• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-MILAN

PAGELLE E TABELLINO DI NAPOLI-MILAN

Mertens è stellare, Milik bello e letale. Gomez e De Sciglio troppo fragili. Kucka combina un disastro. Donnarumma non basta


Milik © Getty Images
Stefano Carnevali

27/08/2016 22:50

Ecco le pagelle e il tabellino di NAPOLI-MILAN:

 

NAPOLI

Reina 5,5 - Qualche brivido in avvio, ma nessuna vera parata. Non impeccabile in occasione del gol di Niang. Le sue uscite spericolate non convincono del tutto.

Hysaj 5,5 - Se ne sta sulle sue: la catena Niang-Bonaventura gli dà qualche grattacapo di troppo. Con il passare dei minuti va un po' meglio, ma è lui che affonda su Niang in occasione del gol rossonero.

Albiol 7 - Governa la difesa con qualche iniziale apprensione, perché il Milan attacca con efficacia. Nei momenti chiave - come al 25’, su Bacca - è lui che tiene in piedi il Napoli. Positivo anche nella ripresa: i gol del Milan non sono certo sua resposnabilità. Dall'88' Chiriches SV -.

Koulibaly 6 - Ingaggia un duello molto fisico con Bacca e, per larghi tratti del primo tempo, lo sembra vincere alla grande. Meno preciso in avvio di ripresa, soprattutto per posizionamenti rivedibili.

Ghoulam 6 - Spinge con continuità e buona qualità, ma difensivamente soffre. All’8’ si perde Abate ma è graziato. 

Allan 6 - Solita ‘presenza’, solita corsa. Qualche errore di palleggio di troppo, però. Quando il Napoli cresce, lui è tra i fattori principali. Poi cala fisicamente. Dal 73' Zielinski 6,5 - Subito utile: discesa importante che innesca l'azione del gol di Callejon.

Jorginho 6 - Governa la mediana grazie alla sua grande visione di gioco. Non coinvolto come ci si aspetterebbe, però. Nella ripresa soffre un po' di più.

Hamsik 5 - Sulle sue piste c’è un Kucka molto combattivo e che lo conosce bene: avvio sottotono. Anche nel momento milgiore dei suoi è poco incisivo. Tanti errori in rifinitura anche nella ripresa. 

Callejon 7 - Si vede poco nella prima parte di gara: De Sciglio lo controlla con prudenza. Firma il delizioso assist - dalla bandierina - per il raddoppio di Milik. Approfitta dell'ennesima giocata di Mertens e della dormita di De Sciglio per segnare il terzo gol napoletano. Nel caos finale firma anche la doppietta personale. 

Milik 7,5 - Molto bello da vedere, tanti tocchi preziosi. È però anche centravanti rapace: il - fortunoso - gol dell’1-0 lo dimostra. Il raddoppio - di testa - è imperioso: sovrasta uno come Kucka. Nel secondo tempo è meno incisivo.

Mertens 7,5 - È il più in palla dei suoi, anche se ben controllato. Approfitta però del passo pesante di Gomez e, alla prima disattenzione del Paraguiano, trova un gran tiro che coglie il palo ma viene messo in rete da Milik. Al 27’  solo Donnarumma gli impedisce il gol personale. Nella ripresa si vede meno, ma costruisce anche il gol di Callejon. Dal 77' L. Insigne SV -.

All. Sarri 6,5 - Si adegua ai suggerimenti della prima giornata: dentro Milik e Mertens per Gabbiadini e Insigne. Dopo un avvio complicato, il Napoli cresce un po’ e, al primo errore dell’avversario, passa in vantaggio. Dopo il gol di Milik, complice lo scoramento rossonero, il Napoli migliora tanto, soprattutto grazie alla propria fascia sinistra. L'avvio di secondo tempo è disastroso e la partita si riapre. Ma la qualità è superiore e il risultato arriva. 

 

MILAN

Donnarumma 7 - Come spesso gli capita è un po’ incerto nelle uscite e nel ‘governare’ l’area piccola. Tra i pali le cose sono molto diverse: ottimo su Mertens al 27’. Dopo 5’ è ancora bravo sul belga. Nulla può sui due gol di Milik. Efficace anche poco prima del gol di Callejon, nuovamente su Mertens. 

Abate 6 - Spinge sempre, confermandosi in buona condizione. All’8’ si divora un gol clamoroso. Importante la sua prova su Mertens, almeno fino al gol dell’1-0. Poi perde la protezione di Kucka e fatica maggiormente anche se compie almeno un paio di chiusure decisive e non smette mai di accompagnare l'azione. Dall'80' Calabria SV -.

Gustavo Gomez 5 - Uno degli oggetti misteriosi dello scarno mercato rossonero. Parte ‘bello’ pesante: passi lunghi ma eccessivamente cadenzati. Fa un po’ paura quando è chiamato a gestire il pallone. Non è un caso che sia proprio lui a perdersi Mertens che innesca l’azione del vantaggio partenopeo. In generale dà sempre la sensazione di essere in difficoltà, anche se si dimostra utile sulle palle alte. 

Romagnoli 5,5 - Un avvio di qualità tanto nell’impostazione, quanto in un paio di chiusure acrobatiche. Poi soffre anche lui, ma limita i danni. Con la squadra in 9 va fuori giri.

De Sciglio 4,5 - Molto prudente. Si accontenta di limitare Callejon, ma è davvero poco propositivo. Con la maglia azzurra è sempre un'altra musica. Dormita enorme sul gol di Callejon e tiene in gioco tutti nell'azione del 4-2 per il Napoli.

Kucka 4 - Conosce bene il proprio dirimpettaio - Hamsik - e per lunghi tratti lo controlla con autorità. Via via va fuori giri e smette di proteggere Abate. Sovrastato da Milik sul 2-0. Rimedia anche un'espulsione davvero assurda.

Montolivo 6 - Tanto impegno e buoni recuperi, ma anche tantissimi errori di palleggio e troppa poca qualità. Prosegue la sua metamorfosi in ‘medianaccio’. Nella ripresa è fondamentale per chiusure e posizioneamento corretto.

Bonaventura 6 - Mezz’ala sinistra che abbina qualità a capacità di sacrificio. È costretto a un lavoro molto dispendioso in raccordo e chiusura, per cui perde un po' di lucidità in avanti. È però sempre nel cuore della manovra dei suoi. 

Suso 7 - Comincia molto bene, sacrificandosi con efficacia in ripiegamento e risultando sempre incisivo quando attacca. Dopo il gol del Napoli cala molto la sua efficacia in ripiegamento e Ghoulam-Mertens vanno in controllo. Pareggia la paritita - provvisoriamente - con una rete eccezionale. Dall'85' Lapadula SV -.

Bacca 5 - Tanto movimento, ma poche occasioni per rendersi davvero pericoloso. Il primo guizzo vero è al 25’ ma, nel cuore dell’area, è contrastato ottimamente da Albiol. Troppo poco nella ripresa. Esce dopo il rosso di Kucka. Dall'80' Sosa SV -.

Niang 6 - Sempre molto coinvolto, ma spesso arruffone e impreciso. Suo il grande assist che Abate spreca all’8’. Un suo errore avvia l’azione del vantaggio del Napoli. Poi scompare come e peggio di Suso. Si risveglia in avvio di ripresa e segna un gran gol, 'sverniciando' Hysaj. Troppo ingenuo il secondo giallo.

All. Montella 6 - Quando la squadra difende è un evidente 4-4-1-1, con Niang che si posiziona alle spalle di Bacca per infastidire Jorginho. La fase difensiva è condotta con grande concentrazione. Qualche brivido durante l’impostazione, quando l’insistito possesso palla fa correre più di un rischio. Le cose cambiano dopo il gol di Milik: tornano i ‘soliti’ fantasmi e il Milan balla tremendamente. Dopo l'intervallo cambia di nuovo tutto: in 10' il Milan trova il pareggio ma non riesce a custodirlo. Nervi troppo tesi. 

 

Arbitro: Valeri 7 - Nei primi minuti fa giocare molto, scegliendo di non fischiare nessuno dei contrasti al limite portati dai 22 in campo. Molto bene nella gestione dei fuorigioco: giusto annullare il gol di Romagnoli, giusto fermare Milik al 38’. Intelligente anche nella gestione dei cartellini. Coerente anche nel contrasto che origina l'azione del gol di Niang: Bonaventura è duro ma corretto. Giusto non dare rigore al Milan nel finale: Albiol tocca di mano, però dopo essere stato colpito duro da Gomez. Il secondo giallo a Niang non fa una piega. Buona anche la gestione dell'azione del secondo gol di Callejon.

 

TABELLINO

NAPOLI-MILAN 4-2

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol (88' Chiriches), Koulibaly, Ghoulam; Allan (73' Zielinski), Jorginho, Hamsik; Callejon, Milik, Mertens (75' L. Insigne). All: Sarri. A DISP: Rafael Cabral, Valdifiori, Zielinski, R. Insigne, Grassi, Maggio, Lasicki, Gabbiadini, Strinic. 

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Abate (80' Calabria), Gustavo Gomez, Romagnoli, De Sciglio; Kucka, Montolivo, Bonaventura; Suso (85' Lapadula), Bacca (80' Sosa), Niang. All. Montella. A DISP: Luiz Adriano, Vangioni, D. Lopez, Mauri, Gabriel, Locatelli, Ely, Honda, Antonelli. 

Arbtiro: Valeri

Marcatori: 18' e 33' Milik, 74' e 94' Callejon (N); 51' Niang, 55' Suso (M)

Ammoniti: 53' Niang, 61' Gomez, 94' Romagnoli (M); 56' Koulibaly, 70' Hysaj, 84' Jorginho, 86' Albiol, 90' Zielinski (N)

Espulsi: 53' Sarri (allenatore Napoli); 75' Kucka, 87' Niang (M)

Note




Commenta con Facebook