• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Pogba e Bonucci via? Marotta studia tutte le alternative

Calciomercato Juventus, Pogba e Bonucci via? Marotta studia tutte le alternative

Le due corazzate di Manchester all'assalto dei gioielli bianconeri


Pogba e Bonucci ©Getty Images
Giorgio Musso (@GiokerMusso)

08/07/2016 14:17

CALCIOMERCATO JUVENTUS FUTURO POGBA BONUCCI SOSTITUTI / TORINO - La Juve trema ma resiste - almeno per il momento - all'assalto delle corazzate di Manchester. Le indiscrezioni di calciomercato delle ultime ore parlano di un doppio arrembaggio di United e City per Pogba e Bonucci, gioielli del calciomercato Juventus. Mourinho spinge per il ritorno all''Old Trafford' del talento francese, mentre Guardiola sarebbe disposto a fare follie per il Nazionale azzurro. Il pressing sugli alfieri della 'Vecchia Signora' si fa sempre più insistente, con Agnelli e Marotta che finora hanno sempre rimandato al mittente le offerte provenienti dalla Premier League e non solo.
E' partito l'assalto di Manchester United e Manchester City rispettivamente per Pogba e Bonucci: lo stato dell'arte delle trattative, con il calciomercato Juventus che potrebbe subire un violento scossone con l'eventuale addio dei due campioni.

 

MANCHESTER ALL'ASSALTO DI POGBA E BONUCCI

Lo 'Special One' non è sazio. Ibrahimovic e Mkhitaryan non gli bastano: per ricostruire il Manchester United, José Mourinho ha messo in cima alla lista de desideri il nome di Paul Pogba, che quattro anni fa - in rotta con Sir Alex Ferguson - salutò i 'Red Devils' sbarcando a parametro zero sotto la Mole. L'offensiva degli inglesi si sarebbe intensificata nelle ultime ore, con lo United disposto a staccare un assegno da 110 milioni di euro per fregiarsi delle magie del 23enne transalpino, giovedì sera protagonista insieme a Griezmann del 2-0 della Francia sulla Germania che vale alla squadra di Deschamps il pass per la finalissima di Euro 2016 contro il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Per Pogba sarebbe pronto un faraonico contratto fino al 2022 da 10 milioni di euro a stagione. Cifre da capogiro, che ovviamente non lasciano insensibile la Juventus e il calciatore. Il club campione d'Italia ha sempre manifestato la volontà di non privarsi del proprio fuoriclasse, con lo stesso Pogba che accetterebbe volentieri di proseguire la propria avventura in bianconero almeno per un'altra stagione. Lo United (con il Real Madrid che rimane sullo sfondo) non è però disposto a tirarsi indietro e non mollerà facilmente la presa: si preannunciano giorni 'bollenti' sull'asse Torino-Manchester.
Nella città inglese c'è comunque un altro 'nemico' per la Juventus. Era risaputa la stima di Pep Guardiola per Leonardo Bonucci, con l'ex tecnico del Bayern Monaco che già lo scorso marzo dopo la doppia-sfida degli ottavi di Champions League contro la formazione di Allegri aveva speso parole al miele per il centrale viterbese. Insediatosi all''Ethiad Stadium', il mister catalano è passato subito all'attacco per il senatore juventino, tatticamente e tecnicamente il prototipo del difensore ideale per il suo sistema di gioco. Dall'Inghilterra rimbalza la voce di un'offerta 'monstre' del Manchester City per Bonucci: 60 milioni di euro cash sul piatto, mentre l'azzurro firmerebbe un accordo pluriennale da 8 milioni all'anno. Anche il Chelsea di Conte incalza; Marotta però fa muro, dichiara incedibile il giocatore e contrattacca, studiando un nuovo prolungamento per l'ex Bari, che dodici mesi fa aveva sottoscritto un rinnovo fino al 2020. Sarà impresa ardua strappare Bonucci alla Juve, a meno che il City non sia disposto ad alzare ancor di più l'asticella…

 

DA BENATIA AD ANDRE' GOMES: TUTTE LE ALTERNATIVE

Pogba e Bonucci, inutile ribadirlo, sono due pedine essenziali per lo scacchiere di Massimiliano Allegri. Ma se la Juventus dovesse cedere alle tentazioni provenienti da Oltremanica? Sarebbe un vuoto difficile da colmare, almeno nell'immediato, anche se Marotta e Paratici non si faranno di certo trovare impreparati a tale eventualità. Davanti capitan Buffon la dirigenza campione d'Italia potrebbe dare l'assalto decisivo a Benatia, per cui la fumata bianca con il Bayern Monaco arriverebbe sulla base di un prestito con obbligo di riscatto. Nonostante le resistenze del Valencia, la 'Vecchia Signora' potrebbe ripensare a Mustafi, venendo incontro alle richieste dei 'Pipistrelli' che valuterebbero non meno di 25 milioni di euro il Nazionale tedesco ex Sampdoria. Da non scartare anche la pista che porterebbe a Lucas Hernandez, giovanissimo prospetto in forza all'Atletico Madrid, con la Juve che potrebbe versare nelle casse dei 'Colchoneros' la clausola rescissoria di 21 milioni.
Un altro Pogba sulla piazza non c'è, ma le opzioni per colmare - almeno in parte - la dipartita dell'asso francese non mancherebbero agli uomini mercato di Corso Galileo Ferraris. In primis André Gomes: il Valencia non è disposto a far sconti per il talento portoghese ma, con la possibile cessione del 'Polpo', la Juventus avrebbe quella liquidità necessaria per accontentare gli spagnoli che avrebbero fissato a 45-50 milioni di euro il prezzo dell'ex Benfica. Kanté, anche se con caratteristiche diverse, potrebbe rappresentare un innesto di valore per la mediana di Allegri, mentre un'altra candidatura possibile per il post-Pogba potrebbe essere quella del napoletano Hamsik, già nei radar della dirigenza juventina la scorsa estate. Le prossime settimane di calciomercato ci diranno se la Juventus ripartirà da Pogba e Bonucci o se sarà nuovamente rivoluzione dopo gli addii eccellenti di un anno fa di Tevez, Pirlo e Vidal.




Commenta con Facebook