• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Champions league > Champions League, Porto-Roma: ecco chi sono i 'Dragoes' di Espirito Santo

Champions League, Porto-Roma: ecco chi sono i 'Dragoes' di Espirito Santo

I giallorossi affronteranno i lusitani nella doppia sfida di play-off


Nuno Espírito Santo ©Getty Images
Andrea Corti (@cortionline)

05/08/2016 12:50

CHAMPIONS LEAGUE PORTO ROMA DRAGOES / ROMA - Si è finalmnte svolto il sorteggio per i play-off di Champions League che ha caratterizzato le news Roma delle ultime settimane. Ai giallorossi non è andata benissimo, visto che sarà il Porto l'avversario della squadra di Spalletti nella doppia sfida che sarà decisiva anche per le future strategie di calciomercato del club capitolino.

PREGI E DIFETTI - Rispetto alla Roma il Porto ha dalla sua senza dubbio un maggiore blasone europeo: il club in passato ha vinto due Coppe dei Campioni/Champions League e altrettante Europa League/Coppa Uefa e Coppe Intercontinentali. Come la Roma i 'Dragoes' si sono classificati terzi nel loro campionato, al termine di un'annata non facile che ha portato all'ingaggio in panchina dell'ex Valencia Nuno Espirito Santo. Una buona notizia per i giallorossi sta nel fatto che non troveranno un'avversaria molto più avanti nella preparazione atletica, visto che il campionato lusitano partirà la prossima settimana (in anticipo di una settimana rispetto alla serie A) e l'esordio è fissato per venerdì 12 agosto in casa del Rio Ave.

GIOCATORI CHIAVE - Da sempre rampa di lancio per giovani talenti, dallo scorso anno uno dei simboli del porto è il 'vecchio' Casillas, che ha deciso di chiudere la carriera in riva all'Oceano Atlantico. In difesa Espirito Santo ha voluto due nuovi brasiliani, ovvero l'ex interista Telles e soprattutto il centrale Felipe, arrivato dal Corinthians. La stella è il messicano Herrera, seguito a lungo anche dal Napoli, che però non sarà al massimo della forma causa la partecipazione alla Coppa America. Molto interessante il reparto offensivo, con l'altro messicano Corona, il giovane André Silva e l'algerino Brahimi

PROBABILE FORMAZIONE - Questa la squadra che Espirito Santo potrebbe schierare con il 4-3-3: Casillas; Maxi Pereira, Felipe, Marcano, Alex Telles; Danilo Pereira, Herrera, André André; Corona, André Silva, Brahimi.




Commenta con Facebook