• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI LUCERNA-SASSUOLO

PAGELLE E TABELLINO DI LUCERNA-SASSUOLO

Berardi illumina, Consigli da croce a delizia. M. Schneuwly indomabile, Neumayr spreca tutto


Domenico Berardi ©Getty Images
Valerio Pantone

28/07/2016 21:43

ECCO LE PAGELLE DI LUCERNA-SASSUOLO


LUCERNA

Zibung 5,5 – Poco impegnato nel primo tempo, non si mostra impeccabile nelle uscite. Nella ripresa va completamente a vuoto su un pallone vagante in area che per poco Defrel non sfrutta per l’1-2 del Sassuolo.

C. Schneuwly 6 – Molto intraprendente nei primi quarantacinque minuti, cala vertiginosamente nella seconda frazione, un po’ come tutto il Lucerna.

Ricardo Costa 6,5 – I movimenti di Defrel e la fantasia di Berardi provocano parecchi grattacapi al centrale portoghese che comunque se la cava come può.     

Puljic 6 – Prova a giocare d’anticipo con Defrel che però a campo aperto risulta spesso devastante. Prestazione tutto sommato sufficiente, considerato gli evidenti limiti tecnici.

Lustenberg 5 – Berardi lo manda a vuoto quasi sempre e così è costretto a ricorrere alle maniere forti per provare a fermarlo. La sua prova è tutta qui.

Hyka 5,5 – Molto vivace nei primi minuti del match, svaria da destra a sinistra, mettendo spesso in difficoltà i terzini neroverdi. La sua prestazione si spegne nel momento in cui atterra ingenuamente in area Gazzola, regalando di fatto il pari al Sassuolo. Il suo nervosismo costringe Babbel a toglierlo dal campo anzitempo. Dal 54’ Grether 5,5 – Qualche cross interessante e poco altro. Il suo ingresso in campo non cambia l’inerzia della gara che appare essere in favore della squadra di Di Francesco.

Haas 6 – Posizionato davanti la difesa, garantisce molta sostanza in mezzo al campo, almeno fino a quando è il Lucerna a comandare il possesso di palla.

Neumayr 6 – Spaventa immediatamente Consigli, colpendo la traversa dopo l’assist smarcante di Marco Schneuwly. Tecnicamente valido, rovina la sua ottima prestazione facendosi neutralizzare il rigore dal portiere neroverde.

Jantscher 6,5 – Abile nel galleggiare tra le linee, risulta uno degli uomini più attivi dei suoi.

Itten 6 – La sua posizione in campo mette pressione a Magnanelli che però dopo qualche difficoltà iniziale gli prende le giuste contromisure. Dal 63’ Jurić 5,5 – Il robusto centravanti australiano ha davvero poche occasioni per mettersi in mostra, anche per suoi demeriti.

M. Schneuwly 7 – E’ abilissimo dopo pochi minuti a liberare al tiro nell’area piccola Neumayr  il cui tiro impatta sulla traversa. Poco dopo è bravo e fortunato nel trovare la conclusione vincente per il momentaneo vantaggio, complice anche la deviazione di Cannavaro. Indiavolato su tutti i palloni, trascina i suoi fino all’ultimo verso la possibile vittoria.

All. Babbel 6 – Sorprende il Sassuolo, cercando di tenere un ritmo alto sin dalle prime battute. Il pari su rigore di Berardi, tuttavia, scuote gli avversari che mettono in evidenza tutti i limiti della sua squadra, specie in difesa. Nonostante abbia già cominciato il campionato, il Lucerna non sembra molto più avanti nella preparazione rispetto al Sassuolo. Troppo evidente il calo nel secondo tempo.

                                 

SASSUOLO

Consigli 6,5 – Parte malissimo rischiando non poco su un paio di rinvii che mettono in apprensione i suoi compagni di squadra. Può fare ben poco sul vantaggio degli svizzeri, mentre è attento sul tentativo da fuori area di Haas. Almeno in due circostanze, poi però, non blocca due tiri dalla distanza non irresistibili. Sembra una serata storta, ed invece al 65esimo ipnotizza dagli undici metri Neumayr, evitando il nuovo vantaggio dei padroni di casa.

Gazzola 6,5 – Costretto a limitare la vivacità di Hyka, spostatosi sulla sua corsia a gara in corso, si fa trovare prontissimo sul lancio di Magnanelli dal quale scaturisce il penalty trasformato da Berardi. Da quel momento in poi la sua prestazone cresce a dismisura.

Cannavaro 7 – La scarsa copertura dei centrocampisti lo costringe spesso ad uscire dalla linea difensiva. Avviene così all’ottavo, quando devia la conclusione di Marco Schneuwly mettendo fuori causa Consigli. Si danna comunque l’anima cercando di rimediare alle diverse sbavature dei suoi compagni di reparto, senza dimenticare almeno un paio di lanci millimetrici dalle retrovie, da vero regista.

Acerbi 6 – A differenza di Cannavaro, fatica a contenere le avanzate degli avanti svizzeri. Migliora come tutto il Sassuolo nella seconda frazione.

Peluso 5 – Si propone raramente nella metà campo avversaria, anche perché Neumayr si dimostra avversario non semplice da contrastare. Complica tutto atterrando in area Schneuwly: per sua fortuna Consigli salva il risultato. 

Biondini 5,5 – Poco reattivo in fase d’interdizione, si lascia saltare con troppa facilità dai padroni di casa. Prende le misure ai centrocampisti avversari con il passare dei minuti, ma nonostante questo Di Francesco non può essere pienamente soddisfatto della sua prova.

Magnanelli 6 – Tanti, troppi gli errori inizialmente nell’impostazione della manovra. Paga lo scotto di una condizione fisica ancora precaria, poi però si riscatta propiziando l’azione del calcio di rigore realizzato da Berardi. Ad inizio ripresa, perde una palla “sanguinosa” nella propria metà campo, ma per sua fortuna il Sassuolo si salva in qualche modo.

Duncan 6,5 – Nonostante le difficoltà della prima mezz’ora, dà sempre la sensazione di poter creare qualcosa di interessante. Nel finale di gara sfiora il 2-1 con un sinistro al bacio che si stampa sull’incrocio dei pali.

Berardi 7 – Dai suoi piedi arrivano le giocate migliore della gara del Sassuolo. Dopo pochi minuti, il suo sinistro lambisce di un niente il palo della porta svizzera. Prima dell’intervallo si presenta sul dischetto firmando il momentaneo pari e soprattutto la prima rete in una competizione europea dei neroverdi. D’altronde non poteva che essere la sua. Dal 90’ Mazzitelli s.v.

Defrel 6 – Si muove tantissimo, cercando di agevolare gli inserimenti dei centrocampisti e degli esterni, in particolare di Berardi. Nel momento decisivo gli manca però il guizzo vincente per far male all'avversario. Dall’80’ Falcinelli s.v.

Sansone 5,5 – I suoi continui scambi con Berardi sono ormai un marchio di fabbrica di questo Sassuolo. Stasera però il numero dieci degli emiliani si accende e si spegne con troppa intermittenza. A metà secondo tempo spreca da due passi una buona palla gol su cross di Duncan. Dal 72’ Politano 6 – Entra subito bene in partita con diverse accelerazioni interessanti che però non vengono sfruttare a dovere dai compagni.

All. Di Francesco 6,5 –  Debutto europeo tutto sommato positivo il giovane tecnico rivelazione della scorsa stagione. La differenza di condizione e l'inesperienza a questo tipo di garaeerano due ostacoli non semplici da superare per il suo Sassuolo, troppo impacciato e timido nel primo tempo, più intraprendente e vivace nella ripresa. Considerando anche il penalty parato da Consigli, l'1-1 lascia ben sperare in vista del ritorno al Mapei Stadium, dove però non saranno ammessi cali di concentrazione.


Arbitro: Ekberg 6 – Gara equilibrata ma sostanzialmente corretta quella diretta dall’arbitro svedese che fatica a ricorrere al cartellino giallo. L’unico del primo tempo lo estrae con leggero ritardo in occasione del penalty, sacrosanto, concesso al Sassuolo. Al 56esimo altro contatto sospetto in area svizzera: Berardi cade ma il direttore di gara fa bene a lasciar proseguire il gioco. Quattro minuti più tardi, Marco Schneuwly viene fermato da posizione favorevole in fuorigioco: in realtà però, l’attaccante del Lucerna si trovava in linea con la retroguardia del Sassuolo. Appare esserci, invece, il penalty assegnato al Lucerna per l’atterramento di Peluso ai danni di Schneuwly.


TABELLINO

LUCERNA-SASSUOLO 1-1

Lucerna (4-4-2): Zibung Zibung; Grether, Costa, Puljic, Lustenberger; C. Schneuwly, Haas, Neumayr, Hyka (dal 54’ Grether); Itten (dal 63’ Jurić), M. Schneuwly. A disp: Omlin, Arnold, Sarr, Kryeziu, Oliveira. All. Babbel.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini, Magnanelli, Duncan; Berardi (dal 90’ Mazzitelli), Defrel (dall’80’ Falcinelli), Sansone (dal 72’ Politano). A disp: Pegolo, Dell’Orco, Trotta, Antei. All. Di Francesco.

Arbitro: Ekberg (Sve).

Marcatori: 8' M. Schneuwly (L), 42’ Berardi (S)

Ammoniti: 40' Hyka (L), 62’ Haas (L), 70’ Lustenberg (L), 79’ Biondini (S)

Espulsi: ---




Commenta con Facebook