• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-CAGLIARI

PAGELLE E TABELLINO DI GENOA-CAGLIARI

Laxalt indiavolato, buona la prima per Ocampos. Borriello non basta a Rastelli


Ntcham ©Getty Images

21/08/2016 22:57

Ecco le pagelle di GENOA-CAGLIARI:

 

 

GENOA

Lamanna 6 – Titolare in attesa del rientro di Perin, salva subito il risultato sulla grande chance capitata a Sau.

Izzo 6 – L’ammonizione iniziale frena un po’ la sua consueta carica agonistica, anche se il prolungato battibecco con Borriello rischia di compromettergli la gara. Meglio nella ripresa dove partecipa anche alla fase offensiva.

Burdisso 5 – Ormai un veterano del Ferraris, dà vita ad un duello tutto fisico con Borriello, suo ex compagno di squadra ai tempi di Roma. Basta un attimo di distrazione però, e il centravanti dei sardi non lo perdona.

Gentiletti 5,5 – Sbaglia il posizionamento sulla pericolosa ripartenza di Sau, poi però si riprende dallo shock limitando i danni.

Lazovic 6,5 – Ha tanto spazio ad inizio gara e così prova ad approfittarne. Dal suo piede arriva, infatti, il tiro che impatta sull’incrocio dei pali. Spinge come un forsennato anche nella seconda frazione, tanto che dalla fascia arriva il terzo gol di Rigoni. Dal 92’ Fiamozzi s.v.

Rincon 6,5 – Solito grande dinamismo in mezzo al campo, si mette al servizio di Veloso, più tecnico rispetto a lui nell’impostare l’azione.

Veloso 5,5 – Ancora troppo lento e macchinoso, distribuisce palloni ma dovrebbe farlo con maggiore rapidità. La forma, d’altronde, non è ancora delle migliori.

Laxalt 7,5 – Lavora molto sull’out sinistro, creando insieme a Ocampos i pericoli maggiori alla difesa sarda. Il meglio però lo combina nei secondi quarantacinque minuti, dove prima fornisce un assist invitante per Pavoletti e più tardi, si inventa dal nulla la rete del sorpasso genoano.  

Pandev 5 – Dei tre attaccanti è quello che fatica più a trovare la giusta collocazione in campo e che risulta meno intraprendente. Dal 62’ Ntcham 7 – Ha il merito e la fortuna di trovare il tiro giusto che rimette in corsa i Grifoni. Poco dopo, ci riprova, ma questa volta Storari si fa trovare pronto. Insomma, determinante.

Pavoletti 6 – Ben controllato da Bruno Alves contribuisce poco alla manovra offensiva dei suoi. Nelle rare circostanze che gli si presenta l’occasione non inquadra la porta. Nella seconda frazione, ci prova di testa, ma Storari gli nega il vantaggio.

Ocampos 6,5L’acquisto più atteso dalla tifoseria genoana, mette subito in mostra le sue qualità migliori, mettendo in seria difficoltà Isla. Dall’83’ Rigoni 6,5 Pochi minuti per mettere il sigillo definitivo sulla vittoria.

All. Juric 6,5 – Esordio in Serie A per l’ex tecnico del Crotone, che tanti bei ricordi ha lasciato da calciatore a Marassi con la maglia rossoblu. La squadra gioca bene ma dopo essere andata sotto trova la forza per ribaltare il risultato, grazie anche ai suoi cambi indovinati.

 

 

CAGLIARI

Storari 6 – Nei primi quarantacinque minuti, si sporca poche volte i guantoni l’ex portiere bianconero che invece, nella ripresa, deve esaltarsi sull’incornata a botta sicura di Pavoletti. Incolpevole sulle tre reti.

Ceppitelli 5,5 – Difficile bloccare un Ocampos così ispirato. Cerca di fare quello che può, ma nel finale fatica a tenere alta la guardia, come in occasione del gol di Laxalt.

Bruno Alves 6,5 – La sua esperienza internazionale lo aiuta nel controllare Pavoletti. Fino al vantaggio, prestazione impeccabile, poi cede un po’ ma non per sue responsabilità.

Capuano 5,5 – Costretto spesso ad andare in raddoppio su Murru, difetta in fase di impostazione. Dall’83’ Pajac s.v.

Isla 4,5 – La coppia Ocampos-Laxalt lo costringe a restare molto basso. Da uno come lui, però, ci si aspettava maggiore personalità nel proporsi in avanti. Nel secondo tempo, riesce a fare anche peggio, facendosi asfaltare dagli esterni genoani.

Padoin 5,5 – Corre da tutte le parti per cercare di interrompere le trame offensive dei Grifoni, ma senza grande successo. Comunque generoso.

Di Gennaro 5,5Dovrebbe essere il faro del gioco del Cagliari, ma viene quasi sempre offuscato dal pressing dei padroni di casa. A quel punto decide giustamente di dare una mano alla difesa, e così salva in parte la sua pagella. Dal 69’ Munari 5,5 – Il suo ingresso in campo serviva per dare maggior filtro a centrocampo, ed invece non riesce ad opporsi agli avanti genoani.

Ionita 5 – Uno dei tanti colpi di mercato dei sardi, trotterella a centrocampo senza mai riuscire a far cambiare passo ai suoi.

Murru 5,5 – Partita in sofferenza costante per il giovane esterno sardo che viene anche abbassato nella linea a quattro per provare a contrastare le folate di Lazovic. Il suo contributo non è però sufficiente.

Sau 6,5 – Pronti via, ha la grande chance per gelare il Ferraris, ma da posizione favorevole calcia addosso a Lamanna. Nella ripresa è però lui a confezionare la palla che Borriello insacca in rete. Dal 73’ Giannetti 6 – Il suo palo è lo spartiacque della gara: peccato per lui perché avrebbe coronato alla grande il debutto in Serie A.

Borriello 6,5 – Grande protagonista in Coppa Italia, si conferma spietato sotto porta anche in uno dei suoi vecchi stadi, sbloccando la gara sull’ottimo suggerimento di Sau. Lotta come un leone, ma anche questa non è una novità.

All. Rastelli 6 – Al suo esordio nella massima Serie, rischia di iniziare subito con un colpaccio a Marassi. La squadra

Arbitro Orsato 6 – Partita maschia e molto combattuta da entrambe le squadre che costringe il fischietto di Schio ad interrompere spesso il gioco e a punire i giocatori con diversi cartellini.

.

 

TABELLINO

GENOA-CAGLIARI 3-1

Genoa (4-3-3): Lamanna; Izzo, Burdisso, Gentiletti; Lazovic, Rincón, Veloso, Laxalt; Pandev (dal 62’ Ntcham), Pavoletti, Ocampos (dall’83’ Rigoni). A disp.: Perin, Marchese, Cissokho, Muñoz, Rosi, Fiamozzi, Cofie, Gakpé, Renzetti, Zima, Simeone. All.: Juric.

Cagliari (3-5-2): Padelli Storari; Ceppitelli, Bruno Alves, Capuano (dall’83’ Pajac); Isla, Padoin, Di Gennaro (dal 69’ Munari), Ioniță, Murru; Sau (dal 73’ Giannetti), Borriello. A disp.: Colombo, Rafael, Krajnc, Pisacane, Salamon, Deiola. All. Rastelli.

Arbitro: Orsato di Schio

Marcatori: 66’ Borriello (C), 78’ Ntcham (G), 79’ Laxalt (G), 88’ Rigoni (G)

Ammoniti: 11’ Ionita (C), 15’ Izzo (G), 28’ Burdisso (G), 36’ Borriello (C), 83’ Veloso (G), 86’ Munari (C)

Espulsi




Commenta con Facebook