• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > L'Editoriale di Marchetti - Bacca non parte, neanche il mercato del Milan. Ecco come si sblocca

L'Editoriale di Marchetti - Bacca non parte, neanche il mercato del Milan. Ecco come si sblocca

Torna l'appuntamento con il nostro editorialista, esperto di mercato di 'Sky Sport'


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

22/07/2016 10:38

EDITORIALE MARCHETTI CALCIOMERCATO MILAN BACCA / MILANO - Bacca non parte e questo per il Milan significa fargli capire che deve andare. Il Milan dice di no, ma la mancata partenza è dovuta principalmente a questo. Deve accettare le proposte che gli sono arrivate. Ma perché tutta questa fretta di vendere quello che lo scorso anno era sbarcato come la soluzione dei problemi del Milan, che non riusciva a capitalizzare il gioco? Il suo Bacca l'ha fatto. Ma non solo a Montella come tipo di giocatore non esalta (è un finalizzatore, appunto, e no partecipa alla costruzione della manovra come invece pretende l'Aereoplanino) ma soprattutto con la sua cessione il calciomercato Milan potrebbe sbloccarsi. 

Eh già. Perché al di là della cessione della società al gruppo di Sonny Wu, per il momento il Milan è di Berlusconi. E con i soldi di Berlusconi si fa il calciomercato. Prima del closing i futuri proprietari cinesi non vogliono mettere i soldi previsti sul mercato, i famosi 100 milioni all'anno. Che però avverrà non prima della fine del mercato stesso. E quindi per ora bisogna "accontentarsi" dei 15 milioni anticipati e delle uscite. Come Menez e come Bacca, appunto. 

Visto e considerato che 9,6 sono i milioni di euro serviti per Lapadula, al Milan restano 5,4 a cui vanno sommati gli 1,3 di Verdi. Totale 6,7 milioni. Questa la base a cui andranno aggiunti i soldi della cessione di Bacca. Sarebbero 3,0, se Bacca decidesse di andare al West Ham (che come pista parallela ha Zaza); sarebbero meno se il colombiano spingesse invece per andare al Siviglia, dove Gameiro non c'è più (è appena passato all'Atletico) e dove potrebbe non esserci più neanche Immobile (in trattativa serrata con la Lazio). 

Una volta arrivati i soldi, le priorità sono note: Musacchio e Sosa (che potrebbe essere comprato con i soldi che "avanzano" dall'operazione Musacchio appunto). Poi però il  'Diavolo' ha bisogno anche di un altro centrocampista e di un attaccante esterno, come per esempio Cuadrado. In questo caso l'escamotage potrebbe essere semplice: prestito con obbligo alla prossima stagione. Ragionevolmente certi che il closing, a quel punto, sarà arrivato eccome...

 




Commenta con Facebook