• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI GERMANIA-FRANCIA

PAGELLE E TABELLINO DI GERMANIA-FRANCIA

Müller: che delusione! Griezmann imprendibile, Umtiti spettacolare. Male Kroos e Schweinsteiger


GettyImages-545401220.jpg
Stefano Carnevali

07/07/2016 22:54

Ecco le pagelle e il tabellino di GERMANIA-FRANCIA: 

GERMANIA

Neuer 5,5 - Al 7’ è bravissimo su Griezmann. Poi disinnesca un paio di punizioni tutto sommato semplici. Incerto anche lui nell'uscita sull'azione del 2-0.

Kimmich 5,5 - Soffre Payet da subito, per cui cerca d’essere aggressivo. Meglio quando si tratta di spingere. Poi prende anche un po’ le misure a Payet. Tragico errore che dà il là al raddoppio francese. Un minuto dopo coglie un clamoroso incrocio dei pali e al 92' impegna Lloris di testa. Ma è tardi.

Boateng 6 - Ci sono momenti, nel primo tempo, in cui sembra essere dappertutto. Non a compiti diretti di marcatura, per cui va a ‘tappare i buchi’ un po’ dappertutto. Ingenuo al 42’ quando consente a Giroud di scappare verso la porta. In avvio di ripresa chiude due volte bene su Giroud. Esce per un problema muscolare. Dal 61’ Mustafi 5 - Pasticcione. Sbaglia in occasione del raddoppio francese e si mangia anche un paio di belle occasioni sotto porta. 

Höwedes 6,5 - Molto bene in marcatura su Giroud. Si prende qualche rischio di troppo quando esce palla al piede. Eccezionale il recupero proprio sul centravanti dell’Arsenal al 42’. Alla fine riesce sempre a cavarsela. 

Hector 5,5 - Costante spinte offensiva, ma non sempre ha i tempi d’inserimento corretti. Troppi cross incerti.

Can 6 - Schierato a sorpresa in mediana, comincia con qualche incertezza in palleggio e facendosi saltare con un po’ troppa facilità. Con il passare dei minuti trova le misure e al 14’ sfiora il gol. Moto perpetuo: imita bene gli inserimenti di Khedira ed è tra i centrocampisti più attivi nel primo tempo. Dal 67’ Götze 5,5 - Si vede poco anche lui: le maglie della difesa francese sono troppo strette, lui si conferma tutt'altro che ispirato. 

Schweinsteiger 5 -  Deputato a proteggere la difesa, sfodera un primo tempo sontuoso. Rovina tutto con un intervento scomposto che regala il rigore del vantaggio francese. Dal 78’ Sané SV - Entra troppo tardi.

Özil 5,5 - Molto più vivace di quanto visto nelle precedenti uscite. Con il passare dei minuti, però, si accontenta un po’ troppo. Nella ripresa è meno efficace. 

Kroos 5 - Parte dalla trequarti, ma non si fa scrupoli ad abbassarsi per far cominciare l’azione. Dopo una buona mezz’ora, torna sui ritmi compassati mostrati contro l’Italia. 

Draxler 5 - Il meno pimpante nella fase offensiva dei Tedeschi: si accende di rado e non ha mai la giocata decisiva. Con il passare dei minuti diventa anche molto nervoso. 

Müller 4,5 - Che fatica! L’Europeo si conferma per lui stregato: nonostante il  gran movimento e i tanti palloni toccati nel primo tempo è staordinariamente sterile. Nella ripresa non pervenuto. Grossa delusione. 

All. Löw 5,5 - Avvio complicato, in cui la priorità è abbassare il ritmo dei ‘Galletti’. Dopo 10’ il pallino è nelle mani della ‘Mannschaft’. Se non c’è l’Italia in campo, i Tedeschi non hanno paura di nulla. Lo strano gol subito nel finale del primo tempo complica non poco le cose: l’avvio di ripresa è complicato. Ritmi troppo bassi. Non riesce a dare la scossa con cambi non tempestivi. 

 

FRANCIA

Lloris 7 - Al 14’ è chiamato al miracolo sul tiro sporco di Can. Bravo anche al 25’ su Schweinsteiger. Tanta fortuna nella ripresa: tra legni amici e centimetri a favore, si salva sempre. Altra parata da urlo al 92'.

Sagna 6,5 - Bloccato, quasi intimidito dalla posizione molto alta di Hector. Tiene comunque botta, rendendo gli attacchi del terzino tedesco sempre faticosi. Secondo tempo più efficace. 

Umtiti 7,5 - Preferito a Rami, comincia male: troppo frenetico. Al 32’ salva su Müller. Decisivo anche al 49’ su Draxler. Bene anche al 51’, quando chiude su un filtrante pregevole di Özil. Esplosivo e spettacolare, gioca una grande gara. 

Koscielny 7 - Combatte come un leone: meno ‘spettacolare’ di Umtiti, è comunque pulito e preciso. 

Evra 6,5 - Spinge poco, perché la Germania prende quasi subito il controllo del match. Soffre tantissimo perché Payet non segue mai Kimmich. Molto meglio nella seconda parte di gara: la Francia è compatta e chiusa e lui, con la sua esperienza, tiene bene.

Pogba 6,5 - Soffre nella fase difensiva. In avanti si vede solo a sprazzi. Decisivo, però, in occasione del 2-0.

Mautidi 6,5 - Nella prima parte della partita è l’anima della mediana transalpina. Poi, con il passare dei minuti, si vede meno ma non diminuisce per intensità difensiva. 

Sissoko 6,5 - Pregevole in fase difensiva, fa molto poco per appoggiare le punte. Ma serve così. Ripresa di ancor più profondo impegno.

Griezmann 8 - Comincia più che bene: al 7’ si infila tra le maglie della difesa tedesca, ma il suo destro si infrange sul manone di Neuer. É evidentemente il migliore dei suoi: l’unico che, ogni volta che tocca palla, crea qualcosa. L’uomo della partita perché ogni pallone che tocca, nella ripresa, diventa pericoloso. Freddo dal dischetto, letale nel batti e ribatti del 2-0. Imprendibile. Dal 91' Cabaye SV -.

Payet 5,5 - Dopo un buon avvio esce un po’ dai giochi: quando la Germania prende il controllo della partita, lui fatica a innescarsi con continuità. Male nella ripresa in cui dà pochissima qualità. Dal 71’ Kantè 6 - Va a fare densità con la consueta adrenalina e buona efficacia. 

Giroud 5,5 - Duella con Höwedes e soffre. Cerca di toccare tutti i palloni di prima e sbaglia troppo. Al 42’ è lentissimo: beffa Boateng ma si fa rimontare da Höwedes. Impacciato anche nella doppia occasione in avvio di ripresa, ma si sa rendere maggiormente utile. Dal 79’ Gignac SV -.

All. Deschamps 6,5 - La Francia comincia con grande aggressività: fa la partita. Dopo 10’, però, è sofferenza. Il gol - strano - nel finale di tempo, cambia le cose: i ‘Galletti’ si chiudono e ripartono. Per loro l’ideale. Via via il baricentro si abbassa troppo, ma gli episodi sono tutti favorevoli. Interpreta bene i momenti della gara. 

 

Arbitro: Rizzoli 6 - C’è qualche dubbio al 20’: Kroos non riesce a tirare come vorrebbe perché toccato da Pogba alle porte dell’area di rigore. Ci stava la punizione. Al 40’ è sempre Pogba a essere ‘graziato’ quando, in area, travolge Schweinsteiger. Il rigore per la Francia è molto strano, ma ci sta. Dubbi anche per un contatto Pogba-Can al 54’. Giusto l’offside - un paio di minuti dopo - fischiato contro Müller. Le decisioni determinanti sono tutte corrette. 

 

TABELLINO

GERMANIA-FRANCIA 0-2

GERMANIA (4-2-3-1): Neuer; Kimmich, Boateng (61’ Mustafi), Höwedes, Hector; Can (67’ Götze), Schweinsteiger (78' Sané); Özil, Kroos, Draxler; Müller. All: Löw. A DISP: Khedira, Podolski, Leno, ter Stegen, Weigl, Tah, Schürrle, Gomez.

FRANCIA (4-2-3-1): Lloris; Sagna, Umtiti, Koscielny, Evra; Pogba, Matuidi; Sissoko, Griezmann (91' Cabaye), Payet (71’ Kanté); Giroud (79’ Gignac). All: Deschamps. A DISP: Mandanda, Schneiderlin, Rami, Coman, Mangala, Jallet, Martial, Costil, Digne. 

Arbtiro: Rizzoli

Marcatori: 45’ + 2’ rig. e 72' Griezmann,  (F)

Ammoniti: 36’ Can, 45’ + 2’ Schwensteiger, Özil, 50’ Draxler (G); 43’ Evra, 75' Kanté (F)

Espulsi: 

Note: 




Commenta con Facebook