• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Ausilio: "Icardi? Parole fuori luogo ma è incedibile"

Calciomercato Inter, Ausilio: "Icardi? Parole fuori luogo ma è incedibile"

Il direttore sportivo conferma anche la trattativa con la Roma per Juan Jesus


Mauro Icardi ©Getty Images
Bruno De Santis (@Bruno_De_Santis)

11/07/2016 16:26

CALCIOMERCATO INTER AUSILIO ICARDI GABRIEL JESUS / MILANO - Parlando durante la conferenza stampa di presentazione di Erkin, il direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio ha fatto il punto sul calciomercato nerazzurro partendo proprio dal caso Icardi che ieri ha agitato le acque in casa Inter confermando l'indiscrezione di Calciomercato.it: "Non sono arrabbiato, ho dovuto lavorare un po'. Ho sorriso, è stata una cosa fuori luogo nei tempi e nei modi. Ci sono possibilità e occasioni per parlare, non sono d'accordo con la forma. Un giorno di titoli sono abbastanza. Icardi ha rinnovato solo un anno fa, è stato nominato capitano, è incedibile".

Ma il calciomercato Inter non è soltanto Icardi, si parla anche Joao Mario: "E' bravo, ma costa tanto. Non è partita nessuna trattativa, è un giovane di talento, ma nulla di più. Gabriel Jesus? E' un grande calciatore, ma non siamo in vantaggio. Su di lui ci sono tante squadre, la concorrenza è molta. Lo seguiamo ma non sarà facile". 

Ancora mercato in entrata con Berardi e Candreva, Ausilio spiega: "Per Berardi in modo praticamente ufficiale, abbiamo chiesto la disponibilità per Berardi e altri calciatori del Sassuolo, ma ci è stato detto di no. Per Candreva, invece, non c'è stata nessuna offerta: non discutiamo le sue qualità tecniche, ci piace, ma dal punto di vista economico al momento è un affare complicato". 

Dagli acquisti alle cessioni: "Santon è rientrato, giusto che il ragazzo faccia le proprie valutrazioni. Nel suo ruolo con Erkin e il probabile arrivo di Ansaldi, siamo in tanti. Lui lo sa, ha bisogno di giocare. Il progetto è diverso, noi siamo stati chiari. Per Murillo non c'è nessuna trattativa, mentre per Juan Jesus ci sono stati contatti con la Roma, niente di più. Ne stiamo parlando, valuteremo più avanti".

Infine si parla di Mancini e del futuro dello stesso Ausilio: "Con il tecnico ci sarà il momento per fare il punto. E' un mercato diverso dall'anno scorso dove abbiamo fatto tante operazione. Ora c'è da aggiungere qualcosa, abbiamo bene in testa dove. Non più di due o tre giocatori, non serve fretta. Dobbiamo cogliere opportunità economiche e tecniche. Rinnovo di Roberto e mio? Conta la volontà e la voglia di stare bene insieme. Finché la società starà bene con noi si va avanti e questo vale anche per il mister. Il contratto serve per altre cose, non per volontà di andare avanti".

 




Commenta con Facebook