• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Dai campi > IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Bacca implacabile, Sportiello maldestro

IL PAGELLONE DI CALCIOMERCATO.IT: Bacca implacabile, Sportiello maldestro

Top e Flop della 1a giornata secondo i voti dei nostri inviati


Carlos Bacca © Getty Images
Emiliano Forte

22/08/2016 07:30

PAGELLONE, BACCA SPORTIELLO / MILANO – Va in archivio la 1a giornata della Serie A 2016/17 con le sorprese arrivate dai campi di Pescara, dove il Napoli ha dovuto faticare e non poco per agguantare il pareggio contro i ragazzi di Massimo Oddo, e di Verona, dove la nuova Inter di Frank de Boer si è dovuta arrendere ai colpi di uno strepitoso Birsa. Tra gli azzurri di Sarri delude l'attacco titolare, in particolare Lorenzo Insigne apparso poco brillante e spesso fuori dal gioco. Ci ha pensato Mertens, entrato nella ripresa, a dare la scossa e a salvare il risultato con due reti nel giro di 3 minuti. Passo falso, dunque, anche per l'Inter che delude le aspettative e va a sbattere contro un Chievo organizzato e mai domo. Male la difesa nerazzurra, con un Ranocchia molto incerto e poco sereno nelle giocate. Buona la prima per Roma e Milan trascinate rispettivamente da un Salah e un Bacca tirati a lucido. Tra i portieri brilla la stella del giovane talento Donnarumma, che neutralizza un rigore di Belotti in pieno recupero, mentre incappa in una serata no l'atalantino Sportiello, costretto a raccogliere ben 4 palloni infondo alla rete nel match contro la Lazio.


TOP
 
5.Donnarumma (Milan)
– 17 anni e personalità da vendere per il portierone rossonero, che incide sul risultato finale tanto quanto il goleador Bacca. Il suo momento arriva a tempo scaduto quando sul 3-2 per il Milan non si fa intimorire e neutralizza il tiro dal dischetto del granata Belotti. Il gesto tecnico è da campione affermato e regala a Montella i primi 3 punti sulla panchina rossonera. Fenomenale. VOTO 7,5

4.Mertens (Napoli) – Il suo ingresso in campo cambia la partita, che fino a quel momento aveva visto il Napoli messo in difficoltà dall'atteggiamento tutt'altro che rinunciatario di un Pescara capace anche di dare spettacolo. Quando il belga entra in campo nella ripresa il risultato è di di 2-0 per i padroni di casa, ma con lui nel tridente al posto di uno spento Insigne il Napoli cambia marcia e riesce ad agguantare il pari. Da applausi la giocata con la quale sigla il primo dei due gol. Avvelenato. VOTO 7,5

3.Salah(Roma) – Con le sue accelerazioni e gli improvvisi cambi di direzione tiene in costante apprensione la retroguardia friulana che fatica ad arginarlo. A volte si perde sul più bello ma è evidente come la pericolosità della Roma sia direttamente proporzionale all'imprevedibilità e alla qualità delle sue giocate. Sullo 0-0 confeziona innumerevoli assist per i compagni che vengono vanificati dalla scarsa precisione in zona gol. Propizia il secondo rigore messo a segno da Perotti e a risultato ormai acquisito si toglie anche la soddisfazione di firmare il definitivo 4-0. Sontuoso. VOTO 7,5

2.Birsa (Chievo) – Inizia la sua stagione con due giocate stratosferiche che affossano le ambizioni nerazzurre e portano il Chievo in paradiso. Birsa è un mancino naturale ma in entrambi i gol calcia col destro e lo fa in maniera divina. Chapeau! VOTO 8

1.Bacca (Milan) – Per tutta l'estate il suo nome è stato accostato a svariati club dei principali campionati e in effetti sembrava proprio che l'avventura al Milan del colombiano fosse destinata a concludersi dopo una sola stagione. Invece Bacca è rimasto al suo posto, al centro dell'attacco e del progetto di mister Montella, senza perdere neanche per un istante una naturale propensione al gol. L'esordio in campionato è super, con una tripletta che regala fiducia ed entusiasmo a tutto l'ambiente rossonero. Straripante. VOTO 8


FLOP

5.Maccarone (Empoli) – La difesa blucerchiata non lo perde mai di vista e riesce a tenerlo lontano dalla porta di Viviano per gran parte della gara. Nel finale si spazientisce a tal punto da entrare in maniera dura e scomposta su Barreto e finendo anzitempo sotto la doccia. Imbrigliato. VOTO 4,5

4.Insigne (Napoli) – Chiamato ad un ruolo di maggiore responsabilità dopo la partenza di Higuain, il piccolo attaccante napoletano stecca la prima di campionato risultando quasi sempre fuori dal gioco. Probabilmente le voci di mercato gli hanno tolto serenità ed il rendimento in campo ne ha risentito. Di sicuro Sarri ed il Napoli hanno bisogno del vero Insigne già a partire da sabato prossimo quando al San Paolo arriverà il Milan. Non pervenuto. VOTO 4,5

3.Ranocchia (Inter) – Manca l'occasione per rilanciarsi con la maglia dell'Inter; non gioca con lucidità e contribuisce a rendere incerti i movimenti della linea difensiva disegnata da de Boer. Ad inizio gara rischia grosso su Meggiorini nei pressi dell'area nerazzurra, poi soffre in lungo e in largo come sull'azione del vantaggio clivense quando Birsa manda a spasso lui e D'Ambrosio prima di battere Handanovic. Imbambolato. VOTO 4,5

2.Rajkovic (Palermo) – Serata da dimenticare in fretta per il difensore serbo che non prende mai le misure a Berardi e finisce col provocare il rigore che decide la sfida. Nel finale arriva anche il secondo giallo a certificare il brutto esordio. Impacciato. VOTO 4,5

1.Sportiello (Atalanta) – Evidenti le sue responsabilità su 2 dei quattro gol subiti dall'Atalanta nel match contro la Lazio. Il raddoppio biancoceleste arriva grazie ad un colpo di testa di Hoedt non proprio irresistibile che Sportiello smanaccia malamente senza riuscire a trattenere il pallone che carambola in rete. Altra sbavatura sul terzo gol della Lazio quando respinge corto una conclusione di Immobile finendo col favorire il tap-in di Lombardi. Imprecisioni che hanno spianato la strada verso i 3 punti alla Lazio. Statico. VOTO 4,5

 




Commenta con Facebook