• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FRANCIA-ISLANDA

PAGELLE E TABELLINO DI FRANCIA-ISLANDA

La Francia dilaga con un super tridente: Giroud (doppietta), Payet e Griezmman. La favola Islanda finisce con Bjarnason


Griezmman © Getty Images
Davide Ritacco

03/07/2016 23:00

ECCO LE PAGELLE DI FRANCIA-ISLANDA:

 

FRANCIA

Lloris 6,5 – Praticamente inoperoso per quasi tutta la partita. Si fa sorprendere dal gol di Sightorsson ma è bravissimo su Ingasson con una parata d’istinto da zero metri.

Sagna 6 – Avrebbe sempre la possibilità di spingere per arrivare sul fondo ma si autolimita a non affondare.

Umtiti 6 – Il neo acquisto del Barcellona viene schierato un po’ a sorpresa da Deschamps preferendolo a Mangala. Scelta giusta del Ct e del Barcellona. Ottimo giocatore anche se Sightorsson lo brucia sul gol.

Koscielny 6,5 – Come al solito gara di grande concentrazione e attenzione. In questo Europeo sta dimostrando tutta la maturità acquisita negli anni. Dal 72’ Mangala 6 – Deschamps gli aveva preferito Umtiti e lui prova a mettersi in mostra. 

Evra 6,5 – Accompagna l’azione come pochi ed è un punto di riferimento per tutti i compagni. Eccezionale uomo squadra e simbolo di questa Francia.

Pogba 7 – Arriva anche il suo primo autografo su questo Europeo. Colpo di testa sontuoso che lo consacra fra le stelle e adesso serve che prenda per mano questa Francia per portarla sul tetto d’Europa.  

Matuidi 7 – Con Pogba e Sissoko forse forma il miglior centrocampo a disposizione del commissario tecnico. Tenace e con grande senso tattico. Anche se da lui ci si aspetta però, qualcosa in più contro la Germania.

Sissoko 7 – Schierato un po’ a sorpresa, l’uomo retrocesso con il Newcastle coglie l'opportunità concessagli da Deschamps. Giocatore potente e prepotente fisicamente.

Griezmann 7 – Ha una missione in testa: dimenticare e far dimenticare l’erroraccio dal dischetto di San Siro. Per il momento i suoi gol stanno trascinando la Francia in questo Europeo dove ad oggi è il capocannoniere del torneo.

Payet 7,5 – E’ l’uomo in più di Deschamps. Senza lo scandalo di Benzema, probabilmente, non sarebbe qui. Eppure l’eroe per caso dimostra di meritare di essere fra i protagonisti con grandi giocate e soprattutto con la propria firma sul tabellino. Dal 80’ Coman s.v.

Giroud 7,5 – La rete che apre la strada, un velo intelligentissimo e la doppietta finale. La punta della Francia è lui e insieme a Griezmman e Payet formano un attacco stellare che si misurerà contro la migliore difesa di Euro 2016, quella della Germania. Dal 60’ Gignac 6 – Entra a partita praticamente finita e non riesce a trovare il sigillo personale.

C.T. Deschamps 6,5 – La gara contro l’Irlanda gli è servita molto per sistemare al meglio il suo undici ideale. Pogba in mezzo al campo è devastante, Matuidi e Sissoko i suoi migliori scudieri. Ci ha messo un po’ per capire che Griezman e Payet sono ideali con Giroud e adesso la Francia è la favorita principale.

 

ISLANDA

Halldorsson 5 – Sfortunato sul primo gol di Giroud, il pallone gli passa fra le gambe. Male nell’uscita che regala la doppietta la francese. Tornerà a fare il regista, il suo lavoro, dopo questo splendido Europeo.

Saevarsson 5,5 – Le scorribande francesi dalla sua parte sono costanti e Payet è un brutto cliente, soffre lui ma non solo. Manca l’intervento sul primo gol.

R.Sigurdsson 4,5 – Il suo errore di linea tiene in gioco Giroud spianando la strada ai francesi. Che paghi lo scotto dei quarti è evidente sul gol di Griezmman, poco reattivo in una delle partite più importanti per sè e per la sua nazione.  

Arnason 5 – Palesi anche le sue difficoltà come tutte quella della squadra. I gol francesi amplificano le dormite degli Islandesi. Dal 46’ Ingasson 6 – Sicuramente più sveglio del compagno e sicuramente più pericoloso degli altri 9. Appena entrato sfiora il gol con un colpo di testa ravvicinato che solo una grande risposta di Lloris gli riesce a negare.

Skulason 6 – Fatica a tenere alta la concentrazione necessaria per reggere all’onda d’urto dei padroni di casa. Ma quando va sul fondo è pericoloso, suo l’assist per il 2-5.

Gudmondsson 6 – Tanta corsa e qualche spunto interessante ma anche la sua verve si spegne pian piano anche se è uno degli ultimi ad alzare bandiera bianca.  

Gunnarsson 5,5 – Il centrocampo francese lo costringe a tenere ritmi alti, viene sorpreso sempre alle spalle dai trequartisti di Deschamps. Anche le sue proverbiali rimesse non gli riescono.

G.Sigurdsson 6 – E’ il giocatore di maggiore qualità e si vede. Le migliori azioni nascono dai suoi piedi compreso lo splendido assist per il gol della bandiera.  

Bjarnason 6 – L’ex giocatore di Pescara e Sampdoria conosciuto come ‘Thor’ ha giocato sempre con la solita generosità lasciando il segno sul tabellino anche questa sera, dimostrando l’orgoglio di una nazione.  

Sightorsson 6 – Segna un bel gol contro la ‘sua’ Francia (gioca nel Nantes) ma è l’unico acuto in una partita segnata pesantemente dal divario tecnico in campo. Dal 83’ Gudjohnsen s.v.  

Bodvarsson 5,5 – Si fa sovrastare da Pogba sul gol francese ma cinque minuti dopo è già pronto a deviare pericolosamente in area francese sfiorando il gol. Il suo match termina negli spogliatoi. Dal 46’ Finnbogason 5,5 – Entrare in una gara già ampiamente compromessa non è facile ed infatti non riesce ad ingranare, subendo la forza difensiva dei blues.  

C.T. Lagerback 6 – La sua Islanda pur ordinata e volenterosa ha spinto il cuore oltre l’ostacolo e giocare in casa della Francia con le pressioni di un quarto di finale è troppo anche per questi splendidi ragazzi che hanno realizzato più di un sogno. La sua squadra è già comunque di diritto nella storia di questi Europei.

 

Arbitro: Kuipers 6 – Gara lineare senza troppi episodi calci. Uniche proteste per un fallo di mano del tutto involontario di Evra che il direttore di gara giustamente lascia correre. 

 

TABELLINO

FRANCIA-ISLANDA 5-2

Francia (4-2-3-1): Lloris; Sagna, Umtiti, Koscielny (dal 72’ Mangala), Evra; Pogba, Matuidi; Sissoko, Griezmann, Payet (dal 80’ Coman); Giroud (dal 60’ Gignac). A disp.: Jallet, Cabaye, Martial, Schneiderlin, Mandanda, Digne, Costil. C.T. Deschamps

Islanda (4-4-2): Halldorsson; Saevarsson, R.Sigurdsson, Arnason (dal 46’ Ingason) Skulason; Gudmondsson, Gunnarsson, G.Sigurdsson, Bjarnason; Sighttorsson (dal 83’ Gudjohnsen) Bodvarsson (dal 46’ Finnbogason). A disp.: Hauksson, Hermannsson, Kristinsson, Jonsson, Sigurjonsson, Bjarnason, Magnusson, Hallfredsson, Traustason C.T. Lagerback

Arbitro: Bjorn Kuipers (NED)

Marcatori: 12’ Giroud (F), 20’ Pogba (F), 42’ Payet (F), 45’ Griezmann (F), 56’ Sightorsson (I), 59’ Giroud (F), 84’ Bjarnason (I)

Ammoniti: 58’ Bjarnason (I), 75’ Umtiti (F)

Espulsi: 




Commenta con Facebook