• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Germania > Bayern Monaco, Ancelotti: "Benatia e Götze, la strada è lunga"

Bayern Monaco, Ancelotti: "Benatia e Götze, la strada è lunga"

Il nuovo allenatore dei tedeschi si presenta: "Lavorerà assieme alla dirigenza. Hummels e Sanches, che colpi!"


Carlo Ancelotti ©Getty Images

11/07/2016 11:10

DIRETTA CONFERENZA STAMPA BAYERN MONACO ANCELOTTI / MONACO DI BAVIERA (Germania) - Carlo Ancelotti è il nuovo allenatore del Bayern Monaco e si è presentato ufficialmente alla stampa tedesca. Calciomercato.it ha seguito la conferenza in diretta, il tecnico ex Milan, Chelsea e Real Madrid subito in tedesco: "Sono molto contento di essere qui e non vedo l'ora di mettermi al lavoro. Guardiola ha fatto un grande lavoro qua. Migliorerò il mio tedesco piano piano, sarà un bene per tutti".

Passando tra inglese, italiano e spagnolo 'Carletto' ha poi continuato il suo intervento: "Non porterà rivoluzioni, sono qui per fare il massimo con i giocatori che ho. C'è grande tradizione in questo club, siamo competitivi e faremo il massimo".

GUARDIOLA - "E' stato gentile con me, mi ha anche lasciato un piccolo messaggio. Spero di far bene e lasciare un buon ricordo come ha fatto anche Trapattoni qui. Mi piace il calcio offensivo come stile, ma ripeto, dovrò vedere con chi avrò a che fare".

MERCATO - "Götze e Benatia sono due giocatori della mia squadra e li tratterò come tali. Da qui al 31 agosto la strada è lunga. Su Hummels e Renato Sanches la società è stata molto brava perché erano elementi seguitissimi". Le voci sul calciomercato estero non si placano. 

ULTIMA PANCHINA... - "Non ho idea se questa sarà la mia ultima panchina in carriera. Certo che se facessi come Ferguson, sì, questa sarebbe davvero l'ultima. Prima di pensarci comunque voglio godermi questa esperienza. L'atmosfera della Bundesliga mi piace, Monaco è una bellissima città e vedrò di scoprire anche il cibo qui...".

GESTIONE - "Sono abitutato ad avere un rapporto vero con i giocatori che alleno, la cosa principale. Parlo spesso con la società perché mi piace lavorare in simbiosi con la dirigenza, è una mia abitudine".

MILAN - "Per me il Milan sono Berlusconi e Galliani, quando arriverà una nuova proprietà è chiaro che cambierà il mio modi du vedere la cosa".

O.P.




Commenta con Facebook