• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Rui Patricio: l'antieroe ha ribaltato la festa

I CRAQUE DEL MOMENTO - Rui Patricio: l'antieroe ha ribaltato la festa

Il portiere lusitano decisivo nella finale di Euro 2016 contro la Francia


Rui Patricio ©Getty Images
Maurizio Russo

11/07/2016 13:50

I CRAQUE DEL MOMENTO RUI PATRICIO PORTOGALLO / PARIGI (Francia) - Il Portogallo è campione d'Europa per la prima volta nella storia. La Nazionale di Santos si aggiudica il primo Europeo allargato a 24 squadre che ha regalato tanto sorprese e poco spettacolo. I pronostici erano tutti contro i lusitani, soprattutto dopo che avevano superato il girone sulla carta più semplice soltanto grazie ai ripescaggi come migliore terza, collezionando tre pareggi in altrettante partite. E proprio il segno 'X' ha accompagnato i rossoverdi per tutto Euro 2016 se si considera che nei 90 minuti regolamentari solo una volta su sette gare Ronaldo e compagni sono riusciti a vincere, ossia in semifinale contro il Galles. In un torneo in cui si è segnato mediamente poco, decisiva è stata la difesa, a partire dal portiere Rui Patricio.

L'ANTIEROE ROVINA LA FESTA - La Francia era già pronta a dare il via alla festa, come testimonia il pullman transalpino con la scritta campioni che attendeva già la squadra di Deschamps fuori da 'Saint Denis'. Ma questo è stato l'Europeo dei tabù sfatati, come sa bene l'Italia che è riuscita finalmente a eliminare la Spagna e che poi è stata fatta fuori per la prima volta dalla Germania. E così i perdenti storici del Portogallo si sono presi la loro rivincita, alzando il primo trofeo della loro storia grazie a quello che nel calcio è l'antieroe per eccellenza: il portiere. Rui Patricio ha tenuto la porta inviolata per 120 minuti agli ottavi contro la favorita Croazia, ha parato il rigore decisivo ai quarti contro la Polonia, ha respinto gli assalti di Bale in semifinale contro il Galles e ha chiuso la saracinesca in finale contro la Francia, negando la rete a Sissoko due volte, Giroud e ha compiuto un miracolo su Griezmann, rovinando la festa al capocannoniere della manifestazione e ad un intero popolo.

SUPER CLAUSOLA - Le prestazioni di Rui Patricio potrebbero riaccendere i riflettori del calciomercato sul 28enne portiere lusitano, seguito in passato da Liverpool, Monaco e Borussia Dortmund. Ma a tal proposito va fatto un plauso allo Sporting CP che ha precorso i tempi e blindato il suo estremo difensore facendogli firmare il rinnovo del contratto fino al 2022 prima dell'inizio di Euro 2016, fissando la clausola di rescissione a ben 45 milioni di euro. Gli eventuali acquirenti sono avvertiti: chi vuole il portiere campione d'Europa dovrà pagarlo caro.




Commenta con Facebook