• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-UDINESE

PAGELLE E TABELLINO DI ROMA-UDINESE

Salah, che spettacolo! Perotti decisivo, Zapata delude


Diego Perotti ©Getty Images
Valerio Pantone

20/08/2016 19:55

Ecco le pagelle di ROMA-UDINESE:

 

 

ROMA

Szczesny 6 – Rilanciato titolare da Spalletti, non viene quasi mai chiamato in causa dagli avanti friulani, tranne un tiro non irresistibile di Zapata. Fa correre qualche brivido di troppo ai presenti, con un rinvio maldestro che per poco non riporta il risultato in parità.

Bruno Peres 6,5 – Alla prima in giallorosso, impegna subito Karnezis con un gran tiro dalla distanza. Cala leggermente con il passare dei minuti, ma quando ha la possibilità non esita a sfondare sulla destra. Spinge con maggior continuità nella ripresa confezionando, tra l’altro, l’assist per Dzeko dal quale nasce il rigore del vantaggio.

Manolas 7 – Solita garanzia della difesa romanista, concede poco o nulla a Zapata. Ancora non in piena sintonia con Vermaelen, e ci mancherebbe, si divora di testa il gol del possibile 2-0. Esce per il solito problema all’adduttore che spaventa i tifosi giallorossi in vista del ritorno di Champions contro il Porto. Dall’80’ Fazio s.v.

Vermaelen 6,5 – Confermato titolare dopo la serataccia di Oporto, non appare ancora nel suo stato di forma migliore. Più a suo agio nella ripresa, dove dimostra tutte le sue doti migliori.

Emerson 6,5 – Ancora non impeccabile in qualche disimpegno, si fa apprezzare per diversi cross interessanti. Cresce alla distanza diventando una spina nel fianco sull’out sinistro. Dal 76’ Juan Jesus s.v.

Nainggolan 7 – Agisce quasi sempre a ridosso di Dzeko, ma finisce, specie inizialmente, per restare ingarbugliato nel fitto centrocampo bianconero. Ad inizio ripresa sfiora il vantaggio dopo un ottimo suggerimento di Salah, poi nel finale confeziona l’assist per il terzo gol giallorosso.

Paredes 7 – Il giallorosso attualmente più appetito sul mercato, gioca al piccolo trotto per gran parte del primo tempo non garantendo al tempo stesso il filtro che è solito a Daniele De Rossi. Alza il ritmo nei secondi quarantacinque minuti, e la manovra ne risente positivamente. Dalle sue intuizioni, infatti, nascono il terzo e quarto gol romanista.

Strootman 6,5 – Seconda gara consecutiva dal primo minuto, non gli succedeva da parecchio tempo. Grande sostanza in mezzo al campo, specie nei secondi quarantacinque minuti, dove recupera un’infinità di palloni.

Salah 7,5 – Dalle sue accelerazioni nascono i pericoli maggiori verso la porta friulana. Difetta a volte nell’ultimo passaggio, ma i suoi guizzi accendono il gioco della Roma. Confeziona assist a raffica, peccato che i suoi compagni non sempre raccolgono. Nel finale mette il sigillo trovando il meritato gol del 4-0.    

Dzeko 7 – In ritardo su un pallone invitante di Salah, prova a riscattarsi poco dopo ma il suo tiro termina alto. Ad inizio secondo tempo raccoglie bene il traversone di Emerson ma Karnezis si supera. Cancella qualche brusio dell’Olimpico conquistandosi il penalty del momentaneo 1-0, e poi siglando la rete del 3-0.

El Shaarawy 5,5 – Promosso titolare dopo la panchina di Oporto, combina poco nonostante i suoi continui tagli centrali che vengono spesso neutralizzati dai difensori bianconeri. Dal 57’ Perotti 7,5 – Entra in campo nel momento di maggiore spinta dei giallorossi. Lui però è bravo prima a capitalizzare al massimo i due penalty conquistati e ad orchestrare le azioni migliori dei suoi. Vedi il cross per la rete di Salah.

All. Spalletti 7 – Primo tempo a rilento, forse anche a causa del gran caldo, secondo tempo decisamente più convincente. La fiducia a Paredes e Bruno Peres alla fine hanno ripagato, e intanto Dzeko continua a crescere. Buona la prima, insomma, ed ora testa al Porto.

 

 

UDINESE

Karnezis 6 – Non corre particolari pericoli nei primi quarantacinque minuti, poi però dopo l’intervallo, deve subito ricorrere agli straordinari sul tiro ravvicinato di Dzeko. Può fare ben poco nella successiva goleada giallorossa.

Heurtaux 6 – Controlla bene senza troppi affanni El Shaarawy per buona parte del suo incontro. Esce ad inizio ripresa per infortunio. Dal 52’ Angella 5 – Il suo ingresso in campo coincide con il forcing dei padroni di casa e per lui c’è poco da fare.

Danilo 5 – Dà vita ad un bel duello tutto fisico con Dzeko. Proprio dal bosniaco si lascia saltare con troppa facilità nell’episodio del rigore dell’1-0. Da quel momento in poi, la sua prestazione crolla.

Samir 5,5 – Ottimo approccio alla gara per l’ex difensore del Verona che deve vedersela con un cliente scomodo come Salah. L’egiziano però oggi è incontenibile e così alla lunga finisce per essere costantemente saltato dall’avversario.

Widmer 5,5 – Spinge molto nella prima frazione anche perché Heurtaux e Badu gli garantiscono un’affidabile copertura. Il suo contributo termina però troppo presto e così nella ripresa non riesce più ad impensierire la difesa giallorossa.

Badu 5 – Generoso in copertura, tiene bene per un’ora di gioco, poi però subisce anche lui il forcing della Roma, come conferma anche il fallo da rigore ai danni di Salah.  

Halfredsson 6 – Molto intraprendente nelle prime battute, dove innesca un paio di potenziali palle gol dei friulani, viene travolto dal centrocampo romanista nella seconda parte di gara, nella quale non riesce ad incidere.

Fofana 5,5 – Interpreta bene il ruolo di mediano davanti alla difesa, interrompendo diverse ripartenze dei padroni di casa. Cala visibilmente nella ripresa. Dal 79’ Lodi s.v.

Adnan 5 – Aiuta molto Samir nella copertura preventiva su Salah, affacciandosi però in rare circostanze nella metà campo avversaria. Dopo l’intervallo, la sua fascia fa acqua da tutte le parti e lui è il primo colpevole.

De Paul 5,5 – Parte da lontano per supportare l’unica punta Zapata. Quando si presenta in zona tiro così si dimostra poco lucido e poco incisivo, anche se si danna l’anima per aiutare la squadra. Dal 68’ Penaranda 5,5 – Esordio da dimenticare per il talentino colombiano, che entra in campo quando l’Udinese è ormai allo sbando.

Zapata 4,5 – Ha una buona chance dopo pochi minuti per gelare l’Olimpico, ma il suo tiro è troppo debole e centrale. La sfida con Manolas la perde di gran lunga, ma soprattutto si dimostra poco cinico e determinato sotto porta, agevolando di fatto la vittoria della Roma.

All. Iachini 5 – Dopo la clamorosa eliminazione dalla Coppa Italia, riparte da uno schieramento più prudente, con quasi il solo Zapata a fungere da terminale offensivo. Il piano regge fino all’intervallo, poi però, una volta sotto, la squadra si disunisce e tira colpevolmente i remi in barca. Forse davanti ha poche soluzioni.

 

Arbitro Di Bello 6 – Sorvola molto, almeno inizialmente, su diversi contatti, in particolare su un fallo netto a trequarti di Paredes su Badu. Al 16esimo contatto molto dubbio in area della Roma tra Emerson e Widmer: lo svizzero sembra lasciarsi andare con troppa facilità. Al 64esimo c’è il penalty assegnato a favore dei giallorossi per il fallo di Danilo su Dzeko; da rivedere, invece, la posizione dell’attaccante bosniaco al momento del passaggio di Bruno Peres. Ineccepibile il rigore assegnato al 75esimo, sempre a favore dei padroni di casa, per l’atterramento di Badu ai danni di Salah.

.

TABELLINO

ROMA-UDINESE 4-0

Roma (4-3-3): Szczesny; Bruno Peres, Manolas (dall’80’ Fazio), Vermaelen, Emerson Palmieri (dal 76’ Juan Jesus); Nainggolan,  Paredes, Strootman; Salah, Dzeko, El Shaarawy (dal 57’ Perotti). A disp.: Alisson, Seck, Marchizza, De Rossi, Gerson, Iturbe, Totti, Ricci. All.: Luciano Spalletti.

Udinese (3-5-2): Karnezis; Heurtaux (dal 52’ Angella), Danilo, Samir; Widmer, Badu, Halfredsson, Fofana (dal 79’ Lodi), Adnan; De Paul (dal 68’ Penaranda), Zapata. A disp.: Perisan, Scuffet, Felipe, Balic, Edenilson, Jankto, Evangelista, Ewandro, Matos, Perica. All.: Giuseppe Iachini.

Arbitro: Marco Di Bello di Brindisi

Marcatori: 65’ Perotti (R), 75’ Perotti (R), 82’ Dzeko (R), 84’ Salah (R)

Ammoniti: 49’ Samir (V),

Espulsi:

 




Commenta con Facebook