• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-PESCARA

PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-PESCARA

Recordman Berardi: grazie al suo 40 esimo gol in A, la rete di Manaj non basta al Pescara. Male Acerbi e Gyömbér


Berardi ©Getty Images
Marco Di Nardo

28/08/2016 22:36

Ecco le pagelle di Sassuolo-Pescara:

 

SASSUOLO

Consigli  7 – Bravo nel deviare in angolo la palla tirata da Caprari al 1’. Si oppone al 57’ anche a Biraghi dimostrando di possedere grandi riflessi. Incolpevole sul gol di Manaj. Salva il Sassuolo con una grande parata su Zampano al 91’.

Gazzola 5,5 – Commette l’errore di consentire a Mitrita di servire un cross per Manaj che accorcia le distanze.

Cannavaro 6 – Soffre molto la rapidità ed i tagli in profondità di Caprari. Bravo nelle chiusure.

Acerbi 5 – Così come Cannavaro, anche lui soffre la velocità degli attaccanti del Pescara, chiudendo a fatica su di loro. Si fa superare da Manaj all’80’ che segna il gol dell’uno a due.

Peluso 5 – Ancora una partita in sordina per l’ex Juventus che, rimane schiacciato dagli attacchi veloci degli avversari.

Biondini 5,5 – Così come con la Stella Rossa, anche con il Pescara bada molto alla fase d’interdizione in quanto in quella offensiva dimostra poca precisione.

Magnanelli 6 – E’ l’unico dei tre centrocampisti ad esser in palla ed a servire nel modo migliore le punte.

Duncan 6 – Bravo nel recuperar palla, lento in fase di costruzione. Da un suo assist, arriva il gol di Defrel al 38’.

Berardi 7,5 – Viene servito meno rispetto alle precedenti gare. Per questo, bada di più ad aiutare la difesa contenendo le discese di Biraghi. Al 66’, segna il suo 40 esimo gol in Serie A di contro balzo. Sceglie perfettamente i tempi di gioco per servire i propri compagni di squadra. Dall’83’ Antei – s.v.

Defrel 7 – Segna al 38’, il primo gol in campionato,vincendo nell’uno contro uno il contrasto con Gyömbér. Bravo nel far salire la squadra e nel giocare subito la palla per i due esterni. Dal 74’ Matri 5,5 – L’esperienza di Campagnaro, non gli consente ancora una volta di trovare il gol con la maglia del Sassuolo.  

Politano 5,5  – Aiuta Peluso a contenere il duo Zampano- Benali, rischiando però di essere meno incisivo in avanti. Dal 64’ Ragusa 5,5 – Così come Politano, anche l’ex Cesena non incide come dovrebbe sulla fascia sinistra.

All. Di Francesco 6 – La sua squadra è stanca ma nonostante ciò, riesce ad aggiudicarsi il match grazie all’estro di Defrel e Berardi.

 

 

PESCARA

Bizzarri 5 – Si fa sorprendere sul primo palo dal tiro di Defrel, subendo il gol dell’uno a zero. Incolpevole sui due gol del Sassuolo.

Zampano 6 – Attacca molto sulla fascia destra, creando situazioni di due contro uno a favore insieme a Benali.

Campagnaro 6,5  – Mette a disposizione della squadra, la sua esperienza per limitare il raggio d’azione di Defrel prima e di Matri poi.

Gyömbér 5 – Affronta male Defrel, consentendogli di accentrarsi e trovare il gol dell’uno a zero al 38’. Commette diversi errori, sia in fase d'impostazione che nel gioco aereo. 

Biraghi 6 – Rispetto alla gara col Napoli, si fa vedere di meno in attacco, in quanto dalla sua parte c’è un Berardi alla ricerca costante dell’ampiezza. Solo un ottimo Consigli, gli nega la gioia del gol al 57’.

Memushaj 5,5 – A dispetto di una settimana fa, risulta meno incisivo nelle due fasi. Dal 75’ Mitrita 6,5 – Bravo nel superare Gazzola e nel servire un assist perfetto a Manaj che accorcia le distanze.

Brugman 6  – E’ il regista della squadra. Dai suoi piedi passano tutti i palloni che lui trasforma in lanci per le punte.  Da un suo errore nasce il secondo gol del Sassuolo. Dal 75’ Manaj 6,5 –  Su assist di Mitrita, segna il gol dell’1 a 2 all’80. Potrebbe andare vicino al raddoppio, eludendo la marcatura dei due difensori centrali, ma Consigli effettua un’uscita bassa nei tempi giusti.

Cristante 6 – Bravo sia nel recuperare palla che nel servire in profondità i due esterni alti con lanci precisi.

Verre 6 – Sia a sinistra che a destra, si dimostra bravo nel verticalizzare subito per Caprari e compagni.

Benali 6 – Svaria molto da destra a sinistra, per non dare punti di riferimento ai difensori del Sassuolo. Dal 65’ Bahebeck 6 – Cerca in un paio di occasioni la via del gol con tiri dalla lunga distanza.

Caprari 6 – Fa tanto movimento senza palla, per poi attaccare la profondità alle spalle di Cannavaro ed Acerbi. Manca solo di cattiveria dagli undici metri.

All. Oddo 6 – Il suo Pescara gioca un calcio piacevole ma il poco cinismo sotto porta lo condanna. Bravo nell’optare, sul due a zero per il Sassuolo, nel cambio di sistema che gli consente di segnare almeno un gol.

 

 

 

Arbitro: Tagliavento 6 – Alla quattordicesima stagione da direttore di gara in Serie A, l’arbitro della sezione di Terni dimostra grande sicurezza nel gestire le fasi calde del match, sanzionando con l’ammonizione solo le entrate più dure.

 

 

TABELLINO

SASSUOLO-PESCARA 2-1

Sassuolo (4-3-3): Consigli, Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Biondini, Magnanelli, Duncan, Berardi (83’ Antei), Defrel (74’ Matri), Politano (64’ Ragusa). A disposizione: Pomini, Pegolo, Lirola, Letschert, Mazzitelli, Missiroli, Sensi, Pellegrini, Falcinelli. All. Di Francesco

Pescara (4-2-3-1): Bizzarri, Zampano, Campagnaro, Gyömbér, Biraghi, Memushaj (75’ Mitrita), Brugman (75’ Manaj), Cristante, Verre, Benali (65’ Bahebeck), Caprari. A disposizione: Fiorillo, Aldegani, Crescenzi, Bruno, Zuparic, Vitturini, Pepe, Selasi. All. Oddo

Marcatori:  38’ Defrel (S), 66’ Berardi (S), 80’ Manaj (P)

Arbitro: Paolo Tagliavento (Sez. di Terni)

Ammoniti: 25’ Acerbi (S), 36’ Brugman (P),  69’ Campagnaro (P), 93’ Biondini (S)

Espulsi: -




Commenta con Facebook