• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI REAL MADRID-SIVIGLIA

PAGELLE E TABELLINO DI REAL MADRID-SIVIGLIA

Sergio Ramos rovina anche la festa del Siviglia, Lucas Vazquez è una scheggia, Vitolo imprendibile


Sergio Ramos © Getty Images
Lorenzo Bettoni @lorebetto

09/08/2016 23:20

ECCO LE PAGELLE DI REAL MADRID-SIVIGLIA:

 

REAL MADRID

Casilla 6 - Nulla da fare su Vazquez, ancor meno sul rigore di Konoplyanka. Sull’1-0 aveva detto di no a Carriço da fuori.

Carvajal 7 – Meglio quando attacca che quando difende. Spara sui guantoni di Rico la palla del 2-2 e corre sempre di più col passare del tempo. Sigilla il match segnando il gol partita a un minuto dalla fine dei supplementari.

Sergio Ramos 7 -  Qualche sbavatura qua e là sono il preludio al patatrac che si materializza al 71’: Vitolo lo brucia in area, lui cerca di ritrarsi ma commette fallo da rigore, tradotto in gol da Konoplyanka un minuto dopo. Lui, però, è lo specialista delle finali. Dopo aver ripreso l’Atletico in finale di Champions due anni fa e aver segnato la rete nella finale dello scorso maggio, sempre contro i Colchoneros, riprende il Real per i capelli quando tutto sembrava compromesso. Segnerebbe pure il 3-2, ma il gol viene ingiustamente annullato.

Varane 5,5 - Concede lo stop a Vitolo e Vazquez lo fulmina, sbanda anche prima del 2-1 del Siviglia.

Marcelo 6 - Ancora non al 100%, aiuta dietro più che pensare alle scorribande in avanti.

Casemiro 6,5 - L’uomo d’ordine di Zidane è un mattoncino in più nel muro del Madrid davanti alla difesa. Nessuna novità: molto fisico e molto lento ma è terribilmente utile.

Isco 5,5 - Costretto a districarsi nel traffico del centrocampo non dà il meglio di sé. Va vicino al vantaggio, ma la sua conclusione dal limite viene deviata in corner ad inizio ripresa. Dà la sensazione di metterci sempre troppo a scaricare il pallone. Dal 65’ Modric 6,5 - Il Real con lui ha più qualità in campo. Sfiora il vantaggio: palla alta a porta quasi vuota.

Kovacic 5 - Butta alle ortiche un paio di contropiedi ed è troppo leggero in marcatura in occasione del pari di Vazquez. Difficilmente troverà spazio con il ritorno di Kroos ed il probabile arrivo di un nuovo mediano. Cessione in vista, anche in prestito. Dal 72’ James Rodríguez 6 - Occasione d’oro per il 3-2, Rico dice di no.

Lucas Vázquez 7 - Il Real gioca bene in avvio e lui si propone spesso e volentieri sull’out di destra. La sua spinta sembra esaurita ma a tempo scaduto mette sulla testa di Sergio Ramos il pallone del 2-2 e nel primo supplementare causa il rosso di Kolo. Occasione del 3-2 neutralizzata da Rico. Tra i migliori.

Morata 5 - Inizio incoraggiante, ma l’ex Juve si perde col passare dei minuti e si deprime definitivamente dopo il pari del Siviglia. Esce dopo un’oretta con zero tiri in porta all’attivo. Troppo poco, ma anche alla Juve ha dimostrato di essere un giocatore che ha bisogno di tempo prima di iniziare a carburare. Dal 61’ Benzema 6 - Qualche spallata in qua, qualche spallata in là, non calcia più di Morata ma ha tanta più presenza fisica.

Asensio 7 - Quattro gol e quindici assist nell’ultima stagione in prestito all’Espanyol. Nessun giornale spagnolo lo dava titolare alla vigila del match, invece il 20enne di Palma de Maiorca parte titolare e dopo 20’ mette dentro un gol che sa di predestinato.

All: Zidane 6,5 – Al Real mancano gli assi Bale e Cristiano Ronaldo, ma anche con loro due in campo il Real giocherebbe comunque un calcio di rimessa che nessuno a Madrid, dal presidente ai tifosi, ama. Il Real fa poco più del 30% di possesso palla e anche in contropiede non riesce a essere incisivo, qui si a causa dei due fenomeni che stasera mancavano a Zidane. Pepe sarà irruento, ma alla difesa manca qualcosa senza di lui. I suoi dominano il gioco nei supplementari, sull’onda emotiva e con l’uomo in più portano a casa l'ennesimo trofeo.

 

SIVIGLIA

Rico 6,5 - Battezza fuori la bomba di Asensio che invece muore sotto l’incrocio dei pali. Copre senza motivo apparente il primo palo lasciando tutta la porta sguarnita per il pari di Sergio Ramos. Decisivo nel secondo supplementare su James e Lucas Vazquez.

Pareja 7 - Salvataggio decisivo in anticipo su Asensio nella ripresa. Elegante nei disimpegni, finisce il match in affanno con problemi muscolari.

Carriço 6,5 – Qualche sbandamento iniziale, poi suona la sveglia a Casilla poco prima del pari di Vazquez ed esce infortunato ad inizio ripresa. Dal 51’ Rami 5 - Partenza con brivido con il dribbling su Morata, bene fino al pari del Real poi va in confusione ed un suo errore di movimento spiana la strada a Carvajal.

Kolodziejczak 5 - Col passare del tempo sembra prendere le misure a Lucas Vazquez ma la situazione degenera a tempo scaduto: primo giallo per fallo tattico su Modric all’ 89’. Quattro minuti dopo il Real segna il 2-2, a inizio ripresa il francese prende il secondo giallo. Dal sogno all’incubo in una manciata di minuti.

Mariano 6 - Corre molto e anche se non è sempre impeccabile in entrambe le fasi.

Iborra 6 – Ordinato, non forza mai la giocata ma sbaglia poco. Dal 75’ Kranevitter 5,5 - Va a foraggiare la mediana andalusa, ma non gestisce bene palloni importanti.

N’Zonzi 6 – Molto nel vivo dell’azione, ottimo nelle due fasi, spreca tutto ad un passo da traguardo: doveva seguire Sergio Ramos.

F. Vázquez 7 - L’ex Palermo crea la prima palla gol dei suoi dopo un avvio in totale apnea. Pochi minuti dopo pareggia i conti con una bella conclusione di prima intenzione. Svaria molto sul fronte offensivo, nasconde il pallone ai difensori del Madrid anche se gioca più lontano dalla porta di quanto non era abituato a fare a Palermo.

Kiyotake 5,5 - Poco incisivo anche se ci prova, prima da esterno poi da ‘falso nueve’. Rischia di causare rigore su Modrid al 117’, ma non c’è contatto col centrocampista croato.

Vietto 5 - Il Siviglia soffre in avvio anche a causa della sua staticità. Quando Vazquez e Vitolo danno il via alle danze, lui fa fatica ad inserirsi e rimane fuori dai giochi per tutto il tempo per cui sta in campo. Dal 66’ Konoplyanka 6,5 - Entra e realizza quasi subito il rigore del vantaggio. Gli scambi sono Vazquez sono una gioia per gli occhi. Arretra dopo il rosso a Kolo.

Vitolo 7,5 - Apparecchia involontariamente l’1-1 di Vazquez, ma stop e controllo al limite sono il top. Si incrocia con l’ex Palermo causando grattacapi alla difesa di Zizou. Sergio Ramos lo stende causando il rigore che decide la gara. Uomo ovunque del Siviglia, qualità da vendere.

All: Sampaoli 6,5 - Una furia ogni volta che i suoi alzano la palla per avviare l’azione. Il Siviglia sempre essere già in forma oltre che forte mentalmente visto che reagisce alla grande al vantaggio di Asensio facendo la partita contro i campioni d’Europa. Il sogno però si infrange sulla testa di Sergio Ramos che si è specializzato nel ‘matare’ le squadre spagnole nelle finali europee. Ultimi 30’ supplementari col coltello tra i denti e in dieci uomini, la squadra, esausta, si chiude in trincea, Carvajal la punisce nel finale.

 

Arbitro: Mažić 6 - Due decisioni chiave su tre prese in collaborazione con i suoi collaboratori. Il rigore per il Siviglia ci sta: Ramos dà un pestone a Vitolo in piena area. Lui non lo vede l’assistente si. La trattenuta di Sergio Ramos su Rami è invece molto leggera: severa la chiamata del guardalinee che di fatto sconfessa la (giusta) decisione di assegnare il gol. Buona la gestione dei cartellini, corretti i due gialli a Kolodziejczak. Proteste per un contatto Kiyotake-Modric in area Siviglia: giusto non fischiare il rigore non c’è contatto ma l’intervento è plateale.

 

TABELLINO

REAL MADRID-SIVIGLIA 3-2 d.t.s.

REAL MADRID (4-3-3): Casilla; Carvajal, Sergio Ramos, Varane, Marcelo; Casemiro, Isco (dal 65’ Modric), Kovacic (dal 72’ James Rodríguez); Lucas Vázquez, Morata (dal 61’ Benzema), Asensio. A disp.: Yáñez, Nacho, Danilo, Llorente. All.: Zidane.

SIVIGLIA (3-4-3): Rico; Pareja, Carriço (dal 51’ Rami), Kolodziejczak;Mariano, Iborra (dal 75’ Kranevitter), N’Zonzi, F. Vázquez; Kiyotake, Vietto (dal 65’ Konoplyanka), Vitolo. A disp.: Soria, Escudero, Sarabia, Kranevitter, Ben Yedder. All.: Sampaoli.

Arbitro: Milorad Mažić (Serbia)

Marcatori: 21’ Asensio (R), 41’ F.Vazquez (S), rig. 72’ Konoplyanka (S), 90’+3’ Sergio Ramos (R), 119’ Carvajal (R)

Ammoniti: 39’ Vitolo (S), 84’ Carvajal (R), 86’ Asensio (R), 89’ Kolodziejczak (S), 92’ James Rodriguez (R)

Espulsi: 93’ Kolodziejczak (S)

Note:  




Commenta con Facebook