• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - McMillan: la vendetta è servita

I CRAQUE DEL MOMENTO - McMillan: la vendetta è servita

Il centravanti irlandese ha condotto il Dundalk al successo sul Bate Borisov


McMillan di spalle col numero 9 ©Getty Images
Maurizio Russo

04/08/2016 13:00

I CRAQUE DEL MOMENTO MCMILLAN DUNDALK CHAMPIONS / ROMA - Il terzo turno preliminare di Champions League ha riservato risultati davvero sorprendenti con l'eliminazione di alcuni club abituati a disputare la massima competizione europea come l'Olympiacos, Shakhtar Donetsk e Bate Borisov, che la passata stagione diede del filo da torcere alla Roma alla quale 'rubò' 5 punti. Ad avere la meglio sui campioni della Bielorussia, contro ogni pronostico, è stato il Dundalk. La formazione irlandese ha ribaltato lo 0-1 subito all'andata in trasferta imponendosi con un netto 3-0 davanti al proprio pubblico, trascinato dai gol di David McMillan.

EL SEGNA SEMPER LU - Dopo aver trascinato il Dundalk al titolo nazionale la passata stagione a suon di gol, McMillan non ha più smesso di segnare nemmeno sul palcoscenico europeo. Nel secondo turno preliminare di Champions gli irlandesi - sulla carta sfavoriti - hanno eliminato gli islandesi dell'Hafnarfjordur grazie a due pareggi: 1-1 in casa e 2-2 in trasferta. A segno è andato sempre lui: McMillan. Il terzo turno preliminare ha dato al Dundalk di vendicarsi dell'elimazione subita la passata stagione dal Bate Borisov e gli uomini di Kenny l'hanno sfruttata in pieno imponendosi 3-0 grazie alla doppietta del 27enne di Dublino a cui ha fatto seguito la rete di Benson. E ora si sogna di essere la prima squadra dell'Eire ad entrare nella fase a gironi della massima competizione europea ma, mal che vada, i 'Lilywhites' saranno comunque nella storia partecipando all'Europa League.

SOGNI IN GRANDE - McMillan ha due sogni ancora da realizzare. Da una parte vorrebbe essere chiamato ed esordire in Nazionale maggiore irlandese (vanta solo una presenza nelle selezioni giovanili, ndr) in vista delle qualificazioni ai Mondiali 2018. Dall'altro spera che le sue prestazioni ed i suoi gol possano accendere i riflettori del calciomercato su di lui e che possano valergli la chiamata di un club inglese, se non della Premier League, quantomeno della Championship.




Commenta con Facebook