• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Porto-Roma, Spalletti: "Sapevo di avere una squadra forte, stasera ho avuto conferma"

Porto-Roma, Spalletti: "Sapevo di avere una squadra forte, stasera ho avuto conferma"

Il tecnico giallorosso ha aggiunto: "Dzeko ha fatto una grandissima partita"


Luciano Spalletti ©Getty Images

17/08/2016 22:56

CHAMPIONS LEAGUE PORTO ROMA SPALLETTI POSTGARA / OPORTO (Portogallo) - La Roma esce imbattuta dall''Estadio do Dragao', ma il pareggio col Porto lascia comunque l'amaro in bocca per come si era sviluppata la gara. Un risultato che Luciano Spalletti, tecnico giallorosso, ha commentato ai microfoni di 'Premium Sport': 

"Sono molto contento della prestazione, era la prima ufficiale. Vederli in campo è stato un piacere. Se però devo andare a fare il tecnico che analizza la partita, c'è una cosa che diventa fondamentale: dopo il vantaggio sulla metà del primo tempo abbiamo perso palla forzando qualche occasione senza che venissero loro a prenderla. Abbiamo forzato delle situazioni che una squadra esperta come la nostra non può sbagliare. La squadra mi è piaciuta tantissimo. Aspetto fisico? Vedendo da fuori può sembrare che ci sia stato un calo fisico, in realtà abbiamo perso troppi palloni forzando alcune situazioni e così ti metti in condizioni di rincorrere l'avversario  e questo crea difficoltà enormi. 

Nel secondo tempo Salah si è messo a disposizione con Edin Dzeko che ha fatto una grandissima partita. Si è messo a disposizione, è venuto sempre a marcare il loro mediano. Sapevo di avere una squadra forte e stasera ne ho avuto la conferma. Dando il pallino a loro, il Porto è una squadra forte con giocatori forti, siamo andati a fare un po' il loro gioco. Abbiamo preso questi cartellini che ci hanno penalizzato. Non abbiamo fatto molto in profondità offensivamente, ma la loro difesa scappava sempre bene indietro. L'occasione fallita da Dzeko? Sennò si inizia un duello infinito (ride, ndr), io sto dalla sua parte tutto l'anno, può fare quello che gli pare, tanto io sto dalla sua parte, stia tranquillo. Secondo giallo di Vermaelen? Quando parlavo di esperienza per non fare certi errori mi riferisco anche a lui. Ma il primo giallo è peggio del secondo, è il primo che non deve prendere. Non posso avere tutti e due i centrali ammoniti dopo 15' con quel calcio che abbiamo prodotto nel primo tempo".

L.P.




Commenta con Facebook