• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Antonelli: "Con Montella più propositivi. Donnarumma un fenomeno"

Milan, Antonelli: "Con Montella più propositivi. Donnarumma un fenomeno"

Il laterale rossonero carica l'ambiente in vista della nuova stagione


Luca Antonelli ©Getty Images
Giorgio Musso (@GiokerMusso)

04/08/2016 10:39

MILAN ANTONELLI / MILANO - Il Milan riparte da Vincenzo Montella. Nonostante il tira e molla sui nuovi investitori cinesi, il 'Diavolo' è pronto a rilanciarsi sotto la gestione dell''Aeroplanino'. Luca Antonelli - per le news Milan - ha fiducia nel nuovo corso rossonero, malgrado una finestra di calciomercato finora senza particolari squilli: "Con Montella lavoriamo tanto sul possesso palla, di più rispetto a Mihajlovic. Personalmente mi piace e lo abbiamo fatto vedere anche in alcune delle nostre prime amichevoli. Stiamo cercando di assimilare le richieste dell'allenatore e siamo sulla buona strada - ha sottolineato il terzino ex Genoa al 'Corriere dello Sport' - Mi piace il calcio di Montella, le sue squadre sono offensive e propositive. I tifosi vedranno presto un Milan che sa giocare a calcio".

OBIETTIVI - "Meglio non porsi troppi obiettivi, manteniamo la testa bassa e pedalare. Sarò soddisfatto se riusciremo a giocarcela alla pari con tutti. Poi si può perdere ma l’atteggiamento dev'essere quello giusto. Europa? Mi piacerebbe giocarla con il Milan, sta nascendo una squadra competitiva e possiamo fare un grande campionato. Berlusconi? Se vende lo fa per il bene del Milan, è troppo innamorato di questo club".

MILAN ITALIANO - "Il mio bilancio finora è positivo, ho giocato più di 40 partite e segnato 4 gol. Avrei lasciato il Genoa solo per il Milan. Da ragazzo sono cresciuto allenandomi vicino a Maldini, Gattuso, Pirlo, Nesta, da ex tifoso della Curva vivevo un sogno. L'idea di un Milan italiano oggi mi piace, c'è più legame con la maglia e si sente maggiormente la responsabilità di indossarla".

SINGOLI - "Donnarumma è un fenomeno, bravi Mihajlovic e Magni a dargli fiducia. Dopo Buffon e Perin è il migliore d’Italia. De Sciglio è un amico, poso solo parlare bene di lui. In Nazionale ha dato un segnale importante. Lapadula lo conosco dai tempi di Parma, la sua ultima stagione è stata pazzesca e ci darà una grossa mano".




Commenta con Facebook