• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > LA MOVIOLA DI CM.IT: C’è il rigore per la Roma. Romagnoli andava espulso?

LA MOVIOLA DI CM.IT: C’è il rigore per la Roma. Romagnoli andava espulso?

Netto il fallo di Isla su El Shaarawy. Valeri concede uno strano vantaggio sul secondo gol di Callejon in Napoli-Milan


Valeri © Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

29/08/2016 07:40

MOVIOLA, ROMA CALLEJON ROMAGNOLI / MILANO – Finesettimana sostanzialmente tranquillo per i fischietti di Serie A. Il più sollecitato è Valeri in Napoli-Milan. L’arbitro di Roma 2 se la cava egregiamente azzeccando tutte le decisioni più importanti. Resta un dubbio sull’ultimo gol di Callejon che, di fatto, arriva dopo un tocco di mano volontario di Romagnoli. L’arbitro dà il vantaggio e ammonisce Romagnoli dopo il 4-2 messo a segno dallo spagnolo. Caso più unico che raro. A Cagliari c’è il rigore in avvio per la Roma, anche se Mazzoleni dovrebbe espellere per doppia ammonizione Isla nella ripresa. Giusto anche il penalty assegnato da Rocchi in Torino-Bologna in favore dei granata e quello fischiato da Doveri in favore della Samp contro l’Atalanta. Rizzoli in Crotone-Genoa è apparso ancora in fase di rodaggio.

LAZIO-JUVENTUS 0-1, arbitro Guida 6,5 – Arbitra all’inglese fischiando solo lo stretto necessario. Timide proteste da entrambe le parti per un rigore a testa non assegnato, prima per un ‘mani’ di un giocatore della Lazio su punizione di Dani Alves, poi per un tocco di braccio di Mandzukic in area Juventina. In entrambi i casi, i giocatori hanno le braccia aderenti al corpo e Guida lascia giustamente correre.

NAPOLI-MILAN 4-2, arbitro Valeri 7 – Gara complicata ma ben gestita e arbitro ben coadiuvato dai propri assistenti. Coerente nella scelta dei cartellini, sono giuste le espulsioni di Niang e Kucka, corretto non fischiare fallo di Bonaventura che porta al 2-1 del Milan, mentre Albiol poco dopo tocca in area con la mano ma dopo un fallo di Gomez. Gol di Callejon e giallo a Romagnoli a tempo scaduto: il centrale del Milan ha tolto la palla dalla porta con la mano propiziando il gol dello spagnolo. Il caso è unico nel suo genere, aspettiamo delucidazioni dalla Lega ma la sensazione è che Valeri abbia graziato il centrale del Milan.

INTER-PALERMO 1-1, arbitro Russo 6 – Unico dubbio un contatto in area Aleesami-D’Ambrosio in area rosanero, ma le immagini sembrano dare ragione all’arbitro.

CAGLIARI-ROMA, arbitro Mazzoleni 5,5 – Giusto il rigore fischiato in avvio per fallo di Isla su El Shaarawy. A seguire, proteste del Cagliari per un contatto Strootman-Barella che avviene poco fuori l’area romanista, ma Mazzoleni non vede neanche il fallo. Isla meriterebbe il secondo giallo nella ripresa, mentre c’è fuorigioco (non ravvisato) sul colpo di testa di Borriello che finisce sul palo. Giusto invece non convalidare il 2-2 di Sau sempre per fuorigioco. Il cagliaritano si rifarà poco dopo.

CROTONE-GENOA 1-3, arbitro Rizzoli 6 – Sembra ancora in fase di rodaggio. Sorvola su un mani in area di Simy che poteva costare il penalty ai padroni di casa dopo soli dieci minuti. Molti gialli estratti, non tutti giusti.

FIORENTINA-CHIEVO VERONA 1-0, arbitro Fabbri 5,5 – Nessun episodio difficile da decifrare ma il Chievo picchia duro, specialmente nel primo tempo. Ci stava qualche giallo in più.

SAMPDORIA-ATALANTA 2-1, arbitro Doveri 6,5 – Severo ma giusto nell’espellere Carmona per doppia ammonizione nel primo tempo. Il primo giallo arriva al 21’, il secondo al 42’, pochi minuti prima del gol del definitivo 2-1 segnato da Barreto. C’è il rigore per la Samp per fallo di Raimondi su Muriel.

SASSUOLO-PESCARA 2-1, arbitro Tagliavento 6 – Gestisce la partita con intelligenza alla sua 14esima stagione in Serie A.

TORINO-BOLOGNA 5-1, arbitro Rocchi 6 – L’arbitro fiorentino fischia bene. Al 18’ non c’è rigore su Molinaro, mentre viene giustamente assegnato penalty in favore dei granata nella ripresa per fallo di Pulgar su Belotti.

UDINESE-EMPOLI 2-0, arbitro Maresca 6 – Unico episodio della partita, il rosso diretto sventolato in faccia a Laurini al 73’: decisione giusta.

 

 




Commenta con Facebook