• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, da Lukaku a Pavoletti: le strategie con o senza i soldi cinesi

Calciomercato Milan, da Lukaku a Pavoletti: le strategie con o senza i soldi cinesi

Slitta ancora la firma dell'accordo preliminare per la cessione della società e la campagna acquisti resta ferma


Romelu Lukaku © Getty Images

19/07/2016 18:09

CALCIOMERCATO MILAN LUKAKU PAVOLETTI CINESI / MILANO - C'è un Milan con i soldi della Cina e uno che potrebe fare in autonomia: non si sblocca la trattativa per la cessione del club e il mercato rossonero resta fermo in attesa di sviluppi. Di oggi le notizie sulla possibilità che i 100 milioni per il mercato che il gruppo rappresentato da Galatioto dovrebbe investire arriverebbero soltanto a closing avvenuto, con Berlusconi che dovrebbe anticipare i fondi per permettere a Galliani di rinforzare la formazione di Montella o l'amministratore delegato costretto ad 'arraggiarsi' con gli introiti delle cessioni. 

Ma come sarebbe il Milan con i 100 milioni cinesi? Si proverebbe a chiudere subito per Musacchio  (più che Mustafi), difensore da affiancare a Romagnoli per una difesa buona per presente e futuro. In attacco poi, fermo restando l'addio di Bacca, si potrebbe provare il grande colpo: gli indizi portano a Romelu Lukaku dell'Everton, assistito da Mino Raiola da sempre in buoni rapporti con il club milanese. A centrocampo arriverebbe Zielinski dall'Udinese con l'accordo con i friulani già trovato. 

E senza il 'finanziamento' cinese? Il Milan avrebbe la necessità di autofinanziarsi, fatto salvo anticipi da parte di Berlusconi. Ecco allora che le operazioni in entrata potrebbero esserci soltanto in caso di cessioni importanti: la prima è quella di Bacca che potrebbe sfruttare 30 milioni di euro da spendere. Così più che Musacchio e Mustafi, per la difesa si potrebbe guardare allo svincolato Arbeloa, per il quale al momento non ci sono trattative come spiegato dall'agente a Calciomercato.it. 

A centrocampo poi il nome giusto sarebbe quello di Josè Sosa in uscita dal Besiktas. E in attacco? Al fianco di Lapadula si punterebbe su Niang, potrebbe restare Suso e si farebbe un ulteriore tentativo per Pavoletti del Genoa

B.D.S.




Commenta con Facebook