• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Fiorentina > Fiorentina, ESCLUSIVO Dragowski: "Non sono qui per fare il secondo a Tatarusanu"

Fiorentina, ESCLUSIVO Dragowski: "Non sono qui per fare il secondo a Tatarusanu"

Il giovane portiere polacco: "Voglio dimostrare all'allenatore che sono già pronto"


Ciprian Tatarusanu ©Getty Images
ESCLUSIVO
Maurizio Russo

04/07/2016 16:44

FIORENTINA ESCLUSIVO DRAGOWSKI / FIRENZA - La Fiorentina ha un nuovo portiere. Ieri è atterrato a Firenze l'aereo con a bordo il giovane estremo difensore polacco Bartlomiej Dragowski. Dopo le visite mediche, il giocatore proveniente dal Jagiellonia Bialystok firmerà il contratto con la Viola. A seguito dell'ultima stagione, Dragowski aveva ricevuto molto offerte da diversi club tra cui Siviglia, Leicester, Lipsia e Middlesbrough. Ma è stata la Fiorentina a presentare la migliore offerta al giocatore e alla società. Per il 18enne portiere i viola pagheranno circa 3,2 milioni di euro. Dopo una lunga trattativa (durante tre settimane) il Nazionale Under 21 polacco ha deciso di accettare la corte di Corvino.

"Sono molto felice di far parte di questo grande club - ha dichiarato Dragowski in esclusiva a Calciomercato.it - Spero di migliorarmi in questa squadra. Non devo far conoscere la Fiorentina in Polonia perché questa società è molto famosa in Serie A. So che in passato Artur Boruc qui ha costruito una grande reputazione per i portieri polacchi. Io voglio confermare che il livello del calcio in Polonia è alto. I nuovi compagni? Certamente Ciprian Tatarusanu è un portiere famoso e con grande esperienza. Voglio crescere insieme a lui, ma non sono venuto alla Fiorentina per fare il secondo o il terzo. Farò del mio meglio per dimostrare all'allenatore che sono pronto a giocare. C'è un'altra cosa: nelle prossime qualificazioni ai Mondiali la Polonia giocherà contro la Romania. Chissà, magari ci affronteremo anche a livello di Nazionali".

dall'inviato Emil Kaminski




Commenta con Facebook