• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Benatia boccia il Napoli: "Vedo bene Roma, Inter e Milan"

Juventus, Benatia boccia il Napoli: "Vedo bene Roma, Inter e Milan"

Il difensore marocchino fa la sua griglia di partenza per il campionato


Medhi Benatia © Getty Images

18/08/2016 15:07

JUVENTUS BENATIA SCUDETTO ROMA INTER MILAN / TORINO - Non c'è il Napoli tra le favorite allo scudetto di Medhi Benatia: il difensore della Juventus ha parlato a 'Sky' facendo la sua personale griglia di partenza della lotta scudetto. "Vedo bene la Roma, è una grande squadra con qualità e un ottimo allenatore, molto preparato: lotteranno fino alla fine per lo scudetto. Poi vedo l'Inter che ha fatto un buon mercato e il Milan che con Montella ha un grande allenatore". 

Il difensore marocchino, arrivato in bianconero dal Bayern Monaco in questa sessione di calciomercato, parla delle sensazioni e delle news Juventus a pochi giorni dall'inizio del campionato: "Siamo felici, alla fine è questo quello che conta, lavoriamo per questo". 

La stagione vede la Juventus partire con tante responsabilità e grandi obiettivi: "C'è grande attesa per noi, per questo campionato: tutto sembra scontato per noi ma non è così. Sarà difficile ma ci faremo trovare pronti". 

Benatia continua poi raccontando perché ha scelto di venire alla Juventus: "Quando arrivi devi capire che serve vincere, io l'ho capito: per questo sono venuto. Vogliamo vincere lo scudetto, è questo l'obiettivo principale e faremo di tutto per conquistarlo". 

I bianconeri però sognano la Champions: "E' molto bello vincerla, non accade tutti gli anni. E' un sogno, quindi sembra qualcosa di impossibile ma credo che con squadra e società stanno lavorando per vincere questo trofeo. Non sarà facile perché non ci siamo sollo noi, ma deve essere un nostro obiettivo". 

Infine una battuta sui nuvi compagni di squadra: "In avanti abbiamo grandi calciatori: se Higuain e Dybala ripetono gli errori dello scorso anno e noi facciamo bene il nostro lavoro dietro, il titolo sarebbe più vicino. I compagni di reparto? E' un piacere lavorare con loro, si può imparare molto. Poi c'è Buffon: ho giocato tante volte contro di lui e ho sempre avuto rispetto per la sua carriera e per quello che rappresenta. E' un modello per i ragazzini". 

B.D.S.




Commenta con Facebook