• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma-Terek Grozny, Spalletti: "Voglio un Olimpico diverso. Iturbe? Scelte da fare"

Roma-Terek Grozny, Spalletti: "Voglio un Olimpico diverso. Iturbe? Scelte da fare"

Il tecnico giallorosso ha commentato l'amichevole contro la formazione russa


Luciano Spalletti ©Getty Images

17/07/2016 19:04

ROMA TEREK GROZNY SPALLETTI / PINZOLO - Si conclude il ritiro della Roma a Pinzolo e il club lo fa con una gara contro la formazione russa del Terek Grozny, battuta col risultatao di 3-2. Una gara vera, con i giallorossi raggiunti per ben due volte dagli avversari. Perotti, Dzeko e Marchizza in rete, con Totti entrato nella ripresa e autore di un assist spettacolare per il raddoppio. Al fischio finale si è espresso Luciano Spalletti che, intervenuto a 'Roma Tv', ha parlato così dei suoi. Calciomercato.it vi offre le parti salienti: "Le scusanti non mi interessano per giustificare quanto non fatto dalla squadra. Al di là dell'avversario incontrato, c'è qualcosa da dover migliorare. Abbiamo fatto benino, con Strootman che è stato bravo a giocare tanti minuti".

JUAN JESUS - "E' il tipo di giocatore che ci aspettavamo, fisico e voglioso. Ha molta reattività e sa quello che si deve fare. E' necessario però limare ancora qualcosa, così da adeguarsi al meglio alla nostra linea difensiva".

PEROTTI - "Nel primo tempo avevo pensato di scambiarlo con Palmieri in termini di posizione, con lui mezz'ala. Gli viene chiesta fase difensiva ma, come esterno, è a casa sua. Ha sempre fatto questo".

PINZOLO - "Sono soddisfatto, soprattutto per la presenza del nostro pubblico, che ci ha abbracciato. La prima cosa che cercavamo era l'esaltazione della nostra gente".

In seguito, intervenuto a 'Rete Sport', il tecnico ha commentato le ultime news Roma: "Vogliamo giocare in un 'Olimpico' diverso rispetto all'anno scorso. Il pubblico è fondamentale. Il lavoro è stato ben svilupato, peccato abbia piovuto qualche giorno. Ci ha condizionato ma non servono scuse. Assist di Totti? Quello è il suo marchio. Ha facilità nell'intuire quando gli altri non si aspettano la verticalizzazione. Se uno come Dzeko si aspetta il passaggio, allora hai un vantaggio di 7-8 metri".

ITURBE - "Ha strappo e forza ma c'è da migliorare e dovranno essere fatte delle scelte. Forse a volte ho alzato troppo la voce. Colpa mia".

 

 




Commenta con Facebook