• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI CAGLIARI-ROMA

Storari e Sau rimontano una Roma ancora incerta in difesa. Florenzi, che errore!


Sau ©Getty Images

28/08/2016 22:46

Ecco le pagelle di CAGLIARI-ROMA:

 

 

CAGLIARI

Storari 7 – Spiazzato dal rigore di Perotti, si conferma sempre positivo contro la squadra giallorossa evitando in almeno tre occasioni il terzo gol avversario. L’ultima più clamorosa, sul tiro di Dzeko sporcato da un suo compagno.

Isla 5,5 – Troppo ingenuo nell’atterrare in area El Shaarawy, propiziando così il penalty poi trasformato da Perotti. Prova a rimediare con il trascorrere dei minuti, facendosi trovare spesso in zona avanzata. Mazzoleni lo grazia ad inizio ripresa, per un fallo su Strootman meritevole della seconda ammonizione. Nel finale ha il merito di fornire il cross decisivo per il gol di Sau.

Salamon 5,5 – Schierato titolare per il forfait in extremis di Ceppitelli, viene a volte tagliato a fuori dai movimenti senza palla degli avanti romanisti.

Bruno Alves 6,5 – Di fronte al suo vecchio allenatore Spalletti, ai tempi dello Zenit, conferma la sua spiccata personalità contro uno dei migliori attacchi della Serie A. Se serve, non disdegna nell’impostare l’azione cagliaritana dalle retrovie.

Murru 5 – I movimenti e i tagli di Salah diventano presto un vero incubo per il giovane terzino sardo che combina poco anche in fase di spinta.

Ionita 6,5 – Elegante e all’occorrenza bravo in interdizione, offre sempre una valida alternativa al gioco di Rastelli.   

Di Gennaro 7 – Nel momento di difficoltà prende per mano la squadra orchestrando bene la manovra sarda. Sempre nel vivo del gioco, distribuisce e se serve, conquista, un’infinità di palloni.

Padoin 6,5 – Garantisce molta sostanza in mezzo al campo, andando spesso a creare grattacapi soprattutto ai due terzini giallorossi. Dal 71’ Giannetti 6 – Contribuisce a rendere più temibile l’attacco rossoblu, anche senza avere grosse chance di segnare.

Barella 6,5 – Chiamato ad ostacolare De Rossi in fase di impostazione, trova via via maggiori spazi mettendo in difficoltà il centrocampo giallorosso. Non regala spunti degni di nota, ma sempre . Dal 79’ Deiola s.v.

Sau 7,5 - La sua partita vive di fiammate. Una di queste è il dribbling che lascia sul posto due avversari nell’azione della rete di Borriello. Lotta comunque su ogni palla, tenendo sempre col fiato sul collo la difesa di Spalletti. Determinante nel finale dove spizza di testa il cross tagliato di Isla per il 2-2. Dal 91’ Munari s.v.

Borriello 6,5 – Grande ex dell’incontro, è un continuo pericolo per i difensori romanisti, specie sui palloni alti. Sfiora il pari liberandosi abilmente di Manolas, poi però prima dell’intervallo si divora da due passi un gol alla sua portata indirizzando di testa il pallone sul palo. Si riscatta nella ripresa ribadendo in rete la respinta di Szczesny sul tiro ravvicinato di Sau.

All. Rastelli 7 – Passa alla difesa alla quattro rispetto alla trasferta di Genova ed inserisce Barella dietro le due punte. Lo svantaggio iniziale complica la gara dei suoi che però hanno la forza di reagire e di rimontare anche due gol. Che grinta questo Cagliari.

 

ROMA

Szczesny 5,5 – Difetta in qualche disimpegno con i piedi apparentemente semplice, non perfetto su alcune uscite alte che mettono qualche brivido di troppo ai tifosi giallorossi. Attento sul tiro centrale di Borriello, compie un autentico miracolo sul tiro a botta sicura di Sau che però, suo malgrado, si tramuta in assist per l’1-2 di Borriello. Resta immobile sulla rete del pareggio sardo.

Florenzi 4,5 – Dal suo cross nasce l’azione che porta al rigore di El Shaarawy. Le note dolenti arrivano però quando è costretto a difendere: non commette particolari sbavature, intendiamoci, tuttavia, viene saltato a volte con troppa facilità dagli avversari. Incomprensibile l’errore che permette al Cagliari di realizzare la rete del 2-2. In pieno recupero manca per poco il clamoroso gol del 3-2, ma non basta.

Manolas 5 – Non ancora in perfetta sinergia con Vermaelen, soffre la fisicità di Borriello che gli va via in un paio di circostanze. Va in tilt sul tiro di Sau dal quale nasce il momentaneo 1-2 del Cagliari.

Vermaelen 5 – Spesso superato sui palloni alti da Borriello, non mostra grande affidabilità al centro della difesa, anche perché quando il Cagliari spinge, il centrocampo fatica a fare da scudo. In affanno per tutta la ripresa.

Bruno Peres 6 – Neanche il tempo di iniziare e costruisce il primo pericolo verso la porta di Storari. Spinge molto sull’out di sinistra che a tratti sembra essere la sua corsia di sempre. Non impeccabile in fase difensiva, prima dell’intervallo si dimentica di Sau che da due passi colpisce il palo.

Nainggolan 5,5 – Torna davanti al pubblico che lo ha visto crescere prima di approdare alla Roma. Garantisce come sempre il solito dinamismo a tutto campo, anche se pecca di lucidità nell’ultimo passaggio. Stanco.

De Rossi 5 – Senza la fascia di capitano in virtù del fattaccio di martedì scorso in Champions, risulta lento e compassato specie nella prima parte di gara. Respira un po’ quando il Cagliari prende fiato recuperando anche diversi palloni interessanti. Colpevole insieme al reparto difensivo sul gol di Borriello, perde due palle sanguinose in fase di ripartenza che poteva costare care.

Strootman 6,5 – Inizia bene ma poi soffre anche lui il forcing dei padroni di casa. Ad inizio ripresa si butta a capofitto sulla perfetta sponda di Dzeko che insacca in rete confermando, semmai ce ne fosse bisogno, di essere definitivamente tornato. Esce stremato. Dal 79’ Paredes s.v.

Salah 5,5 – Subito molto reattivo e nel vivo del gioco, sfiora il possibile 0-2 con un colpo da biliardo che lambisce il palo. Nella ripresa diventa una spina nel fianco per la retroguardia avversaria, ma gli manca più volte il colpo decisivo.

Perotti 6 – Pronti via, si riposiziona dal dischetto spiazzando Storari per la rete del vantaggio. Poi gioca a sprazzi dimostrando di non essere anche lui al meglio della forma. Dal 64’ Fazio 5,5 - Entra per sbrogliare le  palle alte, ma alla fine si perde anche lui il piccolo Sau in occasione del 2-2. 

El Shaarawy 6 – Abile e scaltro nel costringere Isla al fallo da rigore, dà il via alla ripartenza che per poco Salah non tramuta in raddoppio. La sua partita però finisce troppo presto, anche perché si dimentica troppo spesso di aiutare Bruno Peres in fase di non possesso. Per questo motivo rimane negli spogliatoio all’intervallo. Dal 46’ Dzeko 6,5 – Il primo pallone che tocca lo trasforma in un assist splendido per il 2-0 di Strootman. Utilissimo nel far salire la squadra, Storari gli impedisce la gioia del gol.

All. Spalletti 5,5 – Dopo la debaclè contro il Porto, il tecnico giallorosso riparte dal tridente basso, lasciando in panchina Dzeko. Il gioco offensivo sembra più fluido, ma dietro la squadra continua a concedere troppo. Inevitabile il ritorno del Cagliari che alla acciuffa meritamente il pareggio, nonostante le tante e troppo chance fallite sul 2-1. Pari che sa di sconfitta.

 

Arbitro Mazzoleni 5,5 – Evidente in avvio di gara il contatto tra Isla ed El Shaarawy che giustamente punisce con  l’assegnazione del penalty. Molti dubbi sul presunto fallo di Strootman ai danni di Barella in area romanista: l’olandese tocca probabilmente la gamba del cagliaritano, ma forse leggermente fuori dall’area di rigore. Episodio da rivedere alla moviola. La partita a quel punto si accende e così per il fischietto di Bergamo diventa più complicato tenere a bada le due squadre. Nel finale di tempo, non viene ravvisata la posizione di fuorigioco di Borriello, che da due passi impatta il palo di testa. Nella ripresa grazia subito Isla per un fallo su Strootman meritevole del secondo cartellino giallo. Al 78esimo corretta la decisione di annullare per off-side il gol del possibile 2-2 di Sau.

 

TABELLINO

CAGLIARI-ROMA 2-2

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Isla, Ceppitelli, Bruno Alves, Murru; Padoin (dal 71’ Giannetti), Di Gennaro, Ionita; Barella (dal 79’ Deiola); Sau (dal 91’ Munari), Borriello. A disp.: Rafael, Colombo, Capuano, Ceppitelli, Kranjic, Pisacane, Munari. All. Rastelli.

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Vermaelen, Bruno Peres; Strootman (dal 79’ Paredes), De Rossi, Nainggolan; Salah, Perotti (dal 64’ Fazio), El Shaarawy (dal 46’ Dzeko). A disp.: Alisson, Lobont, Marchizza, Emerson, Seck, Gerson, Sadiq, Iturbe, Ricci. All. Spalletti.

Arbitro: Mazzoleni di Bergamo

Marcatori: 6’ Perotti (R), 46’ Strootman (R), 56’ Borriello (C), 87’ Sau (C)

Ammoniti: 21’ Isla (C), 23’ Murru (C), 39’ Salamon (C), 45’ Florenzi (R)

Espulsi




Commenta con Facebook