• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Calciomercato Serie A, da Higuain a Icardi: i 'casi' che infiammano l'estate

Calciomercato Serie A, da Higuain a Icardi: i 'casi' che infiammano l'estate

Estate già rovente con il rifiuto di Bielsa che getta la Lazio nel caos ed il futuro di Nainggolan


Higuain e Icardi ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

11/07/2016 13:15

CALCIOMERCATO SERIE A HIGUAIN ICARDI CASI DELL'ESTATE / ROMA - Il calciomercato è ufficialmente iniziato da appena dieci giorni, ma ha già regalato tanti colpi di scena e 'casi' che hanno infiammato e infiammeranno l'estate. Soprattutto per quanto riguarda il calciomercato Serie A, dove tra rinnovi pesanti, tensioni e dietrofront si preannunciano giorni di fuoco. Dalla Lazio che dopo il caos Bielsa deve gestire i casi Keita, Candreva e Felipe Anderson, ai cannonieri Higuain e Icardi che potrebbero rivoluzionare tutto il calciomercato di Napoli, Inter e non solo. Insomma, il bello deve ancora venire.


HIGUAIN, ICARDI E I PARENTI-AGENTI

A far saltare sulla sedia i tifosi del Napoli ci ha pensato Nicolas Higuain, fratello ed agente del cannoniere Gonzalo. Come un fulmine a ciel sereno arriva l'annuncio che spiazza tutti: "Non rinnoverà il contratto". Parole accompagnate da dichiarazioni forti sul progetto azzurro, etichettato come poco ambizioso per un giocatore come il 'Pipita', che avevano fatto immaginare una rottura definitiva tra le parti come preludio ad un addio dolorosissimo. Atletico Madrid, Psg, Chelsea, Liverpool ed in generale tutti i top club europei alla ricerca di una prima punta di livello internazionale sono alla finestra, mentre il presidente De Laurentiis continua a chiedere il pagamento della clausola da circa 94 milioni di euro ed i sostenitori azzurri sperano in un dietrofront. E così come il Napoli, anche l'Inter deve fare i conti con un caso esploso col proprio cannoniere. L'agente e compagna di Mauro Icardi, Wanda Nara, ha rivelato ieri che la società avrebbe messo in vendita l'argentino. Si fanno largo le voci secondo cui Wanda abbia voluto smuovere la dirigenza per strappare un altro rinnovo con ingaggio top, ma l'Inter, come raccolto da Calciomercato.it, dichiara Icardi incedibile e si sente forte del rinnovo firmato appena un anno fa. Scenario confermato anche dalle indiscrezioni raccolte dagli inviati di Calciomercato.it a Riscone di Brunico, sede del ritiro estivo dell'Inter.


CAOS LAZIO: I CASI BIELSA, KEITA, CANDREVA E ANDERSON

In casa Lazio, invece, è successo praticamente di tutto in pochi giorni. A partire dal tecnico Marcelo Bielsa, che dopo aver firmato i contratti per approdare in biancoceleste non è mai arrivato nella Capitale annunciando ufficialmente la fumata nera in quanto la dirigenza non gli avrebbe garantito entro il 5 luglio i rinforzi promessi. Notizia di oggi, però, l'imminente approdo dello stesso Bielsa sulla panchina dell'Argentina dopo l'addio del 'Tata' Martino. Panchina biancoceleste di nuovo a Simone Inzaghi, dunque, che deve fare i conti con uno spogliatoio non semplice dove Antonio Candreva vuole andar via e ha ricevuto l'offerta importante del Napoli, mentre Inter e Chelsea restano sullo sfondo. Poi Balde Keita, che ieri non si è presentato al ritiro e si è reso irreperibile. Il giocatore chiede il rinnovo o l'addio, con Inter e Juventus in allerta. E poi il 'caso' Felipe Anderson, al quale Bielsa aveva negato l'ok per andare alle Olimpiadi col Brasile e che mercoledì non si era presentato alle visite mediche pre-ritiro. Vorrebbe cambiare aria, dietro c'è il Chelsea, mentre il mancato arrivo di Bielsa potrebbe sbloccare la questione Olimpiadi: se si aggregherà al ritiro di Auronzo avrà il pass per Rio. Infine, piccola chiosa su Lucas Biglia: ha il contratto in scadenza nel 2018 e Lotito lo vuole blindare con una maxiofferta da 3 milioni a stagione, ma l'argentino non sembra convinto, soprattutto senza Bielsa. E la Lazio trema.


LA ROMA CON TOTTI, PJANIC E NAINGGOLAN

Sull'altra sponda del Tevere, invece, sembrano aver ormai messo a posto le questioni più spinose, al netto della dolorosa cessione di Miralem Pjanic alla Juventus che ha suscitato non poche polemiche. Il capitano Francesco Totti ha rinnovato dopo un lungo tira e molla che per un brevissimo momento l'aveva portato a valutare anche altre ipotesi per il futuro, mantenendo comunque la Roma come priorità assoluta. E ora Radja Nainggolan, che più volte durante l'Europeo aveva confermato il forte pressing del Chelsea nei suoi confronti e adesso, invece, dovrebbe rinnovare anche lui il contratto con un ingaggio ritoccato verso l'alto.




Commenta con Facebook