• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI STELLA ROSSA-SASSUOLO

PAGELLE E TABELLINO DI STELLA ROSSA-SASSUOLO

Un cinico Berardi mette in ginocchio un lento Phibel. L'estro di Katai non basta ai serbi, male Peluso


Domenico Berardi © Getty Images
Marco Di Nardo

25/08/2016 22:35

Ecco le pagelle di Stella Rossa-Sassuolo:

 

STELLA ROSSA

Kahriman 5,5 – Si oppone a Matri al 24’ con il corpo, deviando la palla in angolo. Al 25’, si ripete effettuando una grande parata, questa volta su Politano. Incolpevole sul gol di Berardi.

Cvetkovic  5 - Non riesce a fermare la catena di sinistra del Sassuolo, perdendo spesso l’uomo di turno. Quando si affaccia nella metà campo del Sassuolo, effettua cross poco precisi e lenti.

Le Tallec 5 – Gioca fuori ruolo e lo si nota ogni volta che gli attaccanti del Sassuolo lo puntano. Sbaglia spesso la posizione, mantenendo in gioco Matri. Dal 57’ Rendulic 6 – Tattica più ordinato, non consente a Matri di trovare spazi davanti.

Phibel 4,5 - Insieme a Le Tallec, non riesce a fermare nell’uno contro uno i tre attaccanti di Di Francesco. Perde lo scontro con Berardi in occasione del gol dello zero a uno.

Ristic 5 – Commette troppi errori in fase d’impostazione, rendendo la manovra della Stella Rossa poco fluida.

Poletanovic  5 - Dovrebbe essere il costruttore di gioco della squadra ma la poca precisione negli appoggi, non consente alla squadra di Bozovic di creare una mole di gioco più veloce.

Donald 5  – Prova ad impensierire Consigli in un paio di occasioni ma senza grandi risultati. Confusionario in fase di costruzione.

Katai 6,5 – Dopo uno scambio veloce con Viera, segna al 54’ il gol dell’uno a uno. Si muove spesso tra le linee, obbligando Magnanelli ad arretrare il proprio raggio d’azione.

Mouche 6 – Si fa parare da Consigli il gol del possibile uno a uno al 38’. Mette in difficoltà Peluso andando spesso in pressione o attaccando alle sue spalle. Dal 79’ Babunski s.v.

Ruiz 4,5  - Inopinata prestazione dell’esterno sinistro della squadra serba che, arriva al tiro in porta solo in un paio di occasioni, puntando più sullo scontro con gli avversari. Dall’84’ Srnic s.v.

Vieira 5 – Sbaglia un gol praticamente a porta vuota al 38’ vanificando gli sforzi della Stella Rossa. Da un suo passaggio, arriva però la rete del pareggio di Katai.

All. Bozovic 5 – Conferma la stessa squadra dell’andata sperando di una prova d’orgoglio ma così non accade, prendendosi i fischi dei tifosi presenti.

 

SASSUOLO

Consigli 5,5 – Compie una grande parata al 38’ su Mouche. Non può nulla sul gol di Katai.

Lirola 6,5 – L’ex Juventus classe ’97, disputa una partita molto ordinata in difesa, scegliendo i giusti tempi per sovrapporsi a Berardi.

Cannavaro 5,5 – Con la sua esperienza limita molto il raggio d’azione di Vieira. Sbaglia nel non uscire su Katai in occasione del gol dell’uno a uno.

Acerbi 6 – Grazie alle sue giocate d’anticipo e al buon senso della posizione, riesce ad aiutare Peluso chiudendo spesso su Katai e Mouche.

Peluso 5 – Ha qualche problema nella gestione della palla. Soffre molto Mouche quando lo attacca alle spalle, commettendo spesso falli ingenui o spazzando lateralmente la palla.

Biondini 5,5 – Rispetto alle gare precedenti, non riesce a trasformare rapidamente l’azione da difensiva ad offensiva, facendo bene solo la fase d’interdizione.

Magnanelli 6,5 – Quando gli è possibile, verticalizza subito per le tre punte ma, quando la difesa ha bisogno di lui sulla diagonale difensiva, è pronto a scalare per aiutare la squadra a fronteggiare l’offensiva della Stella Rossa.

Duncan 6 – Quando il Sassuolo attacca, l’ex Cagliari si allarga sulla sinistra per servire i tre attaccanti con un cross.

Berardi 7 – Al 27’, mette a sedere Phibel  e segna il gol dell’uno a zero. Ripiega spesso in fase difensiva per aiutare i compagni di squadra per poi rilanciare subito l’azione per Matri e Politano. Dal 72’ Letschert 6 – Impreciso nei disimpegni, mantiene la posizione in fase di non possesso palla.  

Matri 6 – Solo il palo al 12’ gli nega la gioia del gol. Bravo al 24’ nel sbarazzarsi di due difensori serbi e ad arrivare a tu per tu con i portiere. Abile nel protegger palla e creare spazi per i compagni di reparto.  Dall’83’ Trotta s.v.

Politano 6 – Parte largo per poi attaccare centralmente, lasciando spazio a Duncan e a Peluso di crossare sulla sinistra. Al 25’, va vicino al gol su cross di Duncan. Dal 62’ Falcinelli 5,5 – Dopo pochi minuti manda la palla di poco fuori, sfiorando il gol dell’eventuale 1-2. Non incide però come ci si sarebbe aspettato sulla gara.

All. Di Francesco 6,5 – Il suo Sassuolo sa soffrire e verticalizzare velocemente per le punte, mettendo in risalto le lacune difensive della squadra avversaria. Dopo la rotonda vittoria dell'andata, la qualificazione ai gironi è ormai una pura formalità.

 

Arbitro: Borbalán 6 – Discreta prestazione di gara dell’arbitro spagnolo che legge in maniera errata solo due fuorigioco (uno per parte) ed opta spesso per il dialogo nel redarguire i calciatori che commettono i falli, anziché sanzionarli con i cartellini gialli.  

 

 

TABELLINO

STELLA ROSSA-SASSUOLO 1-1

Stella Rossa (4-2-3-1): Kahriman, Cvetkovic, Le Tallec (57’ Rendulic), Phibel , Ristic, Poletanovic, Donald, Katai, Mouche (79’ Babunski), Ruiz (84’ Srnic), Vieira. A disposizione: Supic, Lukovic, Petkovic, Sikimic. All. Bozovic

Sassuolo (4-3-3): Consigli, Lirola, Cannavaro, Acerbi, Peluso, Biondini, Magnanelli, Duncan, Berardi (72’ Letschert), Matri (83’ Trotta), Politano (62’ Falcinelli). A disposizione:  Pegolo, Antei, Sensi, Mazzitelli. All. Di Francesco

MARCATORI: 27’ Berardi (S), 54’ Katai (SR)

ARBITRO: Fernández Borbalán (E)

AMMONITI: 48’ Magnanelli (S), 68’ Phibel   (SR)

ESPULSI: -




Commenta con Facebook