTO - "Sicuramente faremo qualcosa per le vittime del sisma, con le istituzioni cercheremo la modalità migliore per dare sostegno e conforto a queste persone che fanno parte del nostro popolo. L'unico aspetto positivo in questi momenti è il sentimento di carità e di unione che viene fuori da parte della nostra popolazione".

G.M.




Commenta con Facebook