• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI PESCARA-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI PESCARA-NAPOLI

Benali e Caprari illudono, Mertens salva da solo il Napoli


Caprari © Getty Images
A cura di Gennaro Arpaia (Twitter: @gennarojenius9)

21/08/2016 22:40

Ecco le pagelle di PESCARA-NAPOLI

 

PESCARA

Bizzarri 6 - Ordinato e preciso nel primo tempo, è l'elemento di esperienza della sua retroguardia. Sul primo gol di Mertens non può nulla, sorpreso anche in occasione della seconda rete napoletana.

Zampano 6,5 - Splendida spina del fianco per il Napoli nel primo tempo; preciso negli inserimenti ed attento nella fase di chiusura; il secondo gol pescarese parte dai suoi piedi.

Gyomber 6,5 - Bene, come tutta la difesa abruzzese, nella prima parte di gara. Il Napoli è abulico e lui fa di tutto per tenere gli azzurri lontani dall'area. 

Coda 6,5 - Un primo tempo al limite della perfezione, con ordine e attenzione, salvando anche qualche situazione dei suoi con interventi precisi. Nella ripresa, però, si fa inghiottire dai cambi azzurri. Dal 71' Zuparic sv.

Biraghi 6,5 - Ottimo interprete della fascia, Oddo si fida di lui e ne ricambia la fiducia. Con Zampano e Benali sa intendersi alla perfezione quando la manovra lo richiede.

Cristante 6 - Uno dei punti di forza di questo nuovo Pescara e se ne capisce il perché. Tiene bene le redini del Pescara nel primo tempo e prova sempre a tenere alta la linea dei suoi quando può. Ha poche colpe sulla regressione della squadra nella ripresa.

Brugman 6 - Partita onesta, ma senza eccellere. Forse il tecnico gli chiede qualcosa di più, ma per stasera può anche andare bene così. Dall'86' Crescenzi s.v.

Memushaj 6 - Spinge poco perché l'azione dei suoi si sviluppa prevalentemente sull'altro lato, ma quando lo fa lo fa bene facendosi sempre trovare pronto. Dal 64' Manaj 5,5 - Entra nel momento peggiore dei suoi e non dà una mano decisa e decisiva.

Benali 7 - Bagna il suo esordio in massima serie con un gol bello ed importante, ma a sorprendere è tutta la sua prestazione, sempre intelligente e al servizio dei suoi.

Verre 5,5 - Da lui ci si aspetta forse qualcosa di più, ma nei movimenti non è sembrato sempre preciso come dovrebbe.

Caprari 6,5 - Arriva perfetto e preciso sul pallone che vale il raddoppio dei suoi, spiazzando la difesa azzurra e lo stesso Pepe Reina. Partecipa molto alla manovra dei suoi, ma non punge di più. Alla distanza, cala come i suoi compagni di reparto.

All. Oddo 7 - Prepara al meglio la gara nel primo tempo, ma nella ripresa non sa riparare agli errori dei suoi e al rientro del Napoli. Esordio comunque più che positivo.

 

NAPOLI

Reina 5,5 - Poteva fare di più in occasione del primo gol abruzzese, sul secondo invece può poco e nulla. Al Napoli serve la sua leadership, questa sera si è vista e sentita poco.

Hysaj 6 - Il più sostanzioso della sua difesa, badando poco alla forma. Fa quello che deve fare e prova a tenere alta la baracca quando sembra crollare sotto i colpi degli avversari.

Koulibaly 5 - Le voci di mercato devono, evidentemente, influire sulle sue prestazioni. Sbaglia in occasione del primo gol di Benali, erra anche quando il Pescara raddoppia. Ci mette una pezza con qualche buona chiusura che non ne mortifica completamente la prestazione.

Albiol 5,5 - Fuori forma e non in serata. Non è l'Albiol che ha chiuso la scorsa stagione in maglia azzurra, distratto in troppe occasioni. Sarà anche un po' colpa delle tante voci di mercato?

Ghoulam 6 - Dal suo lato si balla troppo nel primo tempo e anche lui sbaglia in fase difensiva. In avanti, però, è sempre il più attivo della difesa, anche se non sembra essere nella sua miglior serata.

Valdifiori 5 - La sua prova da 'erede' di Jorginho non ha sicuramente entusiasmato. Nel primo tempo è lento ed impacciato, nella ripresa prova a cavalcare l'onda della rimonta, ma non gli riesce sempre bene. Le lacune dello scorso anno si sono ripresentate precise anche a Pescara e Sarri forse lo sapeva già.

Allan 6 - Non è quello ammirato e applaudito lo scorso anno perché, storicamente, entra in condizione sempre più tardi rispetto agli altri. Ma anche con difficoltà fisiche Sarri ed il Napoli non possono fare a meno di lui.

Hamsik 6 - Suo il primo ed unico lampo azzurro nel primo tempo, quando i suoi vanno sotto è l'unico che prova a ragionare in mezzo al campo. Non è ancora in condizione e lo dimostra il calo alla distanza. Dal 72' Zielinski 5,5 - Prova a pungere, ma non ci riesce.

Insigne 4,5 - Prestazione incolore a coronamento di una estate tribolata con tanto di voci di mercato che lo volevano lontano da Napoli. Non incide quasi mai e quando prova ad attaccare è molto impreciso, tanto da sembrare fuori posizione. Dal 53' Mertens 7,5 - Cambia il match con il suo ingresso; tra il 60' e il 63' sigla la doppietta che vale il pari è dà la sterzata giusta al Napoli.

Callejon 6 - Ci mette cuore e polmoni, ma per il resto stasera c'è poco. Sempre al servizio della squadra, ma in qualche episodio potrebbe essere servito meglio dai suoi.

Gabbiadini 5 - Neanche un'ora di gioco e non da protagonista. Fallisce alla prima da vice-Higuain, ma la colpa non è di certo sua, visto che il Napoli non lo assiste quasi mai. Dal 53' Milik 6 - Buon esordio in Serie A per lui, sfiora anche la rete ma Bizzarri gli nega la gioia.

All. Sarri 5,5 - Il Napoli del primo tempo sbaglia tutto e la colpa è anche un pò sua. Ha il merito di non arrendersi mai e di azzeccare i cambi giusti. Non basta però per raggiungere la vittoria.

 

Arbitro Giacomelli 6,5 - Dirige bene la gara per tutto il match, coraggiosa la scelta di non assegnare un rigore che avrebbe potuto segnare la rimonta del Napoli grazie anche all'aiuto dell'arbitro di porta.

 

TABELLINO

PESCARA-NAPOLI 2-2

Pescara (4-3-2-1): Bizzarri; Zampano, Gyomber, Coda (dal 26′ st Zuparic), Biraghi; Cristante, Brugman (dal 41′ st Crescenzi), Memushaj (dal 18′ st Manaj); Benali, Verre; Caprari. A disposizione: Fiorillo, Aldegani, Bruno, Selasi, Vitturini, Mitrita, Acatullo, Del Sole. Allenatore: Massimo Oddo

Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Valdifiori, Hamsik (dal 26′ st Zielinski); Callejon, Gabbiadini (dall’8′ st Milik), Insigne L. (dall’8′ st Mertens). A disposizione: Rafael, Sepe, Strinic, Maggio, Chiriches, Grassi, Insigne R. Lasicki, Luperto. Allenatore: Maurizio Sarri.

Arbitro: Piero Giacomelli di Trieste

Rete: 8′ pt Benali (P), 35′ pt Caprari (P), al 15′ e al 17′ st Mertens (N)

Ammonito: Albiol  (N), Brugman (P), Bizzarri (P), Gyomber (P), Mertens (N)




Commenta con Facebook